5 piante per aumentare la libido

· 13 luglio 2017
La mancanza di libido può dipendere da molti fattori, perciò, oltre ad includere queste erbe nella dieta di tutti i giorni, è importante anche determinarne l'origine così da poterla trattare su diversi fronti

L’effetto benefico di alcune piante ed erbe può tornare utile in diversi modi, ad esempio per migliorare una digestione troppo lenta oppure per prevenire malattie croniche e il cancro.

La natura offre un’ampia varietà di erbe e piante aromatiche in grado di aumentare la libido.

La libido è l’impulso sessuale influenzato dagli ormoni sessuali che stimolano una risposta da parte del sistema nervoso.

Questo carico di energia vitale legata al sesso non determina solamente il livello di desiderio verso l’altra persona, ma anche l’eventuale appagamento che deriva dall’attività sessuale.

Il desiderio sessuale è una cosa naturale, ma in alcuni casi lo stress del lavoro o determinate malattie sono responsabili di un calo della libido.

Esistono dei farmaci per questa condizione, tuttavia, noi di Vivere più Sani vi consigliamo di provare con alcune erbe che aumenteranno la vostra libido in maniera naturale.

Essendo prodotti naturali, gli effetti collaterali sono minimi o nulli e il miglioramento è quasi immediato.

1. Asparagus racemosus

Conosciuta anche come shatavari, questa pianta viene usata da tempo nella medicina ayurvedica per migliorare la vitalità femminile e aumentare l’appetito sessuale.

Questa pianta non ha un effetto immediato, ma, se consumata regolarmente, migliora l’energia vitale delle donne e la funzionalità degli organi riproduttivi.

A lungo andare, tutto questo si traduce in un aumento della libido.

Secondo la medicina ayurvedica, perché ci sia desiderio sessuale, la donna deve essere serena, libera da qualsiasi stress, oltre a seguire una dieta ricca di nutrienti.

Quest’erba per aumentare la libido è indicata soprattutto per le donne e offre notevoli benefici anche durante la gravidanza:

  • Maggiore produzione di latte materno.
  • Rafforza il feto nell’utero nel caso in cui la donna abbia sofferto in precedenza di aborti spontanei.
  • Stimola la fertilità.
  • Regola la carenza di estrogeni nella donna durante la menopausa.

Vi invitiamo a leggere anche: Fattori che peggiorano gli effetti della menopausa

2. Eurycoma longifolia

Conosciuta anche come tongkat ali, si tratta della radice di un albero della Malesia. Viene chiamata anche longjack.

Gli effetti benefici di questa radice comprendono l’aumento della libido e l’equilibrio ormonale.

Quando gli ormoni raggiungono un livello normale o ottimale, il corpo è più predisposto all’appagamento sessuale.

Nel caso degli uomini, si registra un notevole miglioramento in quanto prolunga l’erezione, dato che aumenta il livello di testosterone.

Un altro aspetto positivo è che migliora la qualità dello sperma e la fertilità.

3. Cnidium Monnieri

La terza pianta in grado di aumentare la libido in maniera naturale è di origine cinese e da anni viene usata nel trattamento della salute riproduttiva e per aumentare l’appetito sessuale sia negli uomini sia nelle donne.

I semi di questa pianta vengono usati per i casi di disfunzione sessuale e impotenza maschile. Rilassano e dilatano le vene e le arterie del pene, migliorando il flusso sanguigno.

Nelle donne, invece, migliorano il flusso sanguigno che raggiunge il clitoride, quindi ne aumentano la sensibilità.

4. Ginseng

Il ginseng è un’ottima fonte di energia e un vasodilatatore che migliora la qualità dell’erezione negli uomini perché favorisce il rilascio di monossido di azoto e una buona circolazione.

Alcuni componenti naturali del ginseng, chiamati ginsenosidi, aumentano la libido perché hanno un effetto simile al testosterone.

C’è da dire che non tutte le varietà di ginseng hanno questo effetto, alcune, infatti, hanno proprietà sedative.

La varietà indicata per il trattamento di alcune disfunzioni sessuali e per aumentare il desiderio sessuale è il ginseng coreano o rosso. La quantità consigliata per ottenere dei benefici varia da 0,5 a 3 grammi al giorno.

Potete consumare il ginseng come infuso, grattugiato o come ingrediente nelle vostre ricette. Non dimenticate che una dose eccessiva potrebbe provocare:

  • Mal di testa
  • Capogiri
  • Aumento della pressione arteriosa
  • Cambiamenti nello stato d’animo

Se non consumate regolarmente ginseng, allora includetelo gradualmente nella vostra dieta per abituarvi al sapore.

Vi consigliamo di leggere anche: Rimedio naturale per regolare la pressione arteriosa e rafforzare le difese

5. Cannella

La cannella viene usata come afrodisiaco naturale ed è quindi indicata per le persone con poco desiderio sessuale. Questa spezia aiuta a migliorare il flusso sanguigno nella zona addominale.

Come gli altri rimedi presentati, anche la cannella fa aumentare il flusso sanguigno nella zona genitale sia negli uomini sia nelle donne.

La qualità migliore della cannella è quella di non avere alcun effetto collaterale. Tuttavia, in caso di pressione arteriosa elevata, è meglio limitare il consumo di cannella e consultare il proprio medico.

Perché è importante trattare i problemi di libido?

Il desiderio sessuale o libido fa parte della vita di tutti e non ha solo uno scopo riproduttivo. Il fatto è che raggiungere l’appagamento sessuale è necessario per godere di una buona qualità di vita.

Se avete problemi dal punto di vista sessuale, cominciate a parlarne con il partner. La maggior parte delle volte basta fare qualche cambiamento. Se non dovesse essere sufficiente, provate questi rimedi naturali e consultate il vostro medico.

Guarda anche