8 alimenti che possono causare il cancro

Diverse ricerche indicano che l’alimentazione è collegata alle malattie e patologie di cui soffriamo ogni giorno. Nel caso del cancro è stato provato che seguire una dieta squilibrata e carica di sostanze chimiche favorisce molto la sua comparsa. Per questo motivo vi consigliamo di leggere questo articolo per scoprire quali sono gli alimenti che potrebbero causarlo.

Certi alimenti che mangiamo ogni giorno aumentano, senza rendercene conto, in modo sostanziale la probabilità di soffrire di questa malattia che provoca la morte di milioni di persone all’anno in tutto il mondo.

Alimenti che possono causare o aggravare il cancro

  • I transgenici. Gli organismi geneticamente modificati (OGM), più conosciuti come transgenici, provocano molte malattie, tra cui la più frequente è il cancro. I prodotti chimici utilizzati per la loro coltivazione causano tumori. Il problema è che i transgenici si nascondono dappertutto: nella maggior parte degli alimenti di soia, di mais o di canola, o colza, (e derivati). Si possono evitare smettendo di mangiarli e allo stesso tempo scegliendo un’alimentazione biologica certificata e controllata, ossia che non sfrutta le biotecnologie per la coltivazione.

Grassi trans

  • Le carni trattate. Tutti i prodotti di carne, come gli insaccati, il lardo, le salsicce, la mortadella, ecc. contengono conservanti chimici per farli apparire freschi e invitanti, ma l’altro lato della medaglia è che questi possono causare il cancro. Il nitrito e il nitrato di sodio vengono associati ad un aumento significativo del rischio di soffrire di questa malattia, soprattutto del cancro al colon. Se si vuole mangiare carne, è meglio scegliere prodotti di carne non trattata con nitrati e preferibilmente di animali che sono stati nutriti solo al pascolo o con mais.
  • I popcorn cotti nel microonde. I popcorn sono di facile preparazione. Semplicemente basta mettere la busta nel microonde e in due minuti si ha l’alimento ideale per un film da guardare seduti sul divano. Tuttavia, la combinazione degli ingredienti presenti nei popcorn e delle radiazioni di questo elettrodomestico vengono associate al cancro e all’infertilità. In più, nei popcorn di mais viene usato il diacetile, un composto che conferisce loro il sapore burroso (artificiale), molte volte collegato a malattie polmonari gravi. Come se non bastasse, molti degli ingredienti usati possono contenere materiali geneticamente modificati. Se volete gustarvi questo snack , è meglio comprare il mais e prepararlo voi stessi in una casseruola con un po’ di olio e chiusa con un coperchio.
  • Le bibite normali o dietetiche. Queste bibite possono provocare il cancro poiché contengono non solo grandi quantità di zucchero (che non è per niente light), ma anche prodotti chimici, coloranti, additivi, ecc. Le bibite gassate e le altre tipologie acidificano il corpo e “alimentano” le cellule cancerose. Le opzioni povere di calorie sono ancora più pericolose perché contengono aspartame, un edulcorante artificiale che ha come conseguenza varie malattie, tra cui il cancro e difetti congeniti. Altri dolcificanti come il sucralosio e la saccarina sono stati ricollegati a diverse patologie. Optate sempre per i succhi naturali o appena spremuti e, nel migliore dei casi, l’acqua.

bibite sane

  • La farina raffinata. Si tratta di quella di colore bianco, un ingrediente comune in molti alimenti trattati. Il suo eccesso di carboidrati è preoccupante. Il consumo regolare di questi è associato all’aumento dei casi di cancro al seno nelle donne. Avendo un alto indice glicemico, inoltre, fa sì che i livelli di zucchero nel sangue si alzino rapidamente, alimentando così la crescita di cellule cancerose. Scegliete piuttosto i cereali integrali (quelli di colore dorato o marrone) e preparate i vostri alimenti, evitando di comprare prodotti già impanati o trattati.
  • Lo zucchero raffinato. Quello che avete appena letto riguardo la farina, succede con lo zucchero di colore bianco, che tende ad aumentare l’insulina e le cellule cancerose nel corpo. Fate attenzione agli alimenti ricchi di fruttosio, come lo sciroppo di mais (presente in molti prodotti reperibili al supermercato), che sono piuttosto pericolosi per l’organismo. A contenerlo sono biscotti, pasticcini, succhi, torte, salse, cereali e bibite. Ciò spiega in parte perché ci sono sempre più casi di cancro in tutto il mondo. Per dolcificare non c’è niente di meglio che la stevia (comprate la pianta essiccata) o il miele (biologico).

zucchero

  • Gli oli idrogenati. Sono utilizzati per poter conservare gli alimenti trattati, in modo che si mantengano “stabili”. Tuttavia, hanno un risvolto negativo, ossia alterano la struttura e la flessibilità delle membrane cellulari del corpo. Ciò può causare malattie debilitanti, ossia cancro, tra le altre. I grassi trans si trovano in una grande quantità di alimenti che compriamo e consumiamo ogni giorno. Sebbene molti produttori oggi li sostituiscano con alternative più sicure, come l’olio di palma, resta ancora un lungo cammino da percorrere. Vi consigliamo, dunque, di non comprare prodotti le cui informazioni nutrizionali indicano grassi trans.
  • La frutta e la verdura di produzione industriale. Come può succedere che la frutta più salutare possa causare il cancro? In realtà, il problema non sta nell’alimento in sé, bensì nel modo in cui viene trattato prima di essere consegnato ai diversi supermercati. Il 98% della frutta e della verdura è contaminato da pesticidi che possono provocare il cancro. Al primo posto di questa fatidica classifica si trovano le mele, seguite dall’uva, dalle fragole, dal coriandolo e dalle patate. I prodotti che vengono sparsi sulle coltivazioni per evitare piaghe e malattie, fanno poi ammalare le persone che le consumano. L’ingestione da parte delle donne in età fertile può avere a sua volta come conseguenza problemi nei figli, come l’avere un quoziente intellettivo inferiore o disturbi dell’attenzione. Per evitare ciò, scegliete prodotti biologici o certificati come “privi di pesticidi”. Recatevi ai mercati locali.

frutta