Violenza e abuso nelle relazioni di coppia tra adolescenti

23 maggio 2017
Sebbene nelle relazioni di coppia tra adolescenti possa risultare più difficile identificare certi comportamenti e atteggiamenti violenti, sia a livello fisico che psicologico, è essenziale saper riconoscere un abuso per porre fine al rapporto

La violenza e l’abuso rappresentano un male minore in una relazione di coppia tra adolescenti? Questo atteggiamento così grave non è un problema che riguarda solo gli adulti.

La violenza durante l’adolescenza può essere l’inizio di una serie di relazioni burrascose e tossiche.

Dobbiamo essere consapevoli del fatto che gli abusi non hanno età e non si fa nemmeno distinzione di sesso o cultura. Pensare che questo sia un problema che riguarda solo determinate fasce d’età o un certo rango di persone è, senza dubbio, un errore.

Per questo motivo, dobbiamo stare attenti e tenere gli occhi aperti, in modo da poter individuare i comportamenti violenti non appena si manifestano e, così, poterli bloccare.

Leggete anche: La frustrazione dei genitori dinanzi al mutismo dell’adolescenza

Questo vale soprattutto se tali condotte compaiono durante l’adolescenza. Un momento difficile per tutti i giovani alle prese con lo sviluppo della propria personalità.

Esperienze negative vissute durante l’infanzia

Quello che viviamo e proviamo durante la nostra infanzia ha una grande e profonda influenza sulla nostra vita in età adulta.

Per questo motivo, se i genitori hanno avuto un comportamento violento verso i figli, se hanno mantenuto un atteggiamento aggressivo discutendo in loro presenza, unito, ovviamente, agli abusi fisici può portare un adolescente a riprodurre la stessa condotta.

A volte si tratta di un meccanismo involontario. Si tratta semplicemente di un modello appreso e, forse, una certa dose di dolore e rabbia repressa che l’adolescente manifesta attraverso un comportamento violento.

Scoprite: 3 consigli per educare i figli adolescenti

La violenza sui minori, i casi di abuso sessuale o l’attaccamento insicuro sono ulteriori esperienze che possono portare l’adolescente che le ha vissute ad instaurare un rapporto di coppia segnato dalla violenza e dall’abuso.

L’imitazione di ciò che vediamo

Un altro fattore importante, e forse più grave, che può portare ad un abuso all’interno di un rapporto di coppia di adolescenti è l’imitazione di condotte viste su internet.

Le nuove tecnologie ci hanno aperto le porte ad un mondo di informazioni a cui prima era impensabile avere accesso. Ma ci hanno anche reso vulnerabili, poiché siamo costantemente esposti a modelli di comportamento violenti o fuorvianti.

Un adolescente che ha accesso, tramite internet, a contenuti sessuali espliciti (siano essi racconti, foto o video) in cui sono presenti pratiche violente come il sadomasochismo, può essere indotto a riprodurre tali comportamenti senza il consenso dell’altra persona.

Non dobbiamo dimenticare che, molto spesso, i più giovani non sono in grado di discernere la realtà dalla finzione, ciò che è vero da ciò che non lo è.

Leggere commenti o articoli che spiegano come umiliare, sottomettere o controllare il proprio partner può creare nell’adolescente una concezione fuorviante di ciò che dovrebbe essere una relazione.

Non perdetevi questo articolo: Il maltrattamento “sottile” che non dovete permettere nella vostra vita

Ecco perché è così importante che i genitori esercitino un controllo e un monitoraggio delle pagine che i loro figli visitano navigando su internet. Ovviamente sappiamo che è impossibile stabilire un controllo totale, oltre al fatto che non sarebbe nemmeno corretto.

La base del rispetto

Dobbiamo cercare di educare al rispetto e alle relazioni sane. Purtroppo, però, la verità è che la strada da percorrere è ancora molto lunga.

I genitori sono i nostri principali esempi. E, in alcuni casi, rappresentano un modello di relazione distruttiva in cui si cerca di ferire l’altro.

Un modello di comportamento violento di cui i bambini sono spettatori fin dalla più tenere età. In quel momento non sono ancora in grado di reagire, ma cosa accadrà quando saranno più grandi?

Un relazione di coppia tra adolescenti non dovrebbe mai essere basata su abusi e maltrattamenti.

Un buon metodo di prevenzione della violenza è senza dubbio educare: ma l’educazione sessuale data nelle scuole, invece di concentrarsi solo sugli aspetti che riguardano la salute fisica (come si mette un preservativo, quali sono le malattie sessualmente trasmissibili) dovrebbe, ad esempio, insegnare a creare relazioni di coppia sane, parlare del rispetto nella coppia, dell’orientamento sessuale…

Le relazioni sentimentali spesso sono complicate, e ancora di più in una fase delicata e difficile come l’adolescenza.

Secondo i dati 2014 dell’Osservatorio adolescenti di Telefono Azzurro e Doxa Kids, nel nostro Paese il 14% degli adolescenti ha ricevuto insulti verbali dal partner, l’8% minacce, in prevalenza riguardo le proprie abitudini online, come postare in rete foto o video privati, mentre le violenze fisiche riguardano il 6% delle giovani coppie.

Si tratta di cifre che fanno rabbrividire.

Se le cose stanno così, non c’è da stupirsi se oggi assistiamo a tanti casi di violenza e di morte, nonostante tutte le misure di prevenzione e le varie campagne di sensibilizzazione riguardo a questa vera e propria piaga sociale.

Non andatevene senza aver letto: Maltrattamento minorile: proteggere i bambini è dovere di tutti

Cercare di comprendere i motivi che possono portare ad una situazione di abuso all’interno di una coppia di adolescenti è essenziale, ma è altrettanto importante non voltare le spalle a questo problema o minimizzare questa realtà.

Gli adolescenti dovrebbero imparare a identificare la violenza, nelle sue diverse forme, e a riconoscere quando ne sono vittime. Non dobbiamo dimenticare, infatti, che non esiste solo la violenza fisica, ma anche quella psicologica, che spesso risulta molto più subdola e difficile da riconoscere, confondendoci e rendendoci incapaci di determinare se ci troviamo davanti ad una situazione di abuso.

Ricordiamo, inoltre, che se in futuro vogliamo avere una relazione adulta sana, è essenziale prevenire la violenza nella coppia fin dall’adolescenza.

Guarda anche