3 modi di marinare la carne e il pesce

· 2 giugno 2018
Esistono molti modi di marinare la carne. Oggi ve ne illustriamo alcuni per preparare ottimi piatti per tutta la famiglia

Nel tempo gli uomini hanno sviluppato l’arte culinaria e diversi modi di preparare gli alimenti. Scoprite come marinare la carne prima della cottura così da ampliare le vostre abilità in cucina e godervi piatti deliziosi!

La marinatura in origine era un tecnica di conservazione degli alimenti. Si lasciava in ammollo qualsiasi tipo di carne o pesce per un certo periodo di tempo. Oggi, questa tecnica viene usata non solo per conservare i cibi, ma anche per migliorarne il sapore.

È molto utilizzata in gastronomia, migliora il sapore, il colore, l’umidità e la consistenza della carne o del pesce, oltre a renderla più morbida. Serve a conservare e potenziare la succosità degli alimenti. Ci sono diversi tipi di marinatura che prevedono l’utilizzo di vino, aceto o anche succhi di frutta.

Vi invitiamo a leggere anche: 6 errori da evitare per conservare gli alimenti in buono stato

3 modi di marinare la carne

1. Marinatura nell’aceto

Carne rossa

Si tratta forse della tecnica più utilizzata in cucina, in quanto l’aceto dà un tocco acidulo alla carne. Il tempo di marinatura dipende dal tipo di carne che si deve cucinare.

Ad esempio, le carni rosse richiedono una marinatura di 3, 4 ore, il pollo da 2 ore a tutta la notte e il pesce da 30 a 60 minuti.

Ingredienti

  • 2 kg di carne di manzo
  • 4 spicchi d’aglio
  • 100 ml di miele
  • 1 tazza di acqua (225 ml)
  • 2 tazze di aceto (450 ml)
  • 3 cucchiai di origano (45 g)
  • 2 cucchiai di prezzemolo (30 g)
  • 2 cucchiai di cumino (30 g)
  • 1 cucchiaio di pepe (15 g)
  • 1 sacchetto grande di plastica a chiusura ermetica

Preparazione

  • Innanzitutto, tagliate la carne a pezzetti di medie dimensioni.
  • All’interno del sacchetto ermetico mettete l’aceto, l’acqua, il miele, l’origano, il prezzemolo, il cumino, il pepe e l’aglio.
  • Mettete la carne nel sacchetto e conservatela in frigo per 3 o 4 ore. C’è chi la lascia marinare tutta la notte, ma è un processo più lento.
  • Una volta trascorso il tempo di marinatura, cuocete la carne alla griglia, 10 minuti per ogni lato.
  • Infine, lasciate riposare 10 minuti e poi servite la carne. Potete tagliarla a bocconcini più piccoli se lo preferite.

Vi consigliamo di leggere anche: Ricetta di riso con carne per cani piccoli

2. Marinatura nel vino rosso

Vino rosso

La maggior parte dei cuochi professionisti ama marinare la carne bianca nel vino. Grazie a questa tecnica, la carne di pollo, ad esempio, assorbe l’aroma e il sapore del vino insieme agli ingredienti, ed assume così un sapore più deciso, ma senza esagerare.

Ingredienti

  • 2 cipolle
  • 1 pollo intero (2 kg)
  • 4 foglie di alloro
  • 1 cucchiaino di sale (5 g)
  • 1 cucchiaino di zucchero (5 g)
  • 2 tazze di vino rosso (450 ml)
  • 1 cucchiaino di pepe (5 g)
  • 1/2 tazza di olio di oliva (100 ml)
  • 2 cucchiaini di mostarda o senape (10 ml)
  • 1 cucchiaio di aceto di vino (15 ml)

Preparazione

  • Prima di tutto, tagliate le cipolle a fette e dividete gli anelli.
  • In un recipiente grande mettete gli anelli di cipolla, il vino, la mostarda, il sale, il pepe, lo zucchero, l’olio di oliva e le foglie di alloro. Mescolate accuratamente.
  • Aggiungete poi il pollo e mescolate. Coprite con la pellicola trasparente e riponete il pollo in frigo.
  • Lasciate marinare per 2 ore o anche tutta la notte.
  • Infine, fate sgocciolare bene il pollo prima di cuocerlo.

Leggete anche: Empanadas di carne o pollo: un ricetta casalinga

3. Marinatura nel succo di limone

Succo di limone e limoni tagliati a metà

È la tecnica migliore per marinare il pesce. Basta un’ora perché il pesce assorba il sapore acido del succo di limone e degli altri ingredienti. Potrete poi soffriggerlo o cuocerlo alla griglia con un po’ di cipolla e peperoni rossi.

Ingredienti

  • 1.5 kg di merluzzo
  • 1 cucchiaino di sale (5 g)
  • 1 cucchiaino di pepe (5 g)
  • 1/2 cucchiaino di origano (3 g)
  • 3 spicchi d’aglio tritati
  • 1/2 cipolla tagliata a cubetti (50 g)
  • 1/2 tazza di succo di limone (100 ml)
  • 5 cucchiai di olio di oliva (75 ml)
  • 1/2 peperone rosso tagliato a cubetti (100 g)

Preparazione

  • La prima cosa da fare è pulire bene il pesce, eliminando le interiora e le spine.
  • In un recipiente mescolate il succo di limone, l’aglio, il sale, il pepe e l’origano.
  • Mettete il pesce nel recipiente e assicuratevi che assorba bene la marinatura.
  • Coprite il recipiente con la pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero per un’ora.
  • Trascorso il tempo indicato, fate sgocciolare bene il pesce prima di cuocerlo alla griglia o in padella. In quest’ultimo caso, cuocete a fuoco lento con la cipolla e i peperoni. Cuocete ogni lato per 10 minuti fino a doratura.
  • Infine, servite con il contorno che più preferite e godetevi il vostro piatto.
Guarda anche