Trattamento e prevenzione delle infezioni urinarie

11 dicembre 2014
Oltre ad essere positivo per tutti i nostri organi, il consumo di acqua ci aiuta ad eliminare le tossine tramite l'urina e ad evitare la proliferazione di batteri.

Le infezioni urinarie possono presentarsi in qualsiasi momento della vita e anche in qualsiasi tratto delle vie urinarie: vescica, ureteri, reni o uretra.

In generale queste infezioni sono causate dai germi che entrano nell’uretra e che poi passano nella vescica; le infezioni urinarie vengono contratte più facilmente dalle donne rispetto agli uomini poiché la loro uretra è di dimensioni minori e si trova più vicina all’ano.

Oggi vogliamo offrirvi una serie di consigli per prevenire e trattare i fastidi ed i pericoli delle infezioni urinarie.

Sintomi prima della propagazione

Le infezioni urinarie non iniziano sempre in tutto il sistema urinario: prima di propagarsi ai reni e alle altre strutture, iniziano in altri punti più specifici come la vescica. Questi sono i sintomi principali:

  • urina torbida o con tracce di sangue
  • urina dall’odore molto forte
  • febbre alta (non tutte le persone presentano questo sintomo)
  • bruciore al momento di urinare
  • pressione nella parte inferiore dell’addome, o anche nella zona lombare
  • bisogno di urinare molte volte di seguito

Sintomi del propagamento dell’infezione, soprattutto ai reni

  • Brividi e tremore
  • Sudore durante la notte
  • Fatica
  • Febbre al di sopra dei 38° C
  • Mal di schiena o dolore all’inguine
  • Pelle arrossata
  • Cambiamenti mentali o confusione (solitamente in persone di una certa età)
  • Nausea e vomito
  • Dolore molto intenso nella zona addominale (non sempre)

Alcuni fattori che possono aumentare la probabilità di soffrire di un’infezione urinaria

  • Soffrire di diabete
  • Morbo di Alzheimer e delirio (nelle persone anziane)
  • Problemi a svuotare completamente la vescica
  • Incontinenza intestinale
  • Prostata più grande del normale, uretra stretta o qualsiasi altro fattore che impedisca il normale fluire dell’urina
  • Trascorrere molto tempo senza praticare attività fisica
  • Gravidanza

Come prevenire le infezioni urinarie

Quando veniamo a conoscenza di una patologia, per minima che possa essere, si cerca sempre il modo di prevenirla a tutti i costi, e le infezioni urinarie non sono da meno. Vi suggeriamo di prendere appunti riguardo i seguenti consigli.

Mantenete una buona igiene intima

Quando pulite la zona dei genitali, è molto importante ricordarsi di farlo dal davanti verso il dietro per evitare di portare batteri dalla zona rettale all’uretra.

Assumete liquidi a sufficienza

bere liquidi

Bere abbondanti quantità di liquidi, in particolare di acqua, favorisce la diuresi. In tal modo limitate anche la proliferazione di batteri.

Urinate spesso

Si consiglia di svuotare del tutto la vescica. Se non è completamente vuota, diventerà terreno fertile per la formazione di germi presenti in questo organo.

Urinate prima e dopo il coito

Quando avete rapporti sessuali, vari germi ne approfittano per stanziarsi nell’uretra, ma se urinate dopo il rapporto potrete eliminarli con efficacia.

Evitate l’uso di spermicidi

Gli spermicidi alterano negativamente il pH della zona intima e favoriscono ampiamente la formazione di nuove patologie urinarie.

Trattamento fatto in casa per le infezioni urinarie

Come quasi tutto, le infezioni urinarie hanno una soluzione fatta in casa, ma attenzione! Il trattamento fatto in casa è utile solo se l’infezione viene individuata in fretta, praticamente nelle prime fasi. Nel caso in cui l’infezione urinaria sia già piuttosto avanzata, il trattamento fatto in casa non funzionerà. Si consiglia, dunque, di consultare uno specialista o il vostro medico di fiducia. A seguire vi diamo alcune raccomandazioni per il trattamento fatto in casa.

Bicarbonato di sodio

Bicarbonato_di_sodio

Quando presentate i primi sintomi di un’infezione urinaria, preparate la seguente bibita: prendete un bicchiere con 125 ml di acqua e scioglietevi ¼ di cucchiaino di bicarbonato di sodio. Bevete prima due bicchieri di acqua normale e poi quello che contiene il bicarbonato.

Bevete abbastanza acqua

L’acqua è il purificatore per eccellenza e in questo caso berne abbondanti quantità ogni giorno vi aiuterà ad eliminare più germi dalla vescica, liberando così le vie urinarie.

Succo di mirtillo

Alcuni studi affermano che il succo di mirtillo impedisce ai batteri di aderire alle pareti del tratto digerente, il che contribuisce a eliminarli più facilmente.

Acqua di cocco

L’acqua di cocco è molto efficace per eliminare le impurità dai reni. Inoltre, è anche un efficace antibatterico che può arrivare a uccidere il batterio E. Coli, anche quando è resistente agli antibiotici.

Guarda anche