Trattare le emorroidi con rimedi naturali

· 7 Marzo 2019
Anche se l'applicazione esterna di questi rimedi può aiutare a calmare il fastidio provocato dalle emorroidi, è anche importante aumentare il consumo di fibre e acqua nella propria dieta per facilitare i movimenti intestinali e l'evacuazione delle feci.

Le emorroidi sono vene dilatate all’esterno del retto e dell’ano che producono dolore, prurito e altri sintomi spiacevoli. Sono molto comuni nelle persone che soffrono di costipazione cronica, ma possono verificarsi anche durante la gravidanza, dopo il parto o a causa di un infortunio nella parte interessata. In tutti questi casi, vediamo come trattare le emorroidi con rimedi 100% naturali.

La maggior parte dei casi sono lievi e non rappresentano un problema serio. Tuttavia, molti preferiscono trattare le emorroidi perché sanguinano, danno una sensazione di bruciore e provocano piccoli grumi che causano fastidio e disagio.

La buona notizia è che esistono rimedi totalmente naturali che accelerano il processo di guarigione prima che si sviluppino eventuali complicazioni.

Sebbene sia raccomandabile ricevere cure mediche per valutare il livello di gravità, queste soluzioni sono ottime per donare sollievo senza ricorrere ad altri trattamenti.

Scopriamoli insieme!

Rimedi naturali per trattare le emorroidi

1. Camomilla

Camomilla

Grazie al loro effetto rinfrescante e antinfiammatorio, i fiori di camomilla possono essere utilizzati come soluzione alternativa per il disagio provocato dalle emorroidi. La loro applicazione diretta può ridurre l’irritazione delle vene e migliorare il flusso sanguigno per una migliore guarigione.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di fiori di camomilla (45 g)
  • 2 tazze di acqua (500 ml)

Preparazione

  • Mettete i fiori di camomilla in una pentola assieme all’acqua.
  • Portate a ebollizione e lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco basso. Spegnete il fuoco e lasciate riposare.
  • Quando la soluzione è tiepida, filtratela con un colino e versatela in una bacinella.

Applicazione

  • Immergete la parte interessata dalle emorroidi in questa soluzione per 5 o 10 minuti risciacquando delicatamente.
  • Ripetete questo bagno tutti i giorni fino a scomparsa del problema.

Leggi anche questo articolo: 6 proprietà medicinali della camomilla

2. Equiseto

Le proprietà dell’equiseto riducono l’infiammazione delle vene dilatate donando sollievo. La sua applicazione topica rinfresca l’area interessata e diminuisce la sensazione di bruciore e arrossamento.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di equiseto (45 g)
  • 2 tazze di acqua (500 ml)

Preparazione

  • Mettete l’equiseto in una pentola assieme all’acqua e fate bollire.
  • Quando arriva a ebollizione spegnete il fuoco, coprite la pentola e aspettate che si raffreddi.

Applicazione

  • Versate la soluzione in una bacinella e lavate delicatamente la parte interessata per circa 10 minuti per trattare le emorroidi.

3. Bietola

Bietola

Le foglie di bietola vengono usate da decenni come soluzione alternativa per trattare le emorroidi, in particolar modo per alleviare il dolore e frenare il sanguinamento. Le sue proprietà riducono al minimo la dilatazione delle vene interessate e favoriscono il processo di rigenerazione dei tessuti irritati.

Ingredienti

  • 5 foglie di bietola
  • Acqua (quanto basta)

Preparazione

  • Sminuzzate le foglie di bietola e inumiditele con un po’ d’acqua per formare una pasta.

Applicazione

  • Applicate la pasta sulla zona interessata, solo nella parte esterna, e lasciate agire per 10 minuti.
  • Togliete il composto e sciacquate con abbondante acqua. Ripetete l’applicazione 2 volte al giorno.

4. Patata

Il succo della patata è un rinfrescante naturale ottimi per calmare le irritazioni cutanee. Le sue proprietà favoriscono il processo di cicatrizzazione.

Ingredienti

  • 1 patata cruda
  • 1/2 bicchiere d’acqua (100 ml)

Preparazione

  • Pelate la patata e frullatela assieme al mezzo bicchiere d’acqua.

Applicazione

  • Imbevete un panno pulito nel succo e poi massaggiate accuratamente la parte interessata.
  • Ripetete l’applicazione 2 o 3 volte al giorno, finché non notate miglioramenti.

Volete saperne di più? Leggete: Succo di patata per favorire la crescita dei capelli

5. Olio di oliva e iperico

Olio iperico

L’olio di oliva contiene acidi grassi e composti antiossidanti che ammorbidiscono la pelle, così da prevenire eventuali irritazioni.

L’iperico, invece, è curativo ed emolliente, molto utile per trattare le emorroidi.

Ingredienti

  • 1 tazza di olio di oliva extra vergine (200 ml)
  • 2 rametti di iperico in fiore

Preparazione

  • Versate l’olio di oliva in un recipiente assieme all’iperico.
  • Lasciate il composto alla luce diretta del sole finché non assume un colore rosso ramato.

Applicazione

  • Applicate il composto sulla parte interessata aiutandovi con un batuffolo di cotone.
  • Ripetete l’operazione 2 o 3 volte al giorno per ottenere migliori risultati.

6. Malva

La malva contiene estratti naturali ad azione antinfiammatoria e cicatrizzante, ideali per ridurre la sensazione di bruciore e sanguinamento prodotta dalle emorroidi.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di malva (45 g)
  • 2 tazze di acqua (500 ml)

Preparazione

  • In una pentola mettete l’acqua assieme alla malva.
  • Fate bollire la soluzione e lasciate cuocere 5 minuti a fuoco lento.
  • Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.

Applicazione

  • Versate la soluzione in una bacinella e lavate la parte interessata per 10 minuti.
  • Ripetete l’operazione 2 volte al giorno in base alla necessità.

Se le emorroidi continuano a sanguinare e non migliorano con questi rimedi, è necessario consultare il proprio medico. È importante valutare il motivo per cui è necessario più tempo per guarire o l’origine del problema.

  • Janmejai K Srivastava et al. “Chamomile: A herbal medicine of the past with bright future”, Mol Med Report. 2010 Nov 1; 3(6): 895–901.
  • Steinborn C et al. “In Vitro Anti-inflammatory Effects of Equisetum arvense Are Not Solely Mediated by Silica”, Planta Med. 2018 May;84(8):519-526.