Voglio smettere di pensarti

Anche se è difficile toglierci dalla testa una persona che non fa più parte della nostra vita, non dobbiamo disperare. Abbiamo solo bisogno di tempo

Voglio smettere di pensarti, ma non so come. La mente sembra dominarmi e anche se voglio eliminarti da essa, non ce la faccio.

Mi provoca un gran malessere trovarmi in questa situazione, perché non sono solo i ricordi che sembrano rifugiarsi nella mia testa, essi vengono accompagnati anche da emozioni e sentimenti per nulla positivi. 

Preoccupazioni, supposizioni, domande su “e se avessi agito diversamente?” o “cosa sarebbe successo se fosse stato tutto diverso”…


Non so come, ma voglio smettere di pensarti una volta per tutte.

Pensieri, venite a me

Per toglierci qualcuno dalla testa, il primo passo è non ignorare né voltare le spalle a tutte le riflessioni e le idee unite alle emozioni che affiorano nella nostra mente.

È normale non volerle affrontare, perché fanno già male così. Tuttavia, se non lo fate, non potrete smettere di pensare a chi non fa più parte della vostra vita.

  • Analizzate i vostri pensieri: riflettete su di essi e su come vi fanno sentire e perché. Indagate sulla logica degli stessi e su cosa li provoca così di frequente.
  • Vi preoccupate troppo? A volte dubitiamo delle nostre decisioni. È quanto si denomina con il termine “pentimento”. Tuttavia, è un’azione che possiamo interrompere, perché, se ci fate caso, tutte queste preoccupazioni non hanno fondamenta.
  • Fate attenzione alla paura: forse non smettete di pensare a quella persona per paura della solitudine.
  • Non paragonate la vostra vita con quella dell’altra persona: i paragoni ci immergono in un vortice di negatività nel quale non saremo mai a nostro agio.

È importante prendere in considerazione questi passaggi per poter accettare in modo sano le idee che popolano la nostra mente e affinché ci sia possibile godere di tutte le cose belle che ci offriranno.

Pensare ad altro

Dopo aver affrontato i propri pensieri riguardanti l’altra persona, essi potranno continuare il loro corso; ovvero, verranno per poi andarsene.

Tuttavia, molti altri continueranno a farci sentire e provare ansia, tristezza, malinconia e dubbi. Per questi vi è un’alternativa: concentrarsi su altro.

Per dimenticare qualcuno, non esiste tecnica migliore che svolgere un’attività nuova o concentrarsi su quello che ci piace. Adesso avete tutto il tempo a vostra disposizione ed è così che dovete utilizzarlo.

Uscite di più con i vostri amici, conoscete gente nuova, concentratevi sul vostro lavoro, programmate quel viaggio che avete sempre voluto fare…

Tutto questo vi terrà occupati e, anche se ogni tanto penserete a quella persona, sarete capaci di allontanare in fretta questo pensiero.

Forse vi starete chiedendo: non è una tecnica per evadere il problema? Assolutamente no, ma solo se abbiamo realizzato il passaggio precedentemente indicato.

Si tratta di una seconda opzione che sradicherà le idee più resistenti.

Per smettere di pensarti, smetterò di fantasticare su di te

Non è ancora finita! Continuate a stare male e non riuscite a dimenticare del tutto la persona in questione. Questo succede perché continuate a fantasticare su di lei e sul rapporto che avevate.

Quando idealizziamo qualcuno, sogniamo ad occhi aperti e ci facciamo un’idea sbagliata di quello che accade. Questo aderisce fortemente alla nostra mente e, anche se vogliamo smettere di pensare a quella  persona, non ci riusciamo.

Ci passano ancora per la testa gli appuntamenti, i baci, le esperienze vissute e che ricordiamo col sorriso, per poi scoppiare in lacrime.

È un modo di auto-torturarsi, perché sappiamo che non otteniamo nulla in questo modo. Sono mere illusioni e ricordi dolorosi di qualcosa che non esiste più.

È importante dire che, anche seguendo questi consigli ed altri che possono essere più efficaci per ognuno di noi, sarà il tempo a mettere tutto a posto. 

Non riusciremo a smettere di pensare a qualcuno che è stato importante per noi da un giorno all’altro. Questo richiede il suo tempo, ma, soprattutto, è necessario accettare quello che sta accadendo.

Se neghiamo la realtà, se ci lamentiamo e se ci rifugiamo nel nostro dolore, questa situazione si prolungherà più del dovuto.

Per questo motivo, bisogna saper accettare quello che ci succede, non disperarsi ed aspettare. Prima o poi, smetterà di fare tanto male.

Oggi smetterò di pensarti, perché ho la forza e la volontà per farlo.