7 trucchi per lavare i capi in poliestere

Il poliestere è un tipo di tessuto che si trova solitamente in abiti, camicie o lingerie. Data la sua natura delicata, conviene conoscere alcuni trucchi per lavarlo senza rovinarlo.
7 trucchi per lavare i capi in poliestere

Ultimo aggiornamento: 24 agosto, 2022

Lavare degli indumenti è una delle principali faccende domestiche. Esistono due modi per farlo: a mano e in lavatrice. Tuttavia, ci sono tessuti che richiedono un’attenzione particolare, a causa della loro composizione. Per questo i trucchi per lavare i capi in poliestere sono fondamentali.

Un corretto lavaggio dei capi ne mantiene la qualità e ne prolunga la durata. Inoltre, i capi in poliestere solitamente sono delicati. Potrebbe trattarsi di abiti, camicie, gonne, pantaloni e lingerie di questo tessuto così particolare. È possibile anche che molti di questi capi siano costosi, per cui vale la pena adottare delle cure specifiche per proteggerli.

7 trucchi infallibili per lavare i capi in poliestere

I capi in poliestere sono caratterizzati da una lucentezza e morbidezza che li rendono unici. A differenza di altri tessuti, richiedono cure specifiche e delicate, sia per la pulizia generale che per la rimozione delle macchie.

1. Leggere l’etichetta

Il poliestere è un tipo di tessuto antico che andava di moda qualche decennio fa, ma ha avuto una nuova fase di splendore negli ultimi anni. Originario della Cina, il poliestere viene spesso confuso con un materiale. Tuttavia, è una trama del tessuto, che può essere composta da diverse componenti:

A causa delle molteplici varianti possibili, è importante leggere l’etichetta del capo per conoscerne la composizione. Dovremo adattare il lavaggio sulla base di queste informazioni.

Etichetta di abbigliamento.
Le etichette riportano informazioni sulle condizioni ideali per il lavaggio. Bisogna controllarle sempre.

2. Lavare a mano

È vero che la lavatrice automatica è un elettrodomestico pratico e molto utile, ma può risultare troppo aggressivo per certi tipi di tessuti. Per questo motivo si consiglia di pulire i capi in raso a mano, utilizzando un secchio, per evitare di rovinare le fibre. Inoltre per insaponare è necessario utilizzare un prodotto specifico destinato ai tessuti delicati.

Solo nei casi in cui l’etichetta indichi che è possibile utilizzare una lavatrice, è possibile depositarla nell’elettrodomestico. Tuttavia, deve essere separato dagli altri vestiti o semplicemente mescolato con tessuti simili.

Prima di iniziare, cercate un programma senza centrifuga o delicato. Evitate invece l’ammorbidente, un prodotto non necessario per questo tipo di abbigliamento.

3. Acqua calda e lavaggio delicato

Applicare acqua tiepida o fredda va bene, ma mai troppo calda. Durante il processo di lavaggio, capovolgere sempre il capo.

Nel caso in cui abbia una macchia specifica, va strofinata molto delicatamente per rimuoverla. Il risciacquo deve avvenire anche con acqua a media temperatura.

4. Rimuovere subito le macchie

Se il capo di poliestere si è macchiato di cibo, trucco o fango, le macchie devono essere rimosse immediatamente. Lo smacchiatore può essere applicato prima del lavaggio, ma è essenziale che il prodotto non contenga candeggina. Come soluzione fatta in casa, è possibile applicare l’aceto bianco.

5. Lasciare asciugare su una gruccia

Una volta risciacquato, il capo va steso su una gruccia. Evitate l’asciugatrice e di strizzare a mano, perché potrebbe rovinarsi.

Con un corretto allungamento è possibile eliminare le rughe e ottenere un’asciugatura completa, senza la necessità di manipolare il capo. Si consiglia invece di appenderli all’esterno, ma senza contatto diretto con la luce solare.

6. Come stirare i capi in poliestere

L’ultimo passaggio sarà stirare il capo. Nel caso del poliestere, devono essere intraprese le seguenti azioni:

  • Asciutto: iniziare a stirare una volta che il capo è completamente asciutto.
  • Temperatura: il ferro deve essere a bassa temperatura.
  • I panni: alcune persone mettono dei panni tra i capi delicati, come il raso e la seta.
  • Capovolgilo: tenete il capo capovolto durante la stiratura.
  • Non esagerare: è probabile che, se è stata lavato correttamente e steso abbastanza a lungo, non sia necessaria una stiratura o ne serva solo una molto leggere.

7. Conservare in un luogo fresco e asciutto

È meglio conservare gli indumenti in uno spazio lontano dal calore, dalla luce solare filtrata o da termosifoni e stufe. L’esposizione a queste condizioni danneggia l’aspetto dei capi, poiché le fibre si rompono e perdono qualità.

Lavatrice che non funziona per capi in raso.
Quasi nessun programma di lavaggio sarà utile per i capi in poliestere. Per sicurezza, è meglio lavarli a mano.

Come lavare le lenzuola in poliestere?

Nel caso della biancheria da letto in poliestere, è opportuno lavarla a mano con abbondante acqua fredda e un detersivo specifico. In caso contrario, la luminosità e il colore andranno persi più velocemente.

Da ricordare

Gli indumenti in poliestere di solito vengono utilizzati in occasioni speciali, motivo per cui viene loro attribuito un particolare apprezzamento. La sua consistenza e lucentezza gli conferiscono un aspetto elegante che poche composizioni tessili possono eguagliare.

In tal caso, lavare i capi in raso è un passaggio fondamentale che, se eseguito correttamente, li protegge lasciandolo come nuovo. Ad ogni modo, se i vestiti hanno una macchia che non può essere rimossa, meglio andare in tintoria per non rischiare di rovinarlo.

Potrebbe interessarti ...
5 trucchi per lavare e sbiancare i vestiti
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
5 trucchi per lavare e sbiancare i vestiti

È bene conoscere alcuni trucchi che aiutano a preservare i vestiti bianchi senza dover usare sostanze chimiche aggressive e dannose per l'ambiente.