8 abitudini che causano la depressione

· 25 luglio 2014
Oltre ad aiutarci a mantenerci in forma, l'esercizio fisico ci fa produrre endorfine, che migliorano il nostro stato d'animo.

Sapevate che l’alimentazione, l’attività fisica, il contatto con la natura, la respirazione o la direzione dello sguardo possono in qualche modo influire sugli stati depressivi?

Le cause possono essere molte, ma se cerchiamo di cambiare alcune piccole abitudini che influiscono sul nostro stato d’animo possiamo notare dei miglioramenti in breve tempo. Vi invitiamo a conoscere alcune dannose abitudini che causano la depressione e che forse portate avanti ogni giorno in modo inconsapevole.

Carenza di nutrienti

Sebbene possa sembrare strano, è appurato che la depressione è collegata al sistema nervoso, che si nutre a sua volta degli alimenti che mangiamo. Dunque, avete bisogno di assumere quotidianamente i seguenti alimenti per essere in equilibrio con voi stessi e pertanto per evitare la depressione e altri disturbi nervosi:

  • il magnesio, che trovate nelle noci, nella verdura a foglia verde e nell’avocado
  • il triptofano, presente nel cacao
  • gli acidi omega 3 dei semi di lino
  • la vitamina B12, contenuta nelle sardine, nelle uova e nei latticini
  • l’acido folico, presente nella frutta e nella verdura a foglia verde

cioccolato-John-Loo

Alimenti nocivi

Dall’altro lato, ci sono alimenti che agiscono direttamente come un veleno, sottraendo vitamine e minerali all’organismo, che causano dipendenza, alterano l’equilibrio naturale dell’organismo e contribuiscono a peggiorare lo stato d’animo. Sono:

  • la carne consumata in eccesso
  • i grassi saturi
  • l’aspartame (edulcorante artificiale)
  • lo zucchero bianco e le caramelle
  • le bibite industriali
  • l’alcol

grassi-cwd19781

Mancanza di attività fisica

L’attività fisica è imprescindibile per la vita e aiuta anche a produrre endorfina, l’ormone della felicità. Molte persone credono che fare esercizio sia necessario solo per raggiungere un giusto peso, ma l’essere umano ha sempre fatto attività fisica, prima per sopravvivere e adesso più per un questione estetica. Tuttavia, in fondo l’importante è farlo. Appena portate a termine degli esercizi noterete già un gran miglioramento.

Guardare in basso

Sicuramente vi sorprenderà, ma anche i movimenti degli occhi sono associati al nostro stato d’animo. Guardare in basso è collegato a sentimenti negativi, per cui potete fare la prova di cercare di guardare in alto e non fissarvi in un punto, ma solo in dettagli in alto. Questo esercizio è semplicissimo e non richiede un grande sforzo.

Non affrontare i conflitti interiori

Secondo alcuni terapeuti, nella maggior parte delle depressioni bisogna cercare l’origine del problema perché normalmente c’è un conflitto e il problema nasce nel momento in cui questo viene ignorato, sperando che con il tempo passi. Forse state facendo qualcosa che non volete fare, forse avete un accumulo di rabbia o tristezza dentro. Per trattare queste questioni emotive vi consigliamo l’omeopatia e i Fiori di Bach, poiché non hanno controindicazioni né effetti collaterali e possono essere presi ad ogni età.

Ci dimentichiamo della natura

Gli squilibri mentali sono sempre più comuni anche tra i più giovani. Uno dei fattori che può aver influito su questo dato è la mancanza di contatto con la natura. Il colore verde è un equilibrante naturale e i bagni di sole sono fondamentali, in particolare quando non stiamo bene. Ci sono persone che intuitivamente sentono questa necessità, sebbene in realtà tutti ne abbiamo bisogno. Se vivete in città, dovreste cercare di immergervi nella natura almeno nel fine settimana.

Robertson Nature Reserve

Respiriamo appena

Oggigiorno respiriamo giusto per sopravvivere, ma ogni cellula del nostro organismo ha bisogno di ossigeno; quindi, se non glielo diamo, le stiamo sottoponendo ad una situazione di stress. È importante imparare a respirare correttamente e per questo potete realizzare qualche tipo di terapia (yoga, tai-chi, antiginnastica, feldenkrais…).

Mancanza di contatto fisico

Una persona tendente alla depressione è solita isolarsi ed evitare il contatto con altre persone, tanto quelle conosciute superficialmente quanto quelle più vicine. Per questo motivo dovete lottare per recuperarlo, sebbene all’inizio sia un po’ faticoso. Una buona opzione, per esempio, è quella di lasciare che ci facciano dei massaggi. Ancora meglio è usare oli essenziali con proprietà per risollevare l’animo, come quelli di origano, lavanda, camomilla, bergamotto, geranio, gelsomino, limone, legno di sandalo, mandarino, melissa, arancia, neroli, petitgrain, pompelmo, salvia bianca, verbena di limone e ylang-ylang. In questo caso potete annusarli e lasciarvi guidare dal vostro intuito. Una volta scelto, potete mescolarlo con la vostra crema idratante.

Immagini per gentile concessione di: John Loo, cwd1978 e Poytr

Guarda anche