6 piante ideali per la stanza da letto

· 14 luglio 2016
Sapevate che la valeriana, oltre ad essere ottima per preparare infusi e tinture rilassanti, può anche aiutare a rilassarsi e a dormire meglio se si mette la pianta nella propria stanza da letto?

Avete difficoltà a prendere sonno oppure vi svegliate più volte durante la notte? Se è così, è il caso di iniziare ad adottare tutte le misure necessarie per affrontare l’insonnia.

Sebbene all’inizio sembri normale avere problemi di questo tipo, non controllarli rende le giornate molto più pesanti e meno produttive. 

Una cattiva qualità del sonno provoca la perdita delle energie fisiche e mentali, altera lo stato d’animo, causa problemi di concentrazione ed altri effetti negativi che riducono la qualità di vita.

Per fortuna sono molte le cose che possiamo fare per combattere questo problema e recuperare quante più ore possibili di sonno.

Una soluzione efficace e 100% naturale consiste nel decorare la propria camera da letto con alcune piante rilassanti.

Non solo conferiscono un tocco decorativo e ravvivano gli ambienti, ma possiedono anche proprietà anti-stress e purificatrici che favoriscono un sonno sano.

Nel nostro spazio vogliamo presentarvi le 6 migliori piante a tale scopo, affinché non abbiate dubbi e scegliate in modo corretto. Scopritele!

6 piante per la stanza da letto

1. Gelsomino

gelsomini ottime piante da interni

Il gelsomino è una pianta esotica a cui vengono attribuite qualità calmanti sul corpo e sulla mente. È dimostrato che controlla l’ansia, fattore che influisce su una migliore qualità del sonno.

Questo indica che tenere una pianta di gelsomino sul comodino oppure in un angolo della stanza da letto aiuta a conciliare il sonno con facilità e permette di rilassarsi.

2. Lavanda

La lavanda è una pianta molto popolare grazie alle sue qualità aromatiche e rilassanti. Si utilizza in molte terapie per tenere sotto controllo l’ansia ed indurre al sonno.

Gli odori emanati dai suoi fiori rallentano il ritmo cardiaco ed inibiscono la produzione di cortisolo, noto anche come ormone dello stress.

Anche se molti preferiscono usarla sotto forma di oli o prodotti profumati, vi suggeriamo di trarne vantaggio nella sua forma più naturale: una bella pianta da interni.

3. Aloe vera

piante di aloe vera

Secondo la NASA, l’aloe vera è una delle migliori piante per purificare l’aria. Emette ossigeno di sera, cosa che favorisce un sonno profondo e rigenerante.

Bisogna sottolineare anche che è tra le più facili da coltivare e curare, poiché non richiede fertilizzanti speciali né di essere continuamente innaffiata.

Gli egizi la battezzarono come la “pianta dell’immortalità” dato che possiede molte applicazioni mediche ed estetiche.

Potete metterla nella vostra stanza da letto, ma si consiglia la presenza di una finestra in modo che riceva luce solare a sufficienza.

4. Gardenia

La principale caratteristica della gardenia sono le sue foglie sempre brillanti ed i suoi fiori profumati dall’effetto rilassante.

È una delle piante che non causano problemi all’interno della casa, al contrario favorisce la qualità del sonno.

Ci sono studi che affermano che la Gardenia jasminoides è efficace alla pari del Valium per quanto riguardo l’ansia, lo stress e l’insonnia. 

Tuttavia, è un po’ più difficile da mantenere in vita rispetto ad altre specie poiché le sue foglie ed i suoi fiori richiedono molte cure.

5. Valeriana

tra le migliori piante da interni ricordiamo la valeriana

La valeriana è una bella pianta perenne dai fiori rosati o bianchi che emanano un incantevole aroma.

Viene utilizzata sin dal XVI secolo come composto attivo per la preparazione di fragranze; in seguito la sua radice venne usata come tè e tintura per combattere l’insonnia.

La sua scoperta come prodotto rilassante viene attribuita al medico e filosofo greco Galeno, uno dei primi a prescriverla.

In un secondo momento si scoprì che aveva davvero effetti terapeutici, poiché il suo aroma è molto efficace contro i problemi che ostacolano un buon riposo.

Tenete in conto che la pianta deve essere posizionata in un luogo in cui riceva sole, poiché ne ha bisogno per almeno 6 ore al giorno.

Consultate questo articolo: Combattere l’insonnia con banana e cannella prima di andare a dormire

6. Palma di bambù

Una piccola palma di bambù è un’ottima opzione per purificare l’aria ed armonizzare gli ambienti.

Le sue proprietà permettono di godere di un’aria più fresca durante il giorno, ma influiscono anche sulla sensazione di relax la sera.

Dato che le sue origini sono esotiche, il bambù dà quel tocco decorativo molto particolare alla camera da letto.

Dovete metterla solo su un terriccio leggermente umido e cercare di collocarla in un luogo in cui arrivi poca luce solare.

Prima di scegliere una di queste piante, verificate che non causino allergie ai bambini o agli animali in casa.

Cercate di pulire le foglie ogni settimana ed innaffiatele in modo corretto, per evitare che si secchino.

Guarda anche