Erbe medicinali per la prevenzione e la cura del cancro

24 febbraio 2014
Combinate ai trattamenti convenzionali, queste terapie a base di erbe possono aiutarvi ad alleviare i sintomi delle malattie e a migliorare la qualità della vostra vita.

Per secoli si è ricorsi alle erbe medicinali per lottare contro qualsiasi tipo di malattia, anche contro quelle per le quali non è ancora stata scoperta una possibile cura. Parliamo di alcuni tipi di cancro: finora, infatti, non è stato possibile incontrare un farmaco che arresti ed elimini questa terribile malattia.

Come ben sappiamo, esiste un gran numero di erbe e piante medicinali che possono costituire un aiuto efficace nella lotta contro le malattie gravi. Importanti scienziati hanno studiato e verificato le proprietà e i benefici di molte di queste piante, anche se nessuno è in grado di affermare che è possibile curare in maniera definitiva qualsiasi tipo di cancro con queste terapie alternative. Tuttavia, hanno riscontrato che le cure a base di erbe migliorano la qualità della vita dei pazienti ammalati di cancro, ma c’è di più, con il tempo ne alleviano notevolmente i sintomi

Queste cure naturali si accompagnano a quelle convenzionali, non le sostituiscono. Non bisogna mai abbandonare la medicina tradizionale e iniziare terapie naturali a base di erbe, potreste mettere in pericolo la vostra salute e anche la vostra vita. Potete seguire entrambe le terapie insieme, avvisando previamente il vostro medico curante per avere o meno la sua approvazione.

Le piante medicinali più usate sono:

Radice-di-zenzero

Si consiglia di assumere infusi di queste erbe preparati in casa. Si possono trovare anche sotto forma di capsule o pillole, oppure creme o pomate per uso topico. 

Erbe medicinali indicate per la cura del cancro

La curcuma

Conosciuta soprattutto per le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, è molto usata per il trattamento del cancro al colon e vari tipi di polipi. Il suo effetto antiossidante porta benefici al fegato.

L’echinacea

Eccelente per rafforzare le difese immunitarie, viene utilizzata per prevenire e curare il raffreddore, aiuta a combattere il tumore al cervello e a stimolare la rigenerazione cellulare.

L’assenzio

Potente anntimicrobico e antimicotico, viene utilizzato nei pazienti affetti da leucemia. Studi recenti hanno dimostrato che l’assenzio ha proprietà antitumorali.

La camomilla (Matricaria chamomilla)

Anche questa pianta è di grande aiuto per la rigenerazione cellulare nei pazienti con leucemia.

Il crespino (Berberis vulgaris)

Si è scoperto che le piante appartenenti alla famiglia delle Berberidaceae, come il crespino, hanno potenti effetti per quanto riguarda la cura del cancro, specialmente il carcinoma ovarico.

L’arbusto di creosoto (Larrea tridentata)

Questa pianta viene utilizzata sopratutto per rafforzare il sistema immunitario; arresta il processo di metastasi riducendo la dimensione del tumore; si caratterizza per le sue proprietà antimicrobiche e antiossidanti.

Cose da ricordare

Come vi abbiamo già anticipato, le erbe medicinali da sole non hanno effetti curativi definitivi, nessuno studioso al mondo, infatti, l’ha dimostrato finora. Quello che possiamo assicurarvi è che, in combinazione con i trattamenti convenzionali, le piante medicinali sono di grande aiuto per ridurre e migliorare notevolmente gli effetti di qualsiasi tipo di cancro.

Molte di queste piante aiutano a tenere sotto controllo lo stress mentale che colpisce le persone affette da cancro e, in generale, migliorano la salute di tutto l’organismo. Ricordate che rappresentano un aiuto in più da tenere in considerazione; quando si tratta di prevenire e curare le malattie non dobbiamo tralasciare nessun tipo di raccomandazione, bisogna assicurarsi della provenienza di queste piante e della loro sicurezza.

Guarda anche