Trattare ed evitare l’herpes labiale in modo naturale

26 gennaio 2016
Una volta contratto, il virus dell'herpes non può essere eliminato, ma rimane latente nel nostro corpo, e può manifestarsi quando le nostre difese sono più basse.

Sentite un formicolio o bruciore alle labbra; vi guardate allo specchio e non notate niente. Pochi giorni dopo, il pizzicare diventa più intenso, e notate che è avete un herpes. Questo virus, facile da contagiare e complicato da eliminare, può essere evitato.

Tuttavia, una volta che attacca il vostro organismo, potrete solo trattarlo, senza debellarlo. Scopritene di più nel seguente articolo.

La soluzione è un sistema immunitario sano

L’herpes è prodotto da un virus, che può essere contagiato in due modi:

  • Tramite la bocca (i baci)
  • Tramite la condivisione di oggetti (asciugamani, bicchieri, spazzolino…)
Una volta contagiato, il virus non può essere debellato dal corpo, ma non preoccupatevi. Potrebbe rimanere latente per sempre, senza arrecarvi disturbo. Per questo motivo, il vostro sistema immunitario dev’essere forte.

Se avete contratto l’herpes, è probabile che al momento del contatto con la persona affetta le vostre difese non fossero alte. Il virus approfitta di questo per entrare e stabilirsi nell’organismo.

Se non volete che l’herpes ricompaia (può essere molto doloroso, e davvero grande), è necessario che iniziate a prendervi più cura del vostro sistema immunitario. Come? Con una dieta adeguata e facendo esercizio.

Altri fattori scatenanti dell’herpes sono:

  • Lo stress
  • L’esposizione al sole
  • L’insonnia

Leggete anche: Come pulire i reni dalle tossine

Rimedi naturali per l’herpes labiale

Le ricette naturali per combattere questo virus non abbondano, poiché al giorno d’oggi non si sa molto sullo stesso. Tuttavia, molte persone si sono potute disfare definitivamente dell’herpes grazie a trattamenti naturali al 100%. Vi piacerebbe sapere quali sono?

Ghiaccio

È uno dei rimedi più popolari per trattare l’herpes orale. Non dovete fare altro che prendere un cubetto di ghiaccio dal freezer e applicarlo sulla zona in cui si presenta la vescicola.

Fatelo agire per 10 minuti o fino a quando il ghiaccio non si sarà sciolto completamente. Ripete questo trucco dopo due ore.

Il tessuto infiammato si ridurrà e il dolore sarà più lieve. Non dimenticatevi che potete optare per questo trattamento solo se la vescicola è intatta (più avanti la vescicola scoppia e comincia a fuoriuscire del liquido: è il momento in cui si contagia più facilmente).

Impacchi caldi

herpes sulla bocca

Questo trattamento va effettuato durante il secondo stadio dell’herpes, ovvero quando la vescicola è ormai aperta. È importante che in questa fase riduciate al massimo i contatti con il vostro partner o con i vostri figli, perché dando loro un bacio, li contagereste. Dovete inoltre separare i vostri oggetti personali e non permettere a nessuno di utilizzarli.

Per quanto riguarda il trattamento a base di impacchi caldi, potete optare per:

  • Un asciugamano appena stirato
  • Una pezza bagnata con acqua calda

Bustine di tè

Un’altra alternativa per quando la vescicola è scoppiata. Una bustina di tè umida vi sarà di grande aiuto. Preparate il tè classico, rosso o nero. Non buttate la bustina. Fatelo sgocciolare un po’ (se no vi brucereste, e il dolore sarebbe insopportabile).

Applicatelo sul labbro, esercitando una lieve pressione, fino a che la bustina non si sarà raffreddata. Aspettate 2 ore e poi ripetete il trattamento.

Oli essenziali

oli essenziali

Scegliete tra menta o limone, che sono i più efficaci in questo caso. Ciò nonostante, qualsiasi altro olio essenziale può esservi d’aiuto.

Applicate qualche goccia sulla vescicola oppure utilizzate un batuffolo di cotone per facilitarne l’applicazione. Avvertirete un sollievo immediato.

Zucchero

Non dimenticate che questo rimedio può bruciare un po’. Tuttavia, è abbastanza efficace. Applicate qualche granello di zucchero sulla vescicola. Non solo si asciugherà e il dolore diminuirà, ma eliminerete anche i funghi, i virus e i batteri della zona.  

Erbe

salvia

In questo caso avete 2 opzioni: una topica e un’altra interna. La prima consiste nell’applicare dell’issopo sulla vescicola, la seconda nel preparare una tisana alle erbe. Le più utilizzate per trattare l’herpes sono:

  • Salvia
  • Radice di valeriana
  • Menta
  • Echinacea

Hanno un forte effetto antivirale e rinforzano il sistema immunitario, rendendolo più resistente all’attacco di virus o altri microorganismi.

Potete utilizzare la tisana anche ad uso topico, ma invece di berla, dovrete imbevere un batuffolo di cotone nella stessa, e poi applicarla sulla vescicola aperta. La seccherà più rapidamente di qualsiasi altro trattamento. 

Sale

sale

Questa è la tecnica più dolorosa di tutte. Forse avete già provato ad applicare il sale sull’herpes, e sapete a cosa ci riferiamo. Bisogna essere forti per sopportare questo trattamento.

Ma ne vale davvero la pena. Avete 3 opzioni tra cui scegliere:

Vi consigliamo di leggere anche: Un trucco contro l’insonnia: sale e zucchero

Acqua e sale
Versate in un recipiente un cucchiaio di sale e aggiungete qualche goccia d’acqua, per formare una pasta. Apllicatela con del cotone sulla vescicola e lasciate agire per tutto il tempo che potete. Sciacquate poi delicatamente, con acqua tiepida. Ripetete il trattamento 3 volte al giorno.

Sale e dentifricio
Invece di aggiungere acqua al composto, come nel caso precedente, aggiungete un po’ di dentifricio. Applicatelo sulla vescicola durante la notte e sciacquate la mattina seguente.

Sale e limone
Tagliate una fettina di limone e spolverizzatela con del sale. Appoggiatela sulla vescicola ed effettuate una lieve pressione. Fate agire il tempo che sopportate, è molto doloroso! Ripetete (se riuscite) due volte al giorno.

Guarda anche