Cancro al colon: come identificarlo in tempo?

· 6 Aprile 2019
Lo zenzero è un rimedio usato fin dall'antichità per ridurre le infiammazioni articolari. Le sue proprietà sono molto simili a quelle dell'ibuprofene.

Il cancro al colon è uno dei tumori più diagnosticati in tutto il mondo. Si tratta di un cancro che si sviluppa nella zona del sistema digerente chiamata colon o retto, generalmente in un lasso di tempo che va dai 10 ai 15 anni.

Inizia come un piccolo rigonfiamento nel tessuto che ricopre il colon, che con il tempo però diventa canceroso.

All’inizio questo tipo di cancro è “silenzioso”: questo significa che non presenta nessun sintomo concreto che possa allarmarci.

Per questo motivo è molto pericoloso, perché potremmo accorgerci del cancro troppo tardi.

È molto importante, quindi, realizzare dei controlli medici con regolarità e verificare che sia tutto a posto. È bene anche stare attenti nel caso in cui notiate dei cambiamenti nelle feci, perché questo potrebbe essere un primo segno di questa terribile malattia.

Leggete anche: Frutta e verdura anti-cancro da consumare regolarmente

Segnali d’allarme di un cancro al colon

Uno dei grandi svantaggi del cancro al colon è che non presenta nessun sintomo particolare nelle sue prime fasi di sviluppo, e ogni piccolo segnale viene spesso confuso con altri tipi di malattie più comuni dell’apparato digerente.

Per questo è così importante recarsi da un medico e/o da uno specialista in presenza di qualsiasi problema digestivo o presenza di sangue o colori diversi nelle feci.

A seguire vi elenchiamo altri segnali d’allarme che dovete tenere in considerazione per identificare in tempo il cancro al colon.

  • Perdite di sangue dal retto durante la defecazione, macchie di sangue o colore molto scuro.
  • Cambiamenti nelle abitudini intestinali, per esempio nel normale processo digestivo.
  • Dolore nella parte bassa dello stomaco.
  • Diarrea, stitichezza o sensazione di non evacuare mai completamente l’intestino.
  • Feci può consistenti o meno liquide del normale.
  • Forti coliche addominali, gonfiore, sensazione di pienezza e gas.
  • Quadri acuti di ostruzione intestinale.
  • Anemia cronica dovuta alla mancanza di ferro a causa delle emorragie nascoste, ma frequenti, nelle feci.
  • Sensazione costante di stanchezza e fatica.
  • Perdita dell’appetito e dimagrimento.
  • Febbre e malessere generale.

Come prevenire il cancro al colon?

tratto del colon evidenziato

Prevenire il cancro al colon è possibile e ognuno di noi ne è responsabile. Esistono diversi modi per prevenire questa malattia, ma dovete sapere che, purtroppo, siamo molto predisposti a svilupparla.

Genetica e maggior predisposizione

Uno dei modi per prevenire questo cancro è tenere presenti i nostri precedenti genetici: sapere se qualche parente ne ha sofferto è vitale per diagnosticare un possibile cancro al colon in tempo. Prima lo identificate e più possibilità avrete di trovare un trattamento che vi curi.

Se soffrite dei sintomi del cancro al colon, è importante recarsi da uno specialista per sottoporsi agli esami necessari, e se possibile ad una colonscopia.

Se avete più di 50 anni, avete un rischio maggiore di soffrire di cancro al colon, quindi è bene che vi sottoponiate a controlli medici più frequenti.

Alimentazione e stile di vita

Eliminate il consumo di alcol e tabacco: secondo uno studio realizzato da un’organizzazione mondiale per la ricerca sul cancro, la Word Cancer Research Found, queste cattive abitudini possono causare un cancro al colon.

Leggete anche: Smettere di fumare e benefici per la salute

L’alimentazione è un altro modo per prevenire questo problema, dato che ciò che mangiamo influisce molto su sviluppo, decorso e cura. Ecco alcuni consigli alimentari molto importanti:

  • Evitate le carni rosse e optate per pollo o pesce
  • Consumate cereali integrali, legumi, farine integrali, frutta secca, verdure e alimenti ricchi di calcio.
  • Consumate alimenti ricchi di vitamina D e minerali.
  • Bevete molta acqua ogni giorno. Fa bene all’organismo in generale, ed è quindi l’ideale anche per prevenire il cancro.
  • Riducete il consumo di dolci e zuccheri, soprattutto se raffinati; in alternativa potete usare il miele o lo zucchero di canna per addolcire.

Evitate lo stile di vita sedentario, visto che le persone obese tengono a sviluppare più facilmente il cancro al colon e altri tipi di malattie.

Optate per delle abitudini salutari, come fare sport: uscire almeno 30 minuti 4 volte alla settimana per praticare attività fisica è un buon modo di prevenire il cancro e mantenere tutto l’organismo in salute.

  • Papamichael, D. (2010). Colorectal cancer. In ESMO Handbook of Cancer in the Senior Patient. https://doi.org/10.3109/9781841847481.
  • Terzić, J., Grivennikov, S., Karin, E., & Karin, M. (2010). Inflammation and Colon Cancer. Gastroenterology. https://doi.org/10.1053/j.gastro.2010.01.058.
  • Muto, T., Bussey, H. J. R., & Morson, B. C. (1975). The evolution of cancer of the colon and rectum. Cancer. https://doi.org/10.1002/cncr.2820360944.
  • Steinmetz, K. A., & Potter, J. D. (1996). Vegetables, fruit, and cancer prevention: A review. Journal of the American Dietetic Association. https://doi.org/10.1016/S0002-8223(96)00273-8.