Trattamento naturale dei pori dilatati

18 maggio 2014
È molto importante la cura quotidiana. Cercate una crema che possa essere applicata prima del trucco e che contenga acido salico e agenti opacizzanti che assorbano il sebo della pelle.

I pori dilatati si possono presentare a causa della pelle grassa e possono ingrandirsi con l’avanzare dell’età. Esistono vari trattamenti ai quali ci si può sottoporre per risolvere il problema; tuttavia, i trattamenti naturali, oltre ad avere un costo minore rispetto a quelli industriali, possono rivelarsi più efficaci.

Questi trattamenti mantengono la pelle più asciutta, eliminando i pori dilatati e ostruiti, così come i punti neri e altre macchie. Per questo motivo vi suggeriamo di impiegarli in modo frequente e a lungo termine, per avere una pelle sempre sana.

Cause

I pori visibili nella pelle e soprattutto nel viso sono i condotti d’uscita delle ghiandole interne che producono il sebo. La loro attività può variare a seconda del sesso, dell’età e per ragioni genetiche. Inoltre, in alcune persone possono cambiare con l’utilizzo di metodi anticoncezionali o di estrogeni.

La principale causa dei pori dilatati è la pelle grassa. Questa è dovuta al fatto che i pori arrivano a contenere un livello troppo alto di sostanze impure e cellule morte, aprendosi. La dimensione delle ghiandole sebacee aumenta e, in questo modo, si crea una quantità maggiore di grasso. Il grasso serve a dare acidità alla pelle e a mantenerla lubrificata. Le cellule morte e il sudore prodotto, inoltre, creano uno strato acido che previene certe infezioni causate da batteri, virus e funghi.

Tuttavia, il problema si pone quando la quantità di sebo sorpassa il livello neutro e causa la comparsa dei pori dilatati. La pelle diventa lucida e grassa e questo problema dermatologico tende a portare alla formazione di acne, dovuta alle ghiandole sebacee.

La loro dimensione dipende dall’area colpita e dalla concentrazione di grasso nella pelle. Nella maggior parte delle persone, questo fenomeno si riscontra sul naso e nelle aree centrali del viso.

Trattamenti naturali

Ci sono diversi metodi naturali che possono aiutarvi a far sparire i pori dilatati.

Basta una cucchiaiata di maionese

Una semplice cucchiaiata di maionese applicata su tutto il viso potrebbe essere sufficiente. Bisogna lasciarla agire per 20 minuti, e l’aceto e l’uovo contenuti nella maionese restringeranno i pori e lasceranno una pelle più pulita.

Un antico rimedio: il siero di latte

Oltre ad essere un prodotto utilizzato anticamente per schiarire la pelle, il siero di latte aiuta a diminuire le dimensioni dei pori aperti. Il trattamento consiste nel lavarsi il viso la sera e poi passarvi del cotone imbevuto nel siero di latte. Lasciate agire per 20 minuti e sciacquate con acqua fredda.

Maschera di miele, limone, mela e yogurt

miele

Aggiungete una cucchiaiata di yogurt a una mela grattugiata. Poi aggiungetene un’altra di miele e una di succo di limone. Mischiate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo e applicatelo sul viso per 15-20 minuti. Questa maschera facciale ammorbidisce la pelle ed è perfetta prima di dormire.

Maschera di mandorle

Frullate 1/3 di tazza di mandorle fino ad ottenere una polverina. Poi aggiungete poco a poco dell’acqua fino ad ottenere un impasto. Applicatelo sul viso iniziando dal naso e spalmandolo sulle aree affette da pori dilatati. Lasciate agire per 30 minuti e poi sciacquate il viso con acqua tiepida. Questo trattamento va realizzato almeno due volte alla settimana.

Maschera di limone

LIMONe

La maschera di limone si prepara mischiando del succo di limone con un po’ d’acqua. Imbevete del cotone e lasciate agire il liquido per circa mezz’ora, evitando il contatto con gli occhi. Poi sciacquate con acqua fredda.

Rimedio alla papaya

Il primo passo è lavarsi il viso, per poi sfregare una papaya sbucciata sulla pelle. Realizzate il massaggio con la parte interiore della buccia. Dopo aver lasciato agire per 15 minuti, lavate il viso con dell’acqua un po’ calda. Il trattamento funziona anche per schiarire le lentiggini.

Maschera di cetriolo, mela, uova e latte

cetriolo

Avete semplicemente bisogno di mischiare il bianco dell’uovo con un cucchiaio di latte in polvere. Sbattete questi due ingredienti, senza creare della schiuma, e poi aggiungete la mela e il cetriolo grattugiati. Continuate a mescolare fino ad ottenere un impasto uniforme ed applicatelo sul viso per 15 minuti. Rimuovete la maschera con dell’acqua tiepida.

Maschera di argilla

La maschera di argilla va applicata una volta alla settimana, ricordandosi di prepararla il giorno prima. In questo modo l’argilla può assorbire meglio la sporcizia e il grasso dei pori e aiuta ad eliminare l’olio in eccesso. Pulendo il viso, inoltre, riduce i pori dilatati.

Gocce di limone

L’unica cosa che dovete fare è aggiungere alla vostra crema facciale delle gocce di limone. Mettete il succo in un altro contenitore, poi mischiate le due cose e applicatele sul viso come se fosse una maschera per 15-20 minuti. Sciacquate con acqua tiepida.

Altre opzioni

  • Esfoliazione: L’esfoliazione aiuta a ridurre i pori dilatati, poiché l’acido glicolico degli esfolianti ammorbidisce sia i canali più profondi di acido salicilico che lo strato superiore della pelle. In questo modo i pori si sbloccano e la loro dimensione diminuisce. Se la pelle è molto sensibile o senza acne, raccomandiamo di utilizzare enzimi esfolianti con alfaidrossiacidi (AHA) invece di quelli a scrub, perché questi ultimi potrebbero causare la comparsa di batteri o irritare la pelle. Inoltre, è consigliabile che gli esfolianti contengano del retinolo, in modo che la produzione di cellule sia più efficiente e che si possa realizzare un’esfoliazione dall’interno. Ricordate, però, che durante la gravidanza non bisogna utilizzare il retinolo per nessun motivo.
  • Idratare e pulire la cute: Per dire addio ai pori dilatati è bene utilizzare dei prodotti di pulizia che non danneggino o irritino la pelle. Evitate, inoltre, anche quelli che la disidratano, perché rendono i pori più visibili. Cercate di non esporvi troppo al sole e riducete o eliminate il consumo di sigarette. Il viso si deve lavare utilizzando un sapone delicato e, ogni volta che vi truccate, abbiate cura di rimuovere ogni traccia del trucco prima di andare a dormire, per far sì che i pori siano puliti. Potete anche realizzare una pulizia quotidiana con una crema idratante senza oli.
  • Cura quotidiana: i trattamenti contro i pori non devono contenere alcol; cercate una crema che sia possibile applicare sotto il trucco e che contenga acido salicilico e agenti opacizzanti che assorbano l’olio della pelle. Questi ammorbidiranno la cute e ne miglioreranno la struttura.
  • Microdermabrasione: consiste in un’esfoliazione estrema per le persone per cui i pori dilatati sono un problema costante. In questo modo la pelle si ammorbidisce, i pori dilatati si riducono e si eliminano alcune rughe e macchie secche. È una buona opzione per chi ha una pelle matura e soffre molto il problema dei pori.
  • Laser: i trattamenti laser sono l’ultima opzione, a causa del loro costo. Tuttavia, è vero che il loro effetto dura molto di più; vengono impiegati all’interno dei centri di bellezza e cliniche private. Il processo dei trattamenti laser consiste in un raggio di luce puntato direttamente sulla pelle. Quando si utilizza, bisogna evitare l’esposizione al sole, per non danneggiare la pelle.
Guarda anche