Micosi delle unghie: consigli e rimedi naturali

· 14 aprile 2014
Le persone che sono spesso a contatto con l'acqua sono più soggette a contrarre la micosi delle unghie. Sono molto comuni anche negli anziani, nei diabetici e in caso di sistema immunitario debole.

La micosi delle unghie colpisce soprattutto i piedi, ma può anche riguardare le mani. Oltre a essere un disturbo antiestetico e fastidioso, è necessario curarlo per poter godere di una buona salute generale. Se avete notato macchie giallastre, verdi o brune sulle unghie, date un’occhiata a questi trattamenti naturali.

Micosi delle unghie: caratteristiche

In termini medici, si parla di onicomicosi, ma comunemente questo disturbo è conosciuto come fungo o micosi delle unghie. È molto frequente, soprattutto negli uomini e colpisce specialmente gli alluci. Può anche presentarsi sulle dita delle mani e in questo caso è più comune nelle donne.

Quando la micosi infetta un’unghia, è possibile che si diffonda alle unghie vicine. Può anche passare da un piede all’altro o da una mano all’altra. È invece molto raro che dalle unghie dei piedi si trasferisca alle mani.

Micosi delle unghie: fattori di rischio

Le micosi delle unghie sono causate in genere da fattori ambientali come l’umidità, il calore o l’uso continuato di scarpe chiuse. Si possono contrarre in piscina ma anche quando si è molto a contatto con l’acqua, ad esempio per motivi di lavoro. Ne sono particolarmente soggette le persone con più di 60 anni, i diabetici, chi soffre di problemi di circolazione o chi ha un sistema immunitario depresso.

Caratteristiche

Le unghie colpite dalla micosi, diventano spesse, opache e giallognole. In alcuni casi assumono una tonalità grigiastra, verde, marrone o addirittura nera. Man mano che l’infezione si estende sull’unghia, questa inizia a sfaldarsi e a indebolirsi fino a cadere. La pelle circostante è arrossata, gonfia, talvolta pruriginosa.

Alcuni consigli da seguire in caso di micosi delle unghie:

Se la micosi riguarda le unghie dei piedi:

  • Non indossate scarpe troppo strette o confezionate con materiali sintetici. I funghi “adorano” gli ambienti umidi, bui e poco ventilati: è proprio in queste condizioni che riescono a moltiplicarsi. Durante l’inverno, fate attenzione a non tenere ai piedi calze bagnate o umide per molto tempo.
  • Sono da evitare i materiali che non permettono alla pelle di traspirare, come la plastica. Sono, invece, consigliate le calzature in cuoio, possibilmente traforate o con aperture che lascino libero il piede (soprattutto le dita).
  • Usate calzini di cotone al 100% e che assorbano il sudore. Se si bagnano, ad esempio a causa della pioggia, asciugate i piedi il prima possibile, applicate del talco e cambiate i calzini.
  • Evitate di camminare scalzi in luoghi pubblici come i bagni delle palestre, gli spogliatoi, le docce o le piscine. Se avete dimenticato le ciabatte, lavate e asciugate bene i piedi prima di indossare le scarpe.
  • Non utilizzate il tagliaunghie e le forbicine di altre persone, anche se sono di familiari o amici e non prestate i vostri. Se vi rivolgete a un centro estetico o fate venire in casa una persona che taglia le unghie, assicuratevi che disinfetti gli strumenti.
  • Se avete tagliato un’unghia affetta da micosi, cambiate forbicine quando passate sulle altre unghie o disinfettatele. In questo modo eviterete il propagarsi dell’infezione.
  • Tagliate le unghie seguendo una linea retta.

Potrebbe interessarvi anche: Tagliare le unghie al bebè: 4 trucchi utili

Tagliaunghie

Se la micosi ha colpito le unghie delle mani:

  • Utilizzate i guanti per lavare i piatti, i pavimenti o per fare il bucato a mano; proteggetevi, cioè dal contatto dell’acqua e detersivo.
  • Come abbiamo già detto per le unghie dei piedi, non prestate la vostra limetta, il tagliaunghie e le forbicine e non usate quelle degli altri. Evitate di utilizzare la stessa limetta sia sull’unghia infetta che sulle unghie sane.
  • Non condividete asciugamani o indumenti con altre persone, in questo modo eviterete il contagio.
  • Evitate di mangiarvi le unghie.
micosi delle unghie della mano

Rimedi naturali per trattare la micosi delle unghie

Trattamenti a base di olio: 

  • Mescolate un cucchiaino di olio di oliva con tre gocce di olio essenziale di tea tree; applicate l’olio sull’unghia con un cotton fioc. Continuate il trattamento per 20 giorni, a giorni alterni.
  • Mescolate un cucchiaino di olio di oliva con tre gocce di olio essenziale di origano; applicate  la miscela sulle unghie interessate, tutti i giorni per tre settimane.
  • Mescolate in un recipiente mezzo bicchiere di olio di ricino con qualche goccia di succo di limone. Applicate il composto per sei settimane consecutive. Dopo ogni applicazione, lavate e asciugate bene i piedi.

Trattamenti a base di aglio: 

  • Aggiungete ad uno smalto trasparente la polpa di uno spicchio d’aglio, 3 gocce di tintura di iodio incolore e 7 gocce di limone. Lasciate riposare lo smalto per una settimana e poi applicate una passata sull’unghia colpita da micosi. Dopo due settimane eliminate lo smalto con un normale solvente per unghie.
  • Fate bollire in una tazza d’acqua cinque spicchi d’aglio. Versate il preparato in un recipiente non troppo grande e quando sarà tiepido immergetevi i piedi, facendo in modo che le unghie siano completamente immerse. Lasciate in ammollo almeno per 15 minuti e poi asciugate bene. Ripetete questo procedimento per quattro settimane.

Altri trattamenti:

  • Immergete l’unghia nel succo di limone o passate una fetta di limone direttamente sull’unghia.
  • Versate una tazza di aceto di mele in un recipiente pieno d’acqua. Mettete i piedi in ammollo per 20 minuti, infine asciugateli con cura. Per essere sicuri di non lasciare umidità residua sotto le unghie, potete usare un asciugacapelli impostato a temperatura tiepida.
Unghie screpolate che si sfaldano

  • Mescolate un cucchiaio di bicarbonato di sodio con poca acqua fino a formare una pasta. Con un batuffolo di cotone strofinate la superficie dell’unghia e se possibile, con l’aiuto di uno stuzzicadenti, anche la parte interna a contatto con la pelle. Lasciate agire alcuni minuti, risciacquate e poi asciugate bene.
  • Fate bollire due tazze d’acqua con tre cucchiai di timo, per 5 minuti. Spegnete il fuoco, coprite con un coperchio e lasciate raffreddare. Imbevete con questo decotto un batuffolo di cotone e passatelo sulle unghie colpite da micosi.

Immagini per gentile concessione di Quinn Dombrowski, Randen Pederson, Rhonda, adrian 8_8 e Toshiyuki IMAI.

Guarda anche