Utensili da cucina in legno: lavarli e disinfettarli

Gli utensili da cucina in legno sono esteticamente gradevoli e perfetti per cucinare senza correre il rischio di danneggiare le stoviglie; tuttavia, richiedono una pulizia minuziosa. 
Utensili da cucina in legno: lavarli e disinfettarli

Ultimo aggiornamento: 17 agosto, 2021

Chi di noi non ha in casa degli utensili da cucina in legno? Sono molto resistenti e conferiscono all’ambiente uno stile senza tempo; tuttavia, se non vengono puliti con la massima cura possono essere fonte di malattie. Scoprite in questo articolo come disinfettarli nel modo giusto!

Cucchiai, macinini, taglieri, spatole… Sono tanti gli utensili da cucina il legno disponibili sul mercato. Sono adatti a ogni cucina e presentano una grande varietà di usi. Oltre a ciò, sono ecologici, non graffiano le pentole e non si rovinano con il calore.

Tuttavia, il legno è un materiale poroso che può trattenere residui di cibo e umidità. Per tale ragione, è estremamente importante pulirlo in maniera accurata per prevenire la proliferazione di muffe e batteri.

Quali prodotti scegliere per pulire gli utensili da cucina in legno

Rispetto ad altri utensili da cucina, quelli in legno necessitano di una pulizia profonda per via della porosità di questo materiale. In assenza delle dovute cure, inoltre, il legno tende a perdere le sua qualità e appare logoro.

Esistono diversi metodi efficaci per disinfettare gli utensili di legno e prolungarne la vita utile. Nelle righe che seguono indichiamo alcuni prodotti facilmente reperibili, ideali allo scopo e, pertanto, da tenere in considerazione.

Acqua calda e sapone

È il metodo più semplice per pulire tutti i giorni gli utensili di legno. Bisognerà usare acqua a una temperatura sufficientemente alta per ammorbidire i residui di cibo induriti.

Una volta ammorbidite le incrostazioni, applicheremo il sapone e strofineremo con una spugna fino a rimuovere tutto lo sporco. Infine, non resterà che sciacquare l’utensile e asciugarlo bene con uno strofinaccio pulito.

Limone

Il limone è estremamente utile per disinfettare gli utensili di legno, in quanto aiuta a rimuovere sia il grasso sia gli odori più forti.

Spargete il succo di limone su tutto l’utensile per disinfettarlo. Poi risciacquate con acqua e asciugate con un panno pulito che non danneggi il legno.

Scorza di limone.
L’acido citrico presente nel limone è la sostanza chimica responsabile delle proprietà igienizzanti di questo agrume.

Bicarbonato di sodio

Con il tempo e la preparazione dei cibi, soprattutto sughi, gli utensili in legno tendono a macchiarsi. Tuttavia, esiste un ottimo metodo per rimuovere le macchie e preservare l’aspetto del legno.

Il bicarbonato di sodio è una sostanza molto utile in questi casi. Procedete cospargendo l’utensile con il bicarbonato, aggiungete il succo di limone e strofinate con un panno fino a quando la macchia non sparisce. Infine, risciacquate con acqua e appendete l’utensile ad asciugare in un luogo alto.

Aceto

Anche l’aceto è un prodotto utile a eliminare gli odori sgradevoli e dare un nuovo aspetto agli utensili in legno. La prima cosa da fare è preparare una miscela a base di aceto e acqua in parti uguali.

Poi lasciate ammollo l’utensile in questa soluzione per un massimo di 20 minuti. Infine, risciacquate con acqua per rimuovere gli odori e asciugate con un panno di buona qualità.

Olio

L’olio, di vario tipo, può essere utilizzato per contrastare l’usura degli utensili in legno. Di fatto, aiuta a preservarne il colore e la brillantezza.

Potete usare olio minerale oppure olio di cocco. In entrambi i casi, versate un po’ di liquido oleoso su un panno pulito e applicatelo su tutto l’utensile. Trascorsi 10-15 minuti, sciacquate con acqua calda e asciugate per bene.

Utensili da cucina in legno: cosa evitare?

La lavastoviglie non andrebbe usata per sanificare gli utensili in legno. Questo perché all’interno dell’elettrodomestico calore e acqua interagiscono per molto tempo producendo umidità e favorendo la proliferazione di batteri.

Gli utensili in legno, di fatto, non devono rimanere ammollo per troppo tempo. Quando ciò accade con frequenza, l’acqua si infiltra nel materiale favorendo l’accumulo di microrganismi nocivi.

Inoltre, il sapone usato per la pulizia dovrebbe sempre essere neutro, poiché i detergenti chimici tendono a deteriorare il legno. Al tempo stesso, l’utensile va sempre gettato quando presenta crepe, le quali tendono inevitabilmente a riempirsi di sporco.

Lavastoviglie.
Il lavaggio in lavastoviglie non è adatto per gli utensili in legno, in quanto tende a danneggiarli e favorire la proliferazione di batteri.

Gli utensili da cucina in legno e la loro pulizia devono essere di alta qualità

Affinché gli utensili durino a lungo, è essenziale che siano di buona qualità. Si consiglia di acquistare articoli in legno massello, affinché possano essere maneggiati senza il rischio che si scheggino.

La pulizia, inoltre, deve essere costante e accurata; in quanto vi è il rischio di trasmettere i batteri al cibo durante la cottura o di danneggiare le pentole in maniera irreversibile.

Non dimenticate che è possibile levigare ogni tanto gli utensili da cucina in legno, soprattutto i taglieri, per mantenerli puliti e in buono stato.

Potrebbe interessarti ...
Sterilizzare gli utensili da cucina e prevenire tossinfezioni
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Sterilizzare gli utensili da cucina e prevenire tossinfezioni

Sterilizzare gli utensili da cucina garantisce che il cibo preparato sia privo di germi ed evita fastidiosi contrattempi. Ecco come fare.



  • Muire C. Tallar madera [Internet]. Barcelona: Editorial Gustavo Gili; 2017 [citado 30 de marzo de 2021]
  • MINCETUR. Plan de Desarrollo de Mercado de Turquía. Perfil de utensilios de madera para la cocina de mercado de Turquía [Internet]. Perú: Dirección de Desarrollo de Mercados Internacionales del MINCETUR
    y de PROMPERÚ; (S.F) [citado 30 de marzo de 2021]
  • Generalitat de Catalunya. Guía de prácticas correctas de higiene para restaurantes. Catalunya: Agencia de Salud Pública de Catalunya; 2015 [citado 30 de marzo de 2021]