4 bolliti vegani per deliziare il palato

· 3 settembre 2018
Non è necessario aggiungere ingredienti di origine animale alle nostre zuppe per ottenere un sapore delizioso, un buon aroma e una consistenza intrigante. Queste ricette di bolliti vegani sono un buon esempio.

I bolliti vegani e le zuppe sono piatti deliziosi e classici, perfetti per le giornate piovose o più fresche. Grazie all’aroma che si diffonde durante la preparazione, il nostro corpo si riscalderà e si risveglierà l’appetito. Per godere del loro squisito sapore e consistenza, proponiamo quattro ricette di bolliti vegani.

Quattro ricette di bolliti vegani

1. Zuppa di fagioli neri

Ingredienti

  • 300 gr di fagioli neri (previamente ammollati per 10 o 12 ore)
  • 250 gr di bietole
  • 40 gr di capelli d’angelo
  • 3 spicchi d’aglio
  • 2 patate
  • 2 rape
  • 3 cipolle medie
  • 1 peperone rosso
  • 3 cucchiai di olio d’oliva (45 ml)
  • Sale (al gusto)
  • Un pizzico di curry o curcuma
  • 12 tazze d’acqua o brodo di verdure (3 litri)

Consigliamo di leggere anche: 4 deliziose minestre di verdure

Preparazione

  1. In una pentola grande e profonda saltiamo la cipolla e il peperone rosso tagliati finemente con l’olio d’oliva.
  2. Quando la cipolla sta per dorarsi, aggiungiamo i fagioli neri e rimestiamo per 5 minuti.
  3. Aggiungiamo le verdure tagliate in pezzi medi, inclusa la patata pelata. Non dobbiamo tagliare le verdure troppo piccole perché i fagioli impiegano circa un’ora per cucinarsi.
  4. Quindi, aggiungiamo il brodo di verdure (o l’acqua) tiepido, il curry e il sale per poi lasciare bollire per 45 minuti.
  5. Trascorsi i 45 minuti, aggiungiamo i capelli d’angelo e lasciamo cucinare per 8 minuti. Questa proposta è di sicuro una delle migliori opzioni tra i nostri bolliti vegani.
Lenticchie

2. Zuppa vegana di lenticchie e spinaci

Ingredienti

  • 300 gr di lenticchie
  • 150 gr di spinaci freschi e puliti
  • 75 gr di riso integrale
  • 2 carote
  • 2 cipolle medie (60 gr)
  • 1 pomodoro tritato
  • ½ peperone rosso (15 gr)
  • ½ peperone verde (15 gr)
  • 5 spicchi d’aglio
  • 3 cucchiai di olio d’oliva (45 gr)
  • 2 foglie d’alloro
  • ½ cucchiaino di paprica (3 gr)
  • Sale, pepe e origano (al gusto)
  • 8 tazze d’acqua o brodo di verdure (2 litri)

Preparazione

  1. In una pentola grande e fonda saltiamo la cipolla e i peperoni tagliati finemente con l’olio d’oliva.
  2. Quando la cipolla inizia a dorare, aggiungiamo l’aglio non pelato, il pomodoro tritato, l’origano, la paprika e l’alloro. In questo momento dobbiamo fare attenzione a non bruciare le spezie (potrebbero rendere amara la preparazione).
  3. Una volta che i pomodori avranno cambiato colore, aggiungiamo il riso, le lenticchie e il brodo di verdure (o acqua).
  4. Quando la preparazione inizia a bollire, aggiungiamo le carote e gli spinaci tagliati e lavati. Quindi lasciamo bollire per 40 o 45 minuti
  5. Trascorso il tempo indicato, aggiungiamo il sale al gusto e lasciamo riposare la preparazione per 2 o 3 minuti prima di servire.

3. Bollito vegano di ceci e funghi

Ingredienti

  • 600 gr di ceci (previamente ammollati per 10 o 12 ore)
  • 400 grammi di funghi
  • 2 pomodori medi
  • 2 cipolle medie
  • Una patata grande (o due medie)
  • Una carota
  • 1 cucchiaio di paprica (15 gr)
  • 1 cucchiaio di cumino (15 gr)
  • 3 cucchiai di olio d’oliva (45 ml)
  • Sale (al gusto)
  • 4 tazze d’acqua o brodo di verdure (1 litro)
Ceci secchi

Preparazione

  1. Per prima cosa saltiamo a fuoco vivace le cipolle tagliate sottili e i funghi con l’olio d’oliva.
  2. Poi aggiungiamo i ceci scolati, la patata tagliata in pezzi medi e la carota tagliata a cubetti.
  3. Dopo aver rimestato per un paio di minuti, aggiungiamo anche la paprika e il cumino, abbassando il fuoco per evitare di bruciare le spezie.
  4. Quindi completiamo la preparazione aggiungendo il brodo di verdure (o acqua) e lasciamo cucinare per 1 ora e 15 minuti (all’incirca).
  5. Prima di spegnere il fuoco è importante assicurarsi che i ceci siano teneri.

Consigliamo di leggere anche: Proprietà dei ceci

4. Zuppa agrodolce di miglio e cavolo stufato

Ingredienti

  • 300 gr di miglio
  • 1 cavolo verza
  • 1 mela verde
  • 2 cipolle
  • 2 spicchi d’aglio
  • ½ bicchiere di aceto di mele (100 ml)
  • Sale marino (al gusto)
  • Un pizzico di paprika dolce
  • Un pizzico di cannella
  • Un pizzico di cumino
  • 1 chiodo di garofano
  • 4 tazze d’acqua (1 litro)
  • 3 cucchiai di olio d’oliva (45 gr)

Preparazione

  1. Per prima cosa mettiamo a stufare il cavolo a fuoco lento perché rilasci il succo e si cucini con questo. L’ideale è usare una pentola di terracotta, ma possiamo optare per una pentola d’acciaio con fondo spesso. È importante che la pentola resti ben tappata affinché la preparazione sia ottimale.
  2. Nel frattempo, pestiamo in un mortaio l’aglio, la paprica, il cumino, il chiodo di garofano e la cannella. Quindi aggiungiamo l’aceto di mele diluito con un bicchiere d’acqua.
  3. In un’altra casseruola o padella saltiamo la cipolla tritata finemente con l’olio d’oliva.
  4. Quando sarà dorata, aggiungiamo il cavolo stufato e il pesto di spezie diluite in acqua e aceto.
  5. Quindi copriamo il cavolo con la mela tagliata a fette sottili, tappiamo la pentola e lasciamo cucinare per 40 minuti a fuoco lento.
  6. Mentre la preparazione si cucina, prepariamo il miglio. Per farlo aggiungiamo 2 cucchiai di olio d’oliva in una pentola piccola, facciamo tostare il miglio e aggiungiamo 3 tazze d’acqua; lasciamo cucinare per 20 minuti.
  7. Quando l’acqua sarà completamente assorbita, spegniamo il fuoco e serviamo il miglio al centro del cavolo stufato

Siamo certi che queste ricette di bolliti vegani sapranno conquistare il vostro palato. Cosa aspettate a provarli?

Guarda anche