5 rimedi da fare in casa contro la vitiligine

5 agosto 2015
È molto importante proteggere dal sole la pelle depigmentata, poiché si scotta con facilità e le scottature del sole peggiorano la malattia

La vitiligine è un’alterazione cutanea che si produce quando le cellule dei tessuti perdono il pigmento naturale della pelle, il che scatena la comparsa di macchie bianche, anche in zone molto visibili del corpo come, per esempio, le mani, l’addome, il viso o il collo.

In alcuni casi, questa malattia può colpire anche la cavità orale, le fosse nasali, la zona dei genitali e persino la retina. Anche se si tratta di un disturbo che colpisce la pelle, la cura deve includere un appoggio emotivo, poiché questa malattia può colpire l’autostima di chi ne soffre.

Quali sono le cause della vitiligine?

Gli studi condotti finora non sono riusciti a trovare una causa precisa della vitiligine. Alcune teorie sostengono che si tratta di un disturbo immunologico che provoca lo sviluppo di anticorpi che attaccano le cellule pigmentate. I melanociti, le cellule che donano colore alla pelle, soffrono delle alterazioni o semplicemente muoiono, il che scatena la comparsa di macchie bianche in varie zone del corpo.

Gli esperti concordano sul fatto che la maggior parte dei casi di vitiligine sono causati da fattori ereditari. Si tratta di una malattia che non ha una cura, ma i cui sintomi possono essere combattuti per migliorare la propria qualità di vita.

Quali sono le cause della vitiligine

Consigli per chi soffre di vitiligine

Coloro che soffrono di vitiligine devono prendersi grande cura della propria pelle, poiché questo disturbo la rende molto più sensibile e delicata.

Proteggersi dal sole

È molto importante proteggersi dai raggi UV del sole, usando una buona protezione solare ad ampio spettro. Applicatene una quantità generosa su tutta la pelle almeno mezz’ora prima di esporvi al sole.

Potete anche usare cappelli, occhiali da sole, indumenti che vi aiutino a coprire la pelle e, in generale, bisogna evitare di uscire nelle ore più assolate della giornata. Coloro che soffrono di vitiligine si scottano molto facilmente, il che peggiora il problema.

Evitare i tatuaggi

Esiste una tecnica di tatuaggi conosciuta come micropigmentazione, che può mascherare le macchie causate dalla vitiligine. Tuttavia, questa tecnica può peggiorare la malattia e fa comparire nuove macchie.

Rimedi naturali contro la vitiligine

Alcuni prodotti naturali agiscono positivamente sulla pelle per frenare la vitiligine e ridurne gli effetti. Tuttavia, i risultati ottenuti con questi trattamenti variano da persona a persona e richiedono costanza nell’applicazione.

Papaya

Papaya

Questo ingrediente contiene nutrienti che aiutano a riattivare i melanociti e la produzione di melanina. Si tratta di un rimedio molto economico, ma deve essere applicato spesso per ottenere buoni risultati.

Procedimento

  • Tagliate un pezzo di papaya, tritatelo e applicate la polpa ottenuta direttamente sulla zona interessata. Lasciate agire fino a far seccare la papaya e ripetete il tutto per ottenere migliori risultati.
  • Potete anche potenziare gli effetti di questo rimedio bevendo del succo di papaya.

Argilla rossa

Questo ingrediente contiene rame, che aiuta a restaurare la pigmentazione della pelle. Le sue proprietà, inoltre, migliorano il flusso sanguigno e aiutano la pelle ad apparire più sana.

Procedimento

  • Mischiate due cucchiai di argilla rossa e uno di succo di zenzero, applicate la crema ottenuta sulle aree colpite e lasciate agire per 15 minuti.

Curcuma

Curcuma

È una spezia dai molteplici benefici per la salute della pelle, in grado di donarle pigmenti naturali.

Ingredienti

  • ½ chilo di curcuma.
  • ¼ di chilo di radice di zenzero.
  • Il succo di cinque limoni.

Procedimento

  • Mettete tutti gli ingredienti in una brocca. Mettete in frigorifero e consumate due cucchiaini di questo rimedio prima dei pasti principali.
  • Un’alternativa consiste nel preparare un infuso di curcuma e applicarlo direttamente sulla pelle.

Lenticchie d’acqua

Si tratta di una piccola pianta acquatica che cresce spesso nei laghi e negli stagni ed è un ottimo rimedio per ridurre la vitiligine. Il problema è che può essere un po’ difficile da reperire.

Procedimento

  • Pestate le lenticchie d’acqua fino a ottenere una crema e aggiungete due cucchiaini di miele. Consumate un cucchiaio di questo rimedio due volte al giorno dopo i pasti principali.

Zenzero

Zenzero

Questa radice è diventata molto popolare grazie ai suoi molteplici usi medicinali, e può essere anche molto utile contro la vitiligine, poiché migliora la circolazione sanguigna.

Ingredienti

  • 1 radice di zenzero.
  • 1 cucchiaino di olio di senape.
  • Un pizzico di curcuma in polvere.

Procedimento

Tritate la radice di zenzero e mischiatela con l’olio di senape e la curcuma in polvere. Applicate questa crema direttamente sulla pelle malata e lasciate agire per 20 minuti.

Guarda anche