6 alimenti per contrastare i calcoli biliari

24 marzo 2018
Per contrastare i calcoli biliari o per prevenirne la formazione è fondamentale includere nella dieta alimenti ricchi di fibra perché ne facilitano l'eliminazione

Il vostro medico ha riscontrato la presenza di calcoli biliari e vi ha suggerito di modificare la vostra dieta? Prima di tutto, state tranquilli, questa condizione non è una patologia grave.

In genere il medico vi consiglia di seguire un’alimentazione specifica dopo aver consultato un nutrizionista che vi spieghi i vostri bisogni nutrizionali.

Oggi vi parliamo di alcuni alimenti che vi aiuteranno a combattere i calcoli biliari. Consumateli regolarmente e non dimenticate di ridurre la quantità di grassi.

Cosa sono i calcoli biliari?

I calcoli biliari sono piccoli sassolini che si formano a causa di un eccessivo accumulo di bile nella cistifellea.

I calcoli sono minuscoli quando il problema viene individuato in tempo, ma con il tempo e la disattenzione possono aumentare di dimensioni.

La bile aiuta a sintetizzare i grassi che mangiamo, perciò se la vostra dieta è ricca di grassi poco salutari, probabilmente prima o poi svilupperete questo problema.

Vi consigliamo di leggere anche: Alimenti che potrebbero causare calcoli renali

1. Cereali integrali

Cereali integrali e pane a fette

Un’alimentazione ricca di fibra aiuta ad eliminare i grassi e a ridurre i calcoli biliari.

È necessario mangiare almeno una porzione di cereali al giorno perché la fibra che contengono cattura i succhi biliari in eccesso quando arriva nell’intestino e li elimina.

In questo modo, non vengono riassorbiti e la cistifellea viene liberata. Tra gli alimenti da consumare, ricordiamo:

  • Crusca
  • Riso integrale
  • Avena

2. Grano saraceno

Il consumo di grano saraceno, ricco di fibra insolubile, aiuta a ridurre i calcoli biliari e la quantità di grasso corporeo.

Inoltre, il grano apporta vitamine B ed E ed un’ottima fonte di minerali. Se amate il pane, sostituitelo con un’alternativa a base di grano saraceno.

3. Agrumi

Frutta ricca di vitamina C

Gli agrumi hanno la proprietà di stimolare l’espulsione della bile e di combattere i calcoli, quindi non possono assolutamente mancare nella dieta di tutti i giorni.

Il succo di agrumi contiene pectina, una sostanza necessaria per l’eliminazione dei calcoli biliari.

Tuttavia, quando scegliete come consumare questi alimenti, evitate i succhi commerciali.

  • La cosa migliore è mangiare il frutto intero per ottenere la fibra e altri nutrienti presenti nella buccia o nella polpa.
  • Se bevete il succo, correte il rischio di presentare alti picchi di glucosio che possono alterare altri valori.

4. Alimenti ricchi di lecitina

La bile presenta componenti quali la lecitina o i fosfolipidi che evitano la formazione di sassolini nella cistifellea. Se queste sostanze non sono presenti in giusta quantità, iniziamo a sviluppare i calcoli.

Il consumo degli alimenti che contengono questi composti favoriscono la riduzione delle dimensioni dei calcoli e ne prevengono la formazione. Tra gli alimenti che contengono lecitina troviamo:

  • Noci
  • Soia
  • Lenticchie
  • Ceci
  • Piselli

Vi consigliamo di includere due di questi alimenti nella vostra alimentazione. Fate attenzione a moderare le porzioni, perché sono ricchi di carboidrati e potrebbero farvi prendere peso.

5. Carciofi

Infuso al carciofo

I carciofi sono ortaggi che combattono i calcoli biliari in quanto migliorano la salute del fegato e della cistifellea perché sono ricchi di cinarina.

La cinarina è il composto che stimola la produzione di bile e ottimizza il funzionamento del fegato.

Siamo consapevoli che non tutti sono abituati a mangiare carciofi. Se è il vostro caso, forse è giunto il momento di provare nuove ricette.

Se preferite qualcosa di semplice, optate per l’acqua di carciofi:

Ingredienti

  • 1 carciofo di piccole dimensioni
  • 1 litro d’acqua

Preparazione

  • Lavate e disinfettate bene il carciofo.
  • In un recipiente versate l’acqua fredda e aggiungete il carciofo tagliato a pezzetti.
  • Lasciate riposare tutta la notte.
  • Il giorno dopo, filtrate l’acqua e bevetela nel corso della giornata.

Vi invitiamo a leggere anche: Superalimenti che migliorano il funzionamento del cervello

6. Uva e mirtilli

L’uva e i mirtilli sono ricchi di resveratrolo, un composto con un elevato indice di antiossidanti che combattono il danno subito a causa dei calcoli biliari.

Se state già seguendo un trattamento contro i calcoli, il resveratrolo vi sarà di aiuto nella guarigione.

  • L’ideale è consumare mezza tazza d’uva o una tazza di mirtilli freschi.
  • Se non avete a disposizioni questo tipo di frutti, potete optare per un bicchiere di succo di mirtilli o un calice di vino rosso.

Come prevenire l’accumulo di calcoli biliari?

Se avete già il problema dei calcoli biliari, di sicuro il vostro medico vi avrà già dato dei consigli per risolverlo definitivamente.

Nel caso in cui i sassolini si siano formati da poco, è importante:

  • Non saltare i pasti
  • Evitare il sovrappeso
  • Ridurre il consumo di alimenti ricchi di grassi poco sani.

Vi consigliamo di seguire scrupolosamente le indicazioni del medico.

Guarda anche