Mancanza di vitamina D: i suoi effetti sul corpo

L'eccesso di vitamine può essere dannoso per il nostro corpo, quindi dovremo assumere integratori di vitamine solo in caso di reale carenza.

Le vitamine hanno un’estrema importanza per il corretto funzionamento del nostro organismo. La loro mancanza o carenza può quindi portare ad alterazioni o seri problemi della nostra salute.

Oggi vi vogliamo parlare più nello specifico della vitamina D e delle conseguenze della sua carenza. La vitamina D, o calciferolo, è utile per la corretta formazione di denti e ossa, oltre ad essere ottima per il funzionamento delle articolazioni e del sistema nervoso.

Altri benefici

Altri effetti benefici sono il buon assorbimento di calcio e fosforo. È necessaria per la produzione degli ormoni e per l’attività muscolare e cardiaca. Inoltre, contribuisce a conciliare il sonno e a mantenerci di buon umore. Allo stesso modo, questa vitamina aiuta l’intestino tenue ad assorbire correttamente le proteine.


Mediante l’esposizione al sole, naturalmente negli orari consigliati, ad esempio a metà mattina e metà pomeriggio, il nostro corpo ha la capacità di produrla da solo sotto la pelle. Possiamo però assumerla anche a traverso gli alimenti oppure sotto forma di integratori, stando sempre attenti a non oltrepassare la dose giornaliera raccomandata. Infatti, come una sua carenza può dare problemi, anche l’eccesso può essere negativo.

Salmone

Gli alimenti nei quali troviamo questa vitamina sono:

  • pesce.
  • latte.
  • burro.
  • tuorlo d’uovo.
  • tonno.
  • sardine.
  • fegato.
  • cereali.
  • formaggio.

Questa vitamina si accumula nell’organismo sotto forma di riserva. Insieme alla vitamina K, necessaria per la coagulazione del sangue, è una delle uniche due vitamine che è possibile produrre nel corpo, senza necessità di doverle per forza assumere attraverso l’alimentazione o degli integratori consigliati dal medico.

La vitamina K, invece, si può anche trovare negli ortaggi a foglia verde, i broccoli, il cavolfiore, la verza, il pesce, il fegato, la carne bovina, i cereali e le uova.

La sua carenza produce le seguenti anomalie o malattie

  • Deformazioni ossee nei bambini piccoli
  • Carie dentali
  • Rachitismo: produce ossa deboli nei bambini
  • Osteoporosi: debilita le ossa e rende più predisposti alle fratture
  • Cancro al seno
  • Cancro al colon
  • Cancro alla prostata
  • Infiammazioni dell’intestino

Sintomi della mancanza di vitamina D

insonnia

I sintomi della sua carenza sono:

Un eccesso di questa vitamina, al contrario, può produrre alterazioni digestive come diarrea, vomito, problemi ai reni, al fegato o al cuore e perdita dell’appetito.

Viste tutte le conseguenze dovute alla carenza di certe vitamine, è imprescindibile seguire una dieta bilanciata e salutare. Non si può consumare soltanto un certo tipo di alimenti, perché il nostro organismo ha bisogno della varietà per poter sfruttare i benefici di ognuno di essi, in modo che agiscano sinergicamente per il buon funzionamento di ogni parte del corpo.

Nel caso in cui fosse necessario, consultate un nutrizionista. Ricordate che l’organismo di ogni persona è diverso e potrebbe aver bisogno di diverse quantità o tipi di elementi nutritivi. Ognuno di noi ha bisogno di una dieta specifica.

Le malattie che vi abbiamo citato sono molto serie, non aspettate che sia troppo tardi per poi pentirvene. Iniziate oggi stesso ad optare per alimenti più sani, e se avete dei figli piccoli cercate di indirizzarli verso un’alimentazione ricca e sana: l’errore più grande è abituarli a mangiare soltanto ciò che più gradiscono o che trovano più comodo.

Investite oggi nella salute di coloro che amate, così come nella vostra! Il vostro organismo ricompenserà il vostro sforzo con un corpo forte e resistente, su cui il trascorrere del tempo non lascerà segni precoci.

Importante

Rivolgetevi sempre ad un professionista che abbia studiato e si sia preparato per anni per essere idoneo in quest’ambito. Non lasciatevi guidare da consigli infondati che possono arrecare gravi conseguenze.

È importante anche sapere che gli integratori vitaminici devono essere consumati soltanto in caso di reale carenza, poiché nemmeno l’eccesso di vitamine è raccomandato e può danneggiare il vostro corpo.