12 rimedi naturali contro l’ansia

27 dicembre 2014
Ricordate che l'attività fisica regolare può aiutarvi a sentirvi meglio, grazie alla produzione di endorfine. La vostra autostima aumenterà e migliorerete la vostra salute.

Se soffrite di problemi d’ansia ricorrenti è possibile che non vogliate ricorrere alle medicine, o almeno non ancora. Ci sono diversi rimedi non farmacologici efficaci contro l’ansia, a partire dalle tecniche di rilassamento di mente e corpo, fino ad arrivare agli integratori o infusi tranquillanti. Alcuni hanno effetti più immediati, mentre altri possono aiutarvi a ridurre l’ansia a lungo termine. Questi sono i 12 migliori rimedi naturali per l’ansia.

1. Camomilla

Se state passando un momento di nervosismo, una tazza di infuso di camomilla potrebbe aiutarvi a calmarvi. Alcuni composti della camomilla sono relazionati agli stessi recettori cerebrali contenuti in medicine come il Valium.

Secondo uno studio dell’Università della Pennsylvania, i pazienti con problemi d’ansia generalizzata che hanno assunto degli integratori di camomilla per otto settimane hanno avuto una diminuzione significativa dei sintomi dell’ansia, rispetto ai pazienti che hanno assunto un placebo.

2. Tè verde

Te-verde-2

Le ricerche hanno dimostrato che il tè verde aiuta a controllare la frequenza cardiaca e la pressione arteriosa in aumento, alcuni piccoli studi su umani hanno scoperto che riduce anche l’ansia. Secondo uno studio, i soggetti propensi a soffrire d’ansia si sono sentiti più tranquilli e concentrati durante una prova dopo aver assunto 200 milligrammi di tè.

3. Luppolo

Anche se si trova nella birra, non otterrete i suoi benefici calmanti bevendo birra. Il composto sedante contenuto nel luppolo, infatti, è un olio volatile, per cui si trova in estratti e aromi che vengono utilizzati dall’aromaterapia. Il luppolo viene spesso impiegato come sedante, per stimolare il sonno.

4. Valeriana

Valeriana

La valeriana è una pianta sedante. È di grande aiuto per dormire e per trattare l’insonnia. Di fatto, il governo tedesco l’ha approvata tra i trattamenti per i disturbi del sonno. Può avere un odore sgradevole, per cui la maggior parte delle persone preferisce assumerla in capsule. La valeriana si combina spesso con altre erbe sedanti come il luppolo, la camomilla e il balsamo al limone.

5. Esercizio

Senza dubbio l’esercizio fisico è ottimo per il cervello, e rappresenta inoltre un potente antidoto contro la depressione e l’ansia, sia a breve che a lungo termine. Se fate attività fisica regolarmente avrete una maggiore autostima e vi sentirete più sani. Una delle principali cause dell’ansia è la preoccupazione per le malattie e la salute, che diminuisce quando siamo in forma.

6. Passiflora

passiflora

Questa fiore è un altro dei sedanti approvati dal governo tedesco per curare l’inquietudine nervosa. Alcuni studi hanno scoperto che può ridurre i sintomi dell’ansia in un modo tanto efficace quanto quello delle medicine che vengono ricettate. Viene spesso utilizzata per l’insonnia. Come altri sedanti, può produrre sonnolenza. Fate quindi attenzione quando assumete più di un’erba sedante contemporaneamente, e non prendete la passiflora per più di un mese di fila.

7. Lavanda

L’aroma inebriante della lavanda può essere antinfiammatorio. Grazie ad una ricerca, è stato scoperto che i pazienti di uno studio dentistico si sentivano meno ansiosi quando la sala d’attesa veniva profumata con degli oli di lavanda. Un altro studio, realizzato in Florida, ha dimostrato che gli studenti che hanno inalato il profumo della lavanda prima di un esame si sentivano meno in ansia.

Anche in Germania i ricercatori hanno creato una pillola di lavanda con una formula specifica e hanno dimostrato che questa riduceva i sintomi dell’ansia nelle persone con un problema di ansia generalizzata; questa pillola si è rivelata tanto efficace quanto il Lorazepam, una medicina contro l’ansia dello stesso tipo del Valium.

8. Respirazione profonda

La respirazione dello yoga si è rivelata molto efficace nella riduzione dello stress e dell’ansia. Un motivo per cui funziona è che non è possibile respirare profondamente e sentirsi ansiosi allo stesso tempo. Per praticare la respirazione profonda, espirate completamente dalla bocca, poi inalate dal naso mentre contate lentamente fino a quattro. Trattenete il respiro per sette secondi. Ora lasciare fuoriuscire lentamente l’aria dalla bocca, contando fino a otto. Ripetete l’esercizio almeno due volte al giorno.

9. Se avete fame, mangiate

noci

In generale, le persone si sentono più ansiose e irritabili quando hanno fame. Per questo, quando avete un attacco d’ansia, può significare che i livelli di zucchero nel vostro sangue si stanno abbassando. La cosa migliore per rimediare è mangiare uno stuzzichino come una manciata di noci o un pezzetto di cioccolato fondente, insieme ad un bicchiere d’acqua o una bella tazza di tè caldo.

A lungo termine, invece, una dieta corretta è il segreto per ridurre l’ansia. Scegliete degli alimenti integrali, una dieta basata su vegetali accompagnati da carne e frutti di mare, verdure a foglia verde (come il cavolo riccio) per ottenere più acido folico e una grande varietà di fitonutrienti che vi aiuteranno a ridurre l’ansia.

10. Colazione

Molte persone che soffrono d’ansia tendono a saltare la colazione. L’ideale è mangiare dei prodotti come l’uovo durante la colazione, visto che si tratta di proteine sazianti e una fonte naturale di colina. I bassi livelli di colina sono associati a un aumento dell’ansia.

11. Omega-3

Gli oli del pesce sono ottimi per il cuore, ma non solo: possono anche aiutarci a combattere l’ansia. Secondo uno studio, gli studenti che hanno assunto 2,5 milligrammi al giorno di acidi grassi omega-3 per 12 settimane, si sono sentiti meno in ansia di fronte a un esame rispetto agli studenti che hanno assunto un placebo.

In generale, gli esperti raccomandano di ottenere gli omega-3 attraverso gli alimenti, quando possibile. I pesci di acqua fredda come il salmone sono la fonte migliore di acidi grassi; allo stesso modo, anche le alici e le sardine li contengono in grandi quantità.

12. Riscaldate il corpo

Non vi siete mai chiesti perché ci si sente così rilassati dopo una sauna o un bagno turco? Riscaldare il corpo riduce la tensione muscolare e l’ansia. La sensazione di calore può alterare i circuiti neuronali che controllano lo stato d’animo, inclusi quelli che influiscono sul neurotrasmettitore serotonina (fondamentale per mantenere un equilibrio emozionale). Il riscaldamento corporeo può essere uno dei modi in cui l’esercizio fisico migliora lo stato d’animo.

Guarda anche