4 “curiosi” consigli per dormire meglio

Se siete di quelle persone che hanno problemi di sonno, di sicuro avete già provato di tutto: infusi, frullati, medicinali, cuscini anatomici…

Ci sono molte opzioni a vostra disposizione e ogni giorno ricevete consigli. Tuttavia, oggi vogliamo affrontare il tema in modo curioso. Vogliamo spiegarvi quattro aspetti che, secondo la scienza, vi permetteranno di dormire meglio. Perché perderseli?

1. La temperatura adeguata per dormire meglio la notte

dormire la notte


Molti studi offrono un dato sorprendente e certo: la temperatura ideale per dormire la notte è tra i 15 e i 20 gradi. Se il termometro supera questa temperatura, si inizia ad avere più difficoltà a conciliare il sonno.

L’Università della California a Berkeley, ad esempio, ha condotto una ricerca per cinque anni dopo i quali si è giunti alla conclusione che effettivamente una camera da letto con una temperatura leggermente bassa permette alle persone di avere un riposo di migliore qualità. Strano, vero? A volte molti cadono in errore e durante l’inverno, di notte, alzano troppo il riscaldamento o si coprono con numerose coperte e trapunte.

L’ideale è mantenere un equilibrio termico in cui non si superino i 20 ºC. Se la temperatura è anche un po’ più bassa, ancora meglio. Ecco, quindi, perché è così difficile prendere sonno in estate. Provatelo da oggi stesso e vedrete i risultati.

2. Dormire con un piede fuori dalle lenzuola

piedi fuori dalle lenzuola

Sorpresi? Molti l’hanno fatto almeno una volta senza sapere bene il perché. Uno studio pubblicato su “Science of Us” ne spiega le ragioni:

  • Quando si dorme tranquillamente, la temperatura corporea si abbassa di un paio di gradi;
  • Se si soffre di insonnia questo non avviene. Essendo svegli, la temperatura corporea rimane stabile e si inizia a diventare nervosi, inquieti;
  • Di solito i piedi sono uno dei migliori regolatori di temperatura corporea, perciò un rimedio quasi infallibile per rilassarsi è tirare fuori un piede dalle lenzuola in modo che si freddi e abbassi così la temperatura del corpo, permettendo un migliore riposo. Non fallisce quasi mai!

3. Benefici del dormire sul lato sinistro

Dormire

In altre occasioni vi abbiamo già parlato dei grandi benefici del dormire sul lato sinistro. È veramente efficace oltre che salutare. Prendete nota.

  • Molti organi svolgono le proprie funzioni in modo ottimale in queste ore della notte. Questo è il caso del sistema linfatico, che proprio in quelle ore ha bisogno di depurare, drenare e ossigenare. Se ci si addormenta sul lato destro, ciò sarà più difficile e di conseguenza il sonno sarà meno profondo e non così salutare.
  • La digestione è migliore se si dorme su questo lato. Non ci sono pressioni, lo stomaco può svolgere le sue funzioni con maggiore comodità e, ad esempio, non si prova pesantezza o gonfiore. Dormire sul lato sinistro significa raggiungere uno stato di rilassamento più profondo e ottimo per il corpo.

4. Spegnere gli apparecchi elettronici due ore prima di andare a dormire

dormire col cellulare

In molti vanno a letto con il cellulare o con il computer portatile. Si consultano i social network, si parla con amici e familiari e poi si spengono cercando di addormentarsi. Ecco che ci si rende conto che non ci si riesce, che ci vuole molto tempo, tra la mezz’ora e le due ore.

È il vostro caso? Secondo la Fondazione per la salute geo-ambientale in Spagna (FSG), gli organi vitali funzionano attraverso pulsazioni elettriche. Se vengono esposti a numerosi impulsi elettrici artificiali, si può andare incontro ad alcune di queste conseguenze:

  • insonnia
  • alterazione dei ritmi biologici
  • stanchezza mattutina
  • mancanza di concentrazione durante il giorno

A partire da adesso, dunque, tenete a mente questo semplice consiglio. Per poter dormire meglio la notte, spegnete il computer, il cellulare e il televisore due ore prima di andare a letto. Magari siete abituati a guardare un film o una serie televisiva mentre siete a letto, ma se soffrite di insonnia sarebbe meglio cambiare questa abitudine.

Spegnete tutto due ore prima di andare a dormire. Fatevi una doccia calda rilassante e andate a letto. Poi scegliete un buon libro e leggete con calma. Il sonno si farà sentire a poco a poco e nel modo più rilassato possibile. Senza sapere come, finirete per chiudere gli occhi mentre siete catturati dalle pagine di quel romanzo.

Esiste qualcosa di meglio? Provateci oggi stesso!