5 rimedi naturali per far diminuire il colesterolo

18 febbraio 2016
Per riuscire a ridurre il colesterolo, è importante incrementare il consumo di prodotti ricchi di fibre, così come di alimenti con proprietà vasodilatatrici, tra cui l'aglio e lo zenzero.

Elevati livelli di colesterolo nel sangue fanno aumentare in modo considerevole il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari. Questa situazione diventa più grave se si è in sovrappeso, se si hanno cattive abitudini, come fumo o alcol, se non si segue una dieta equilibrata o se si è geneticamente predisposti a soffrire di malattie cardiovascolari.

In questo articolo vi faremo conoscere 5 rimedi naturali per ridurre i livelli di colesterolo senza dover prendere alcun farmaco.

Scagliola

La scagliola per uso umano (non quella che si dà da mangiare agli uccellini, per intenderci), è un alimento medicinale divenuto molto popolare negli ultimi anni grazie alle sue incredibili proprietà che permettono di combattere i livelli alti di tensione arteriosa e grasso nel sangue, così come le infiammazioni.

Si tratta anche di un rigeneratore delle funzioni del fegato e del pancreas. Tuttavia, in questo caso, parliamo della sua capacità di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue grazie al suo contenuto di enzima lipasi.

Consiglio per assumerla: latte di scagliola.

  • Dovremo lasciare i semi di scagliola a mollo per tutta la notte.
  • Il giorno dopo li frulleremo con acqua.
  • Filtreremo la bevanda.
  • Infine, berremo un bicchiere di latte di scagliola a digiuno e un altro prima di andare a dormire.

Leggete anche: Latte di scagliola: i motivi per cominciare a berlo

Carote

La carota è un ortaggio molto benefico per combattere il colesterolo in eccesso, per due motivi:

  • Da un lato è ricca di beta-caroteni che stimolano la produzione di vitamina A, un antiossidante che migliora la sintesi del colesterolo buono o HDL e che riduce il colesterolo cattivo o LDL.
  • Dall’altro contiene molta fibra, che è imprescindibile in una dieta che aiuti a mantenere sotto controllo il colesterolo. Questa fibra trascina il colesterolo e ne facilita l’eliminazione attraverso l’intestino.

Consiglio per assumerle: insalata di carote.

Prepariamo ogni giorno un’insalata con due carote biologiche crude grattugiate. Possiamo aggiungere altre verdure e condire con olio d’oliva e limone o aceto di mele. Evitiamo di esagerare con il sale.

carote

Avena

L’avena è un cereale eccellente per la salute, sempre che non si soffra di intolleranza al glutine. La sua principale caratteristica è che ha un alto contenuto di fibra solubile che riduce il colesterolo LDL, esattamente come fa la carota.

Non dobbiamo lasciarci ingannare da prodotti quali biscotti o paste che contengono avena, ma che includono anche importanti quantità di zuccheri, farina di grano e grassi trans, che fanno aumentare il colesterolo.

Consiglio per assumerla: colazione nutriente.

L’avena cotta o cruda (se ben digerita), è ideale a colazione, unita a yogurt o bevande vegetali, frutta fresca, frutta secca e semi.

Aglio

L’aglio è un alimento medicinale che viene usato sin dall’antichità per curare diverse malattie. In questo caso non solo riduce i livelli elevati di colesterolo, ma anche quelli dei trigliceridi, di solito relazionati.

Consiglio per assumerlo: crudo e a digiuno.

Il problema dell’aglio è che di solito non viene digerito bene e causa alito cattivo, cosa che influisce pesantemente sulle nostre relazioni sociali.

  • Se questi fattori ci preoccupano molto, possiamo procurarci capsule di aglio.
  • In caso contrario, consigliamo di mangiare uno spicchio d’aglio a digiuno. Un modo gradevole di assumerlo è quello di passarlo su un po’ di pane tostato integrato condito con un po’ di olio d’oliva.
  • Chi se la sente, può anche mettere in pratica la cura tibetana dell’aglio.

Vi consigliamo di leggere: Fa bene mangiare aglio a stomaco vuoto?

aglio

Zenzero

Questa radice esotica, aromatica e piccante, possiede numerose proprietà per la salute, quindi dovremmo sempre tenerla a portata di mano in cucina.

I suoi antiossidanti riducono il colesterolo ed evitano le ostruzioni delle arterie. Lo zenzero evita che si formino coaguli di sangue e facilita la circolazione generale dell’organismo.

Consiglio per assumerlo: succo di zenzero.

Possiamo assumere lo zenzero crudo, grattugiato nelle insalate, negli infusi o in polvere come spezia.

L’opzione che proponiamo, affinché questo ingrediente risulti più benefico, consiste nell’assumere ogni giorno un frullato di zenzero fresco unito ad altri frutti o a verdure.

Un’eccellente combinazione è quella con mela, carota e zenzero, ma si può anche optare per arancia, ananas, papaya, menta fresca, banana, pera, frutti rossi, ecc.

succo-di-zenzero

È importante sottolineare che se state assumendo farmaci per il colesterolo o per qualsiasi altra malattia, bisogna consultare il medico di fiducia prima di realizzare qualsiasi trattamento naturale come, ad esempio, la cura tibetana dell’aglio.

Guarda anche