6 erbe medicinali per depurare il sangue

· 20 novembre 2014
Anche se le tisane sono il metodo più conosciuto per depurare il sangue in maniera rapida ed efficace, potete aiutare questa funzione includendo nelle vostre diete frutta e verdura.

Vi sentite stanchi, gonfi, con la pelle secca o opaca? Questi sintomi potrebbero indicare che il vostro sangue è pieno di tossine e sostanze di scarto. State tranquilli, potete risolvere il problema con una dieta sana e l’uso di erbe medicinali per depurare il sangue.

La salute del sangue

Come saprete bene, gli organi incaricati di depurare il nostro sangue ed eliminare tutte le tossine sono i reni ed il fegato.

Un modo eccellente di aiutarli a svolgere al meglio il loro compito è garantendo all’organismo una dieta equilibrata. Inoltre, potete anche ricorrere ai benefici offerti da alcune erbe medicinali per depurare il sangue.

È molto importante che questo sia sempre pulito e puro, visto che non solo in questo modo eviterete di soffrire di alcune malattie, ma la pelle non avrà un aspetto secco e opaco: le cellule forti, infatti, evitano tra le altre cose anche l’invecchiamento prematuro.

È essenziale, quindi, mantenere il nostro corpo in buono stato attraverso gli elementi nutritivi di base che ci permettono di non soffrire di nessuna carenza di vitamine, oltre a depurare il nostro corpo ogni tanto in modo che il sangue sia più sano e puro.

Continuate a leggere, nell’articolo seguente vi spiegheremo nel dettaglio quali sono le erbe medicinali per depurare il sangue che meglio vi possono aiutare.

Forse vi potrebbe interessare anche: Carenza di vitamine: 6 sintomi

Come potete depurare il sangue?

Prima di indicarvi quali sono gli infusi più adeguati per questo scopo, vorremmo ricordarvi che esistono anche degli alimenti che possono aiutarvi. Prendete appunti:

  • Frutta: limone, uva, arancia, pompelmo, ananas, mirtilli, kiwi, fragole, ecc.
  • Verdure che depurano il sangue: aglio, cipolla, carota, sedano, prezzemolo, erba medica, cereali, germogli, soia ecc.

Erbe medicinali per depurare il sangue

1. La bardana

Esistono alcune erbe che aiutano a depurare il sangue

Si tratta di un’eccellente pianta depurativa, ottima per pulire il sangue e il sistema linfatico. Potete trovarla sotto forma di infuso nelle erboristerie.

È molto conosciuta come metodo per depurare il corpo in generale. Grazie alla bardana, infatti, il sangue scorre meglio, si evita la ritenzione idrica, il gonfiore ecc.

Quando la assumiamo, le tossine vengono eliminate attraverso la pelle e/o l’urina, diminuendo inoltre l’acido urico. Che cosa vogliamo di più? Vi sorprenderà scoprire che c’è dell’altro!

Questa meravigliosa pianta è ottima per trattare

  • l’artrite
  • la sciatica
  • la gotta
  • le eruzioni cutanee
  • l’acne
  • l’acidità
  • i calcoli renali e/o della cistifellea
  • le malattie epatiche e biliari
  • la cistite
  • l’herpes
  • la febbre
  • il diabete

Potete bere fino a due infusi al giorno, basta metterne un cucchiaino in una tazza e far bollire l’acqua. Vedrete che questa, una tra le più efficaci erbe medicinali per depurare il sangue, sortirà ottimi risultati.

2. Il sambuco

Il sambuco è una pianta dalle proprietà depurative

Lo conoscete? È un ottimo lassativo e una pianta depurativa e antisettica per eccellenza. Diminuisce il gonfiore e l’infiammazione, è astringente e battericida, depura il sangue ed è inoltre indicata per i reni ed il fegato.

Potete anche trovarlo nei negozi di prodotti naturali, sia sotto forma di infusi che in compresse. L’ideale è berne una tazza al giorno dopo il pasto principale. È davvero benefico.

3. L’ortica

Un infuso all'ortica al giorno è molto utile per depurare il sangue

Di sicuro conoscerete già le sue eccellenti proprietà. Non c’è niente di meglio di una bella tazza di infuso all’ortica a metà pomeriggio. Si tratta, infatti, di una delle migliori erbe medicinali per depurare il sangue, visto che lo disintossica velocemente in casi di avvelenamento ed elimina le sostanze tossiche.

Inoltre, è diuretica e, come le piante precedenti, è l’ideale per il fegato ed i reni. Non esitate a scegliere l’ortica, è sempre un’opzione eccellente.

4. Il dente di leone

L’ideale è berlo a metà pomeriggio, pulisce il nostro organismo, elimina le tossine e migliora la circolazione del sangue. Non dovete far altro che mettere dei fiori in una tazza di acqua bollente e lasciarli riposare per 5 minuti prima di bere.

Leggete anche: Dente di leone, un efficace alleato contro il cancro

5. L’issopo

L'isoppo è perfetto da prendere due volte al giorno per depurare il sangue

Avete mai sentito parlare delle meravigliose proprietà dell’issopo per depurare il sangue ed eliminare i grassi nocivi dall’organismo? Proprio così.

Lo potete trovare nelle erboristerie. Anzi, approfittatene per chiedere informazioni sulle sue proprietà sia per quanto riguarda il dimagrimento che per migliorare la qualità del nostro sangue.

È perfetto da prendere due volte al giorno, mettendo un cucchiaino di foglie in ogni tazza di acqua bollente.

6. L’aole vera

Oltre a essere depurante, l'aloe ha anche proprietà curative

È una pianta curativa che tutti adorano, perfetta per moltissimi mali. Le sue proprietà vanno degli effetti depurativi e immunostimolanti, a quelli antibatterici, antimicotici, disintossicanti e antivirali.

Inoltre, è una pianta curativa sia per il fegato che per i reni, cicatrizza e cura e rivitalizza tutto il corpo. Per questo non c’è niente di meglio che bere un tè di aloe vera a metà pomeriggio ogni giorno.

Non dovete far altro che prendere un cucchiaino del suo gel, che trovate nella polpa della pianta. Estraetelo con attenzione e poi mettetelo a bollire insieme a una tazza d’acqua. Quando il liquido sarà omogeneo, ritirate dal fuoco e lasciate riposare per 5 minuti.

Per berlo l’ideale è aggiungere qualche goccia di succo di limone: un rimedio eccellente.

Schütz, K., Carle, R., & Schieber, A. (2006). Taraxacum-A review on its phytochemical and pharmacological profile. Journal of Ethnopharmacology. https://doi.org/10.1016/j.jep.2006.07.021 Dat, A. D., Poon, F., Pham, K. B. T., & Doust, J. (2014). Aloe vera for treating acute and chronic wounds. Sao Paulo Medical Journal. https://doi.org/10.1590/1516-3180.20141326T1 Fatemeh Fathiazad. (2011). A review on Hyssopus officinalis L.: Composition and biological activities. African Journal of Microbiology Research. https://doi.org/10.5897/AJPP11.527 Upton, R. (2013). Stinging nettles leaf (Urtica dioica L.): Extraordinary vegetable medicine. Journal of Herbal Medicine. https://doi.org/10.1016/j.hermed.2012.11.001
Guarda anche