4 esercizi per attenuare le vene varicose

21 Agosto 2020
Sebbene l'esercizio fisico non sia in grado di "curare" magicamente le vene varicose, può comunque dare un certo sollievo. In questo articolo vi proponiamo alcuni esercizi utili.

I seguenti esercizi sviluppati per attenuare le vene varicose sono un valido complemento per i trattamenti prescritti dal medico. Sebbene non tutte le tecniche e le intensità di esercizio siano adatte a tutti, in linea generale, l’attività fisica è una pratica raccomandata per chi soffre di questo disturbo.

Di fatto, se praticati con costanza, contribuiscono a migliorare la circolazione sanguigna, alleviare la sensazione di pesantezza e di gonfiore; tre sintomi che generalmente causano fastidio e malessere.

Anche se gli esercizi per attenuare le vene varicose non le faranno sparire completamente, sono comunque in grado di alleviarne i sintomi e a prevenire altri fastidi. Risultato che non si potrebbe mai ottenere con uno stile di vita sedentario.

Cosa sono le vene varicose?

Le vene varicose sono uno dei disturbi circolatori più comuni, soprattutto nelle donne. Tuttavia, può colpire anche gli uomini. Di fatto, secondo quanto afferma Paul V Tisi, specialista del Bedford Hospital nel Regno Unito, in un articolo del BMJ Clinical Evidence, le vene varicose sono riscontrabili nel 40% degli adulti.

La causa risiede in un’alterazione della funzionalità delle valvole unidirezionali con la conseguente perdita di elasticità delle pareti venose. Di conseguenza, il sangue si accumula all’interno delle vene causandone il caratteristico ingrossamento.

Alcuni fattori come rimanere per lungo tempo nella stessa posizione, condurre uno stile di vita sedentario, essere in sovrappeso o la gravidanza, sono all’origine del problema.

Attualmente, sono disponibili diverse tipologie di trattamento, tra cui le modifiche dello stile di vita, l’uso di calze a compressione, il laser endovenoso, la scleroterapia per iniezione, e l’ablazione con radiofrequenza, tra gli altri.

Vene varicose sulla gamba di una donna.
La scelta del trattamento delle vene varicose dipende dal singolo caso. Motivo per cui, è necessario ottenere il parere di un professionista.

Esercizi per attenuare le vene varicose

Questi esercizi si rivelano utili se eseguiti con le dovute cautele. Una regolare e moderata attività fisica può aiutare a combattere l’infiammazione e i problemi circolatori. Tuttavia, il surriscaldamento o lo sforzo eccessivo possono, al contrario, causare danni.

A tel proposito, gli specialisti del Center for Vein Restoration (CVR), raccomandano di optare per attività a basso impatto fisico come quelle riportate di seguito.

Leggete anche: Tre esercizi per la salute che vi faranno stare meglio

Camminare, uno dei migliori esercizi per attenuare le vene varicose

Uno dei fattori che più incide sulla comparsa delle vene varicose è lo stile di vita sedentario. Trascorrere troppo tempo seduti e non muovere sufficientemente le gambe può causare problemi circolatori e, nel tempo, causare la comparsa delle vene varicose.

Camminare, si rivela pertanto, uno dei migliori esercizi. In primo luogo, perché aiuta a distendere e rafforzare i muscoli del polpaccio, stimolando la circolazione sanguigna. In secondo luogo, perché contribuisce a mantenere il peso forma, senza sollecitare eccessivamente le articolazioni.

Dedicate 30 minuti al giorno per cinque giorni alla settimana alla camminata per goderne di tutti i benefici. Può essere una passeggiata nel parco, fare la spesa a piedi o qualsiasi altra attività che presupponga il camminare a piedi.

Scarpe da running
Una passeggiata quotidiana di 30 minuti può aiutare a migliorare la circolazione sanguigna e a mantenere il peso forma. Ragione per cui, risulta una delle attività più salutari contro le vene varicose

Affondi

Gli specialisti del Vein Treatment Clinic consigliano di inserire gli affondi nella routine di esercizi contro le vene varicose. Questo esercizio fa lavorare i muscoli della parte inferiore del corpo, in particolare i piedi e i polpacci, migliorando la circolazione.

Per eseguirli, mettetevi in piedi con le gambe divaricate. Quindi, fate un passo avanti e piegate un ginocchio. Il ginocchio dovrà risultare allineato alla caviglia. Distendete la gamba, tornate alla posizione di partenza e ripetete l’esercizio con l’altra gamba. Eseguite 10-12 ripetizioni per gamba.

Movimenti circolari

Un altro degli esercizi consigliati per le vene varicose è quello che consiste nel realizzare dei movimenti circolari con le gambe sollevate. Poggiate la schiena a terra e sollevate una delle gambe formando un angolo di circa 45 gradi.

A questo punto, iniziate a ruotare la gamba, eseguendo dei movimenti circolari in senso orario. Realizzate 20-25 ripetizioni e ripetete l’esercizio con l’altra gamba.

Pedalare

Pedalare o simulare questo tipo di movimento è un’alternativa molto interessante da adottare. Naturalmente, tale esercizio può essere svolto sia con l’ausilio di una bicicletta che di una cyclette, oppure nel caso della simulazione, con la schiena poggiata a terra e le gambe alzate.

Nel primo caso, oltre al giro in bici, si possono praticare sessioni di spinning, molto più intense e complete. Nel caso dell’esercizio a corpo libero, non dovremo fare altro che sdraiarci con la schiena dritta sul pavimento e sollevare le gambe di circa 45 gradi. Quindi, simulare il movimento della pedalata.

Uomo in bici in città.
Andare in bici o simulare il movimento della pedalata può contribuire a rafforzare i muscoli del polpaccio. Ragione per cui, sono esercizi consigliati nei casi di vene varicose.

Può interessarvi anche: 10 buoni motivi per andare in bicicletta

Gli esercizi per le vene varicose favoriscono il benessere e generano sollievo

Gli esercizi per attenuare le vene varicose sono utili sia per la prevenzione che per il trattamento del problema. Tuttavia, da soli non sono sufficienti. È fondamentale migliorare le proprie abitudini di vita e consultare il medico per conoscere tutte le opzioni di trattamento disponibili. Inoltre, per trarne giovamento, l’attività fisica dovrà essere eseguita in modo costante.