Unghie fragili: cause e rimedi

· 17 giugno 2014
I rimedi naturali sono molto efficaci se applicati con frequenza. Per sfoggiare delle unghie sane è fondamentale seguire un'alimentazione equilibrata.

Solitamente l’aspetto dei capelli e delle unghie riflette il nostro stato di salute. Se non ci prendiamo cura di noi stessi dall’interno, vale a dire seguendo un’alimentazione corretta, le nostre unghie appariranno deboli e rovinate.

Le unghie sono costituite fondamentalmente da una sostanza proteica indispensabile che ne favorisce la crescita: la cheratina. Inoltre, per mantenere un aspetto sano hanno bisogno di un buon apporto di vitamine, come la vitamina A, la vitamina B, la vitamina C, oltre ad un’adeguata quantità di minerali e di amminoacidi solforati che possiamo trovare, per esempio, nei grassi vegetali. Continuate a leggere questo articolo per saperne di più sui principali problemi che interessano le unghie, oltre a conoscere i migliori rimedi naturali.

I principali problemi alle unghie

Unghie

  • Le linee di Beau: sono dei piccoli solchi orizzontali che compaiono sulle unghie, solitamente quando, dopo una malattia, l’organismo esce indebolito e con le difese immunitarie basse.
  • Le unghie fragili o che si spezzano: quando le unghie si rompono con facilità, solitamente è dovuto al tempo che passa e all’invecchiamento. Tuttavia, nella maggior parte dei casi questo problema è legato ad alcune malattie o distrubi.
  • Alcune volte, l’esposizione all’umidità oppure l’abitudine di cambiare spesso lo smalto possono fare in modo che le unghie si sfaldino e diventino fragili.
  • Presenza di funghi: le unghie cambiano colore, forma e consistenza.
  • Infezioni batteriche: possono provocare dolore nella zona circostante e sotto alle unghie; si tratta di disturbi molto fastidiosi che possono portare alla perdita dell’unghia.
  • Cambiamenti nel colore delle unghie: solitamente sono legati a problemi al cuore o al fegato.
  • Malattie tiroidee: a causa della tiroide, le unghie possono indebolirsi o sfaldarsi.
  • Macchie bianche sulle unghie: questo problema è chiamato anche leuconichia. Esistono molti falsi miti sull’origine di queste macchie bianche, per esempio si pensa siano dovute ad una carenza di calcio, ma questo non è accertato. Fondamentalmente, sono delle piccole lesioni all’unghia che si verificano a seguito di un processo infiammatorio o di un trauma che ha interessato la matrice dell’unghia, provocando delle anomalie nella cheratinizzazione. Tuttavia, si tratta di un disturbo innocuo.

Come rinforzare le unghie: dieta consigliata

Vitamine essenziali

Copa de fresas

  • Vitamina B: è una vitamina fondamentale non solo per la buona salute delle unghie, ma anche per quella dei capelli. In questo caso, sono indicati il lievito di birra e le germe di grano. Inoltre, potete consultare il vostro medico curante per farvi prescrivere compresse di vitamina B per aiutare le vostre unghie e i vostri capelli.
  • Vitamina A: il betacarotene, precursore della vitamina A, è un pigmento di colore arancione contenuto in molte varietà di frutta e verdura alle quali conferisce un colore che va dal giallo al rosso, come le carote, le fragole, i frutti di bosco, i pomodori, i peperoni o la zucca. 

Minerali essenziali

Se includete nella vostra dieta anche i legumi, potrete vantare delle unghie belle e sane. I legumi, infatti, sono una fonte di ferro, calcio e iodio. Anche le nocciole, le mandorle e le noci sono di grande beneficio per la salute delle unghie.

Le patate e le melanzane sono molto ricche di zinco e sono essenziali per la sintesi del collagene e la formazione delle unghie. Non dimenticate di includerle nella vostra alimentazione.

Rimedi casalinghi per le unghie fragili

Rimedio a base di olio d’oliva e succo di limone

Limone

Massaggiate le vostre unghie con un semplice preparato a base di un cucchiaino di olio d’oliva mescolato con qualche goccia di succo di limone. Utilizzate un batuffolo di cotone ed inumidite le unghie con questo preparato almeno due volte alla settimana, di sera. Vi aiuterà a far diventare sane le vostre unghie fragili.

Rimedio a base di sale marino

Mescolate due cucchiaini di sale marino con 2 gocce di succo di limone e aggiungetevi anche un cucchiaio di germe di grano (ideale per la salute delle unghie). Mescolate il tutto con un po’ di acqua tiepida (meno di mezzo bicchiere). Poi, mettete le dita in ammollo dai 10 ai 15 minuti. Ripetete questo procedimento due volte alla settimana, noterete subito dei miglioramenti.

Rimedio a base di birra ed aceto di mele

Si tratta di un rimedio naturale molto efficace per le unghie fragili, vi sarà di grande aiuto. È molto semplice da preparare: riscaldate un quarto di tazza di olio d’oliva, mescolandolo con la stessa quantità di aceto di mele e mezza tazza di birra. Gli ingredienti usati sono fondamentali per la buona salute delle unghie. Una volta preparato il miscuglio, mettete le dita in ammollo per circa 15 minuti, in questo modo otterranno i nutrienti fondamentali. Si tratta di un rimedio semplicemente favoloso.

Tra i nostri suggerimenti potete scegliere quello che preferite o che per voi risulta più semplice da realizzare. L’importante è essere costanti e farlo almeno due volte alla settimana, sempre di sera. Se a questi rimedi aggiungete anche una corretta alimentazione ed evitate la brutta abitudine di mangiarvi le unghie, vedrete come a poco a poco il loro aspetto migliorerà.

Immagini per gentile concessione di TratamientosdeBelleza.

Guarda anche