6 errori che commettiamo a colazione

· 16 ottobre 2016
Se vogliamo che la colazione ci fornisca l'energia necessaria ad affrontare il resto della giornata, dobbiamo consumare gli alimenti giusti e non limitarci ad un caffè.

La colazione è il pasto più importante ed essenziale della giornata. Se non mangiamo la mattina, il nostro corpo non riesce a funzionare correttamente.

Dopo aver trascorso varie ore senza consumare alcun alimento durante la fase di riposo, questo primo pasto consente di affrontare al meglio le attività della giornata.

Se facciamo colazione, evitiamo il malumore e la stanchezza.

Questo pasto, infatti, è il carburante che mette in moto l’organismo, quindi se vogliamo funzionare bene, dobbiamo mangiare bene.

Evitate gli errori più comuni e assicuratevi di avere l’energia necessaria per affrontare la giornata.

1. Non mangiare

caffe-a-colazione

Un errore piuttosto comune tra i giovani. Avendo un ritmo di vita frenetico, i giovani tendono a dimenticare o ovviare il consumo di alimenti la mattina appena svegli, magari per mancanza di tempo o perché non sentono la fame.

Se è questo il vostro caso, ricordate che quest’abitudine può generarvi molti problemi gastrointestinali, come ulcera, gastrite e acidità. Sono molto dolorosi, quindi l’ideale è evitarli.

Chi invece segue una dieta molto rigida spesso evita di mangiare una grande varietà di alimenti e anche per un periodo prolungato. Non va bene, a meno che non sia il medico a consigliarlo e a supervisionare la situazione.

Dovete consumare una buona dose di alimenti che vi permettano di ricaricare le energie per affrontare il resto della giornata.

2. Non ingerire abbastanza proteine

Per cominciare la giornata, è importante e indispensabile ottenere una buona dose di proteine a colazione. Non basta una tazza di cereali, perché il corpo le consumerà nelle prime ore dopo la colazione.

Ci sono persone che mangiano solo cereali e avanzano il latte, che invece è una buona fonte di proteine. In alternativa si può preparare una fetta di pane integrale tostato.

Si può aggiungere dell’avocado e delle uova fritte ed ecco pronta una colazione facile e nutriente.

Ricordate che se non ottenete l’energia necessaria dalla colazione, poi vi verrà fame in poco tempo.

pane-tostato-con-avocado-e-uova

3. Consumare poca fibra

La sensazione di fame si presenta quando consumiamo tanti zuccheri a colazione, poiché questi vengono digeriti molto velocemente. L’effetto si annulla quando incorporiamo anche fibra a sufficienza e la sensazione di sazietà dura più a lungo.

È fondamentale aggiungere almeno 5 grammi di fibra e fare attenzione al consumo di zuccheri. L’ideale è evitare qualsiasi tipo di zucchero raffinato, quindi i cereali o prodotti simili che contengono zuccheri.

Potete provare un’insalata con cereali o semi oppure un frutto.

4. Mangiare poco

Anche quest’abitudine è tra le più comuni. La maggior parte delle persone dà per scontato che fare colazione significhi mangiare un frutto finché si va a scuola o al lavoro. È un’idea completamente sbagliata e va abbandonata il prima possibile.

La cosa migliore è ritagliarsi qualche minuto per sedersi e fare un pasto equilibrato, con una dose appropriata di carboidrati, fibre, proteine e grassi. Consumare almeno 300 o 400 calorie è sufficiente per arrivare al pranzo senza attacchi di fame.

Una colazione completa dovrebbe includere:

  • Verdura e frutta
  • Proteine di alta qualità
  • Carboidrati complessi
  • Grassi sani come noci, semi o olio di oliva.

Un aspetto da tenere in considerazione è l’attività fisica fatta a digiuno: il corpo entra in stato di shock e, invece di bruciare i grassi, riduce i muscoli.

Prima di andare in palestra, fate una leggera colazione a base di carboidrati, fibra e amminoacidi essenziali.

5. Non consumare grassi

C’è una falsa credenza per cui la colazione debba essere un pasto leggero e sano. Addirittura si pensa che dovrebbe essere priva di grassi. Anche questa è un’idea sbagliata, perché dopo aver consumato un pasto senza grassi, siamo affamati dopo un’ora.

Per questo motivo, nelle prime ore della giornata è meglio sostituire lo yogurt magro con uno che abbia almeno il 2% di grassi. Se non volete fare questa sostituzione, aggiungete allo yogurt magro delle noci, per evitare la sensazione di fame in breve tempo.

Però dovete trovare il tempo per fare colazione come si deve. Mangiare solo uno yogurt con noci non significa fare un pasto completo.

6. Fare colazione molto tardi

fare-colazione-tardi

È molto importante fare colazione entro un’ora dal risveglio. Più tempo si lascia passare prima di mangiare, maggiore sarà l’appetito e sarà più difficile soddisfarlo.

Per alcune persone forse è impossibile mangiare presto. In qualunque caso, l’ideale è farlo il prima possibile.

La mancanza di tempo non deve essere la scusa per non fare una colazione completa e sana. Pianificare il menù in anticipo e imparare a fare le giuste scelte alimentari vi aiuterà a sfruttare al massimo il tempo che avete a disposizione.

Non dimenticate che una colazione completa ed equilibrata vi darà l’energia necessaria per affrontare la giornata.

Guarda anche