10 modi semplici per curare il vostro fegato

29 ottobre 2015
Sia i carciofi sia l'acqua usata per cuocerli sono rimedi molto efficaci per depurare il fegato e ridurre le cellule di grasso che possono rendere più difficili le sue funzioni

Normalmente vediamo il fegato come un laboratorio perfetto capace di portare a termine decine di funzioni che si prendono cura della nostra salute e che ci offrono benessere.

Distrugge sostanze tossiche e cellule vecchie, metabolizza i lipidi, i carboidrati e le proteine, depura il sangue e immagazzina vitamine essenziali per il nostro equilibro interiore.

Come potete vedere, il fegato realizza davvero tante funzioni per noi, dunque è il momento di chiederci: che facciamo noi per lui? Conduciamo una vita che rende più facile il suo lavoro? Mangiamo bene?

Non vi preoccupate. Da oggi grazie a questo articolo, sarete capaci di applicare piccoli cambiamenti alle vostre abitudini che vi aiuteranno a curare il fegato. Prendete appunti. 

1. Infuso di radice di cicoria

La radice di cicoria è stata utilizzata sin dall’antichità per pulire il fegato. La sua principale funzione è quella di depurare il sangue e aiutare il fegato a ottimizzare le sue funzioni.

Si tratta di un rimedio naturale che può accompagnare i trattamenti destinati a dissolvere i calcoli epatici o a curare l’ittero. Ci aiuta, inoltre, a combattere la stitichezza e ad alleviare il mal di testa.

Ideale se lo si prende a colazione o dopo uno dei pasti principali.

2. I carciofi

Se c’è un vegetale adatto a trattare qualsiasi problema del fegato, questo è il carciofo. Se soffrite ad esempio di fegato grasso, dovete assolutamente mangiarlo regolarmente.

Vi aiuterà a ridurre le cellule grasse e a far rinnovare il tessuto, evitando in tal modo la temuta cirrosi epatica.

Potete mangiare i carciofi con un po’ d’olio oppure potete, ad esempio, bere l’acqua che avete utilizzato per cuocerli, mescolata con un po’ di succo di limone

Scoprite i 10 motivi per mangiare il carciofo

3. Infuso di menta e dente di leone

infuso-contro-l'indigestione

Dalla rivista Global Healing Center ci spiegano che dobbiamo pensare al fegato come al filtro d’acqua presente in un acquario. Se ad un certo punto si accumulano troppe tossine, l’acqua verrà contaminata e in poco tempo i pesci si ammaleranno.

Nel nostro fegato avviene la stessa cosa. Dobbiamo offrirgli dei mezzi affinché questo motore si mantenga sempre nelle migliori condizioni possibili.

Un modo per farlo è quello di preparare un infuso giornaliero con 5 grammi di dente di leone e 5 grammi di foglie di menta. Grazie ad esso, scomporremo i grassi del fegato, stimoleremo la bile, elimineremo le tossine e faciliteremo la digestione. 

Dovete assolutamente provare questo semplice trattamento.

4. Sì al succo di barbabietola

La barbabietola è un tubero color cremisi dal sapore di terra fresca pieno di principi nutritivi per il nostro fegato. Favorisce la sua rigenerazione, lo depura e lo rende più forte. 

Potete preparare un buon frullato da 2 a 3 volte alla settimana. Frullate la barbabietola con un bicchiere d’acqua e mezza mela. Vedrete che il vostro organismo ve ne sarà immensamente grato.

5. Mangiate aglio a digiuno e fate attenzione al vostro fegato

aglio

Uno spicchio d’aglio a digiuno accompagnato da un bicchiere d’acqua farà abituare il nostro organismo a depurarsi dalle tossine sin dall’inizio della giornata.

Questo antibiotico naturale è ricco di allicina e selenio, due elementi essenziali che rafforzano e si prendono cura del vostro fegato. Essere costanti e assumerlo in modo regolare ne varrà certamente la pena!

Scoprite l’antica cura tibetana a base di aglio

6. Al vostro fegato piacciono i limoni

Possiamo dire che il nostro fegato ha bisogno di un adeguato livello di vitamina C.

Il fegato non può produrla né sintetizzarla. È una vitamina che dobbiamo apportare attraverso il cibo, per questo è importante che ogni giorno assumiate il succo di mezzo limone.

Accompagnatelo a un bicchiere d’acqua tiepida. Una volta alla settimana, si consiglia di aggiungere a questo bicchiere d’acqua 3 grammi di bicarbonato di sodio. In questo modo, otterremo un rimedio alcalinizzante ideale per il nostro fegato.

7. Un bicchiere di tè bianco al giorno

tè-bianco

Questa bevanda ancestrale è la più ricca di antiossidanti, molto più del tè verde. Cercatelo nelle vostre erboristerie e accertatevi che sia il più puro possibile, e che abbia una tonalità argentata.

Il tè bianco si prende cura del nostro fegato e della nostra salute in generale, dunque non abbiate dubbi e approfittatene.

8. Cardo mariano, protettore del fegato

Il cardo mariano ha la funzione di migliorare la nostra digestione e di impedire che le tossine si immagazzinino nel fegato. Favorisce la loro espulsione, stimola la produzione di bile e ottimizza le funzioni fondamentali del fegato.

Potete trovare il cardo mariano nelle erboristerie o nei negozi di prodotti naturali. Normalmente viene venduto sotto forma di capsule o in sacchettini per infusi.

9. Sì ai vegetali verdi

spinaci-e-sedano

Nella vostra dieta non possono mancare le crucifere, come ad esempio i broccoli, i cavoli ricci, ecc. Si consiglia inoltre di preparare buone insalate con le verdure dal sapore amaro che si prendono così tanta cura del fegato, come:

  • Il crescione
  • La rucola
  • Gli spinaci
  • La scarola
  • Il ravanello
  • Il prezzemolo
  • L’indivia

Il sapore amaro è in realtà un chiaro segnale del fatto che un alimento sia benefico per il nostro fegato, perché tale sapore indica che contiene fitonutrienti che ci aiutano a pulire l’organismo dalle tossine.

Tali verdure ci permettono inoltre di controllare il colesterolo, mantengono in equilibrio gli ormoni, metabolizzano i grassi e purificano il sangue. Davvero fantastico!

Scoprite come purificare i reni e alleviare dolori con il prezzemolo

10. Andiamo a camminare per mezz’ora oggi?

Non abbiate dubbi. Andare a camminare ogni giorno ottimizza tutte le vostre funzioni basiche. Si ossigena il sangue, mettiamo in moto il nostro cuore e favoriamo l’eliminazione di grassi e tossine. 

Qualcosa di così semplice come sudare un po’, muovere i muscoli e far accelerare le nostre pulsazioni, mette in moto molti più ingranaggi di quanto possiamo pensare, prendendosi cura allo stesso tempo della salute del nostro fegato.

Cominciamo oggi stesso a mettere in pratica questi consigli?

Guarda anche