5 balsami naturali per avere capelli brillanti

7 settembre 2017
Se scegliete di usare la birra come balsamo per i capelli, assicuratevi che sia analcolica, per evitare che i capelli si secchino

Va sempre più di moda ricorrere ai rimedi naturali, in quanto risultano più economici, meno aggressivi e soprattutto efficaci.

Per quanto riguarda la cura dei capelli, è consigliabile utilizzare prodotti senza parabeni, siliconi o paraffina.

Queste sostanze, infatti, possono danneggiare seriamente i capelli.

Scopriamo insieme i migliori balsami naturali per avere capelli luminosi, morbidi e setosi.

Cosa bisogna sapere sui balsami per capelli?

I balsami tradizionali contengono sostanze chimiche e altri derivati del petrolio che penetrano nella pelle attraverso i pori e raggiungono il flusso sanguigno, il che può comportare delle conseguenze pericolose per la salute a breve e a lungo termine.

Inoltre, queste sostanze garantiscono un risultato soddisfacente, che dura però solo poche ore.

Tuttavia, i capelli si sporcano in fretta, come se quei prodotti “miracolosi” non fossero stati usati.

A lungo andare, i balsami di questo tipo alterano la produzione naturale di sebo, perciò le radici dei capelli risulteranno grasse, mentre le punte saranno secche.

5 alternative naturali

Abbiamo a disposizione diverse opzioni naturali da utilizzare come balsamo a seconda del tipo di capelli. Scopriamole insieme!

1. Aceto di mele

L’aceto di mele viene impiegato da tempo per la cura dei capelli, per conferire a questi un aspetto brillante e sano.

Anche se l’odore di aceto scompare quando i capelli sono asciutti, se vi dà fastidio potete usarlo prima dell’ultimo risciacquo assieme a qualche goccia di olio essenziale (lavanda, mandarino, menta, ecc.).

Cosa bisogna fare?

Potete preparare un flacone spray con tre parti di aceto di mele e una parte di acqua. Usatelo sempre dopo lo shampoo.

2. Birra

La birra non è solamente una bevanda rinfrescante, ma anche un ottimo balsamo per donare luminosità e morbidezza ai capelli.

La birra è ricca di nutrienti antiossidanti e vitamine del gruppo B, ma anche di silicio, un minerale fondamentale per preservare la buona struttura capillare, soprattutto in caso di capelli fragili e sfibrati.

  • Prima dell’ultimo risciacquo, lavate i capelli con birra analcolica (per non seccare i capelli) e lasciate agire un paio di minuti..
  • Non è necessario utilizzare questo balsamo naturale tutti i giorni.

È sufficiente una volta alla settimana. Potete, inoltre, alternare la birra con le altre opzioni naturali che vi proponiamo.

3. Olio di cocco

L’olio di cocco extra vergine è una delle migliori opzioni per capelli normali o secchi, con doppie punte o sciupati a causa dei vari trattamenti.

  • Questo balsamo va applicato prima dello shampoo (anche qualche ora prima) sui capelli umidi, in modo che possa nutrire a fondo le fibre capillari e che non appesantisca i capelli rendendoli grassi.
  • Va applicato da metà lunghezza fino alle punte, una o due volte la settimana.

Inoltre, l’aroma delicato e tropicale dell’olio di cocco lascerà i capelli profumati.

4. Tuorlo d’uovo e succo di limone

Questa combinazione è ideale per qualsiasi tipo di capelli, in particolare quelli grassi e senza volume.

  • Il tuorlo d’uovo è ricco di grassi, che nutrono i capelli in profondità, e di vitamine (A, B12, B6, B2, B1, D, E e acido folico), quindi è un vero cocktail nutriente per i capelli.
  • Il succo di limone dona luminosità ai capelli. Tuttavia, non va usato da solo perché rischia di seccare molto le fibre dei capelli. Ecco perché vi proponiamo di combinarlo con il tuorlo..

Ingredienti

  • 1 tuorlo d’uovo
  • Il succo di ½ limone

Cosa bisogna fare?

  • Sbattete il tuorlo d’uovo con il succo di limone e applicate il composto sui capelli prima di fare la doccia.
  • Poi lavate i capelli con lo shampoo come d’abitudine.

5. Olio di jojoba

L’olio di jojoba è una delle migliori opzioni a livello cosmetico, perché la sua consistenza è quella che più si avvicina al sebo naturale della pelle e dei capelli.

In questo modo, viene assorbito più facilmente e idrata i capelli in profondità.

Cosa bisogna fare?

  • L’olio di jojoba va applicato in piccole quantità prima di lavare i capelli con lo shampoo.
  • Potete applicare anche qualche goccia di olio sui capelli asciutti se avete punte secche o doppie punte.
Guarda anche