4 domande da farsi prima di rompere con il partner

Chiudere con il partner: una decisione da non prendere alla leggera. 4 riflessioni per una scelta più consapevole.
4 domande da farsi prima di rompere con il partner

Ultimo aggiornamento: 17 novembre, 2021

Ultimamente hai molti problemi in coppia? Non sei più a tuo agio con quella persona, senti come se la scintilla si fosse spenta? Lasciarvi è diventata una possibilità? Prima di rompere con il partner, prenditi del tempo per pensare se ancora puoi cambiare la situazione.

Tutte le relazioni cambiano. Ci vuole una mente aperta per ammettere quando è arrivato il momento di fare una pausa e mettersi in discussione, decidere insieme quale sia la soluzione migliore per entrambi. Rompere con il partner, tuttavia, non è sempre la strada giusta. Se sei in dubbio, prima di prendere una decisione, ti consigliamo di porti queste domande.

1. Questa persona, questa relazione tirano fuori il meglio di te?

coppia felice

Tutte le persone e le relazioni ci influenzano in qualche modo. La persona con cui decidi di stare insieme dovrebbe farti sentire bene. La relazione soddisfa questo requisito o passate il vostro tempo a litigare, a criticarvi, a essere gelosi?

  • Una storia d’amore è arrivata al capolinea quando lo stare insieme genera un sentimento di insicurezza o invidia che non proviamo con altre persone. 
  • Al contrario, se lui o lei ti fa sentire al sicuro, rispettato e ti spinge a fissare nuovi obiettivi e a raggiungerli, forse è davvero il caso di lottare.

Attenzione però: il desiderio di essere migliori non deve essere esasperato. La chiave per capire se questa persona è ciò di cui hai bisogno è che ti fa sentire bene.

I partner tossici ci spingono a essere migliori attraverso messaggi negativi. Sono quelli per cui non saremo mai “abbastanza”. In alcuni casi si può parlare addirittura di violenza emotiva, un motivo più che valido per chiudere il prima possibile.

2. Perché voglio rompere con il partner in questo momento?

Se l’idea di chiudere la relazione ti è venuta recentemente, è importante analizzare da dove viene. Quali cose sono cambiate negli ultimi mesi, settimane o giorni che, all’improvviso, ti hanno portato a questa riflessione?

Sembra una domanda ovvia e chiunque risponderebbe “perché non sono più felice”. È vero? Quali aspettative avevi? Quali nuove persone o situazioni ci sono nella tua vita adesso?

Se all’improvviso ti sei reso conto che non lo/a ami più, è corretto porre fine alla relazione. Tuttavia, se ci sono in gioco altri fattori, devi analizzare la loro importanza e se ne vale davvero la pena.

Forse una nuova persona è entrata nella tua vita. Non deve essere necessariamente un’infedeltà. A volte una persona conosciuta da poco ci abbaglia con le sue attenzioni o le sue parole.

In questo caso dovrai capire se non senti più amore per il partner o se, invece, devi tenere i piedi per terra, perché potresti ricevere una bella batosta.

Un’altra situazione in cui si desidera rompere con il partner è quando non corrisponde più alle aspettative. Alcune persone attribuiscono grande importanza alle cose materiali, come il denaro o il lavoro, e ad un certo punto iniziano a cercare qualcuno che sia più “all’altezza”.

Pensaci: questi fattori sono davvero più importanti dell’amore che quella persona ti offre? La decisione è solo tua, ma dovrai conviverci.

3. È possibile apportare modifiche?

Rompere con il partner.

Prima di rinunciare, ricorda che stare in coppia significa impegnarsi. Seguendo questa idea, identifica se c’è un problema che ti sta portando a questa decisione.

Una volta che lo hai ben definito, analizza se puoi fare qualcosa per cambiare la situazione o se è necessario che il tuo partner lo faccia. Siete disposti a farlo?

Quando c’è molto amore in una relazione, è facile impegnarsi a migliorare la situazione e questo porta al punto in cui si è felici insieme. Se alla fine non riesci, almeno ci avrai provato e potrai continuare la tua vita con più serenità.

Ti consigliamo di non dare per scontato che il tuo partner prenda l’una o l’altra decisione. A volte pensiamo che sia meglio chiudere perché non vediamo interesse nell’altra persona. Ma forse in questo momento è concentrata su altre questioni e potrebbe non essersi resa conto di quanto la situazione sia critica.

Ti consigliamo di leggere: Infedeltà emotiva: di cosa si tratta?

4. Voglio davvero rompere con il partner o ho solo bisogno di prendermi del tempo?

Coppia che litiga.

Tutti attraversiamo momenti in cui abbiamo bisogno di stare soli. Alcune persone, invece, credono che vivere in coppia significhi stare insieme tutto il giorno.

Prima di prendere una decisione, valuta se ciò di cui hai bisogno non sia invece un po’ di tempo lontano da tutto. In effetti, è sempre bene farlo prima di rinunciare ad una relazione.

Non aver paura di chiedere questo al tuo partner, è qualcosa di normale e molto salutare in ogni relazione. Questa decisione potrebbe sorprenderti nello scoprire che la prossima volta che vi vedrete sarete più felici e innamorati che mai. È normale che la vita di tutti i giorni ci annoi e il rapporto smetta di emozionarci, ma dopo una pausa è possibile che la felicità ritorni.

In ogni caso, ricorda che puoi sempre consultare un professionista: la terapia di coppia può essere di grande aiuto in alcuni casi.

Potrebbe interessarti ...

Interrompere una relazione per 4 motivi
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Interrompere una relazione per 4 motivi

A volte per paura, altre per la poca voglia di iniziare una nuova relazione. Nonostante ciò, talvolta è bene interrompere la vostra relazione.



  • Perles, F., San Martín, J., Canto, J., & Moreno, P. (2011). Inteligencia emocional, celos, tendencia al abuso y estrategias de resolución de conflicto en la pareja. Escritos de Psicología / Psychological Writings. https://doi.org/10.5231/psy.writ.2011.0605
  • Bonino Méndez, L. (1997). Micromachismos: La Violencia Invisible En La Pareja. Micromachismos: La Violencia Invisible En La Pareja. https://doi.org/10.1007/978-3-540-79567-4_76
  • de la Espriella Guerrero, R. (2008). Terapia de pareja: abordaje sistémico. Rev. Colomb. Psiquiat. https://doi.org/10.1002/mrm.25004
  • Blázquez Alonso, M., Moreno Manso, J. M., & García-Baamonde Sánchez, M. E. (2009). Inteligencia emocional como alternativa para la prevención del maltrato psicológico en la pareja. Anales de Psicologia. https://doi.org/10.6018/87541