8 consigli per un ventre piatto e una vita più sana

· 18 Gennaio 2016
Oltre a condurre una dieta equilibrata, è molto importante seguire una routine di esercizi che ci aiuti a bruciare il grasso addominale e a rafforzare i muscoli della zona

Il ventre è una delle aree del nostro corpo che più tende ad accumulare grasso, a causa della cattiva alimentazione, dello stile di vita, dei disturbi ormonali e persino di alcune malattie. Il ventre, inoltre, tende a gonfiarsi per problemi di ritenzione idrica, gas intestinali, problemi digestivi oppure accumulo di scarti.

Esistono numerosi ostacoli per riuscire ad avere un ventre piatto, ma, con alcuni consigli, è possibile raggiungere l’obiettivo. Se volete ottenere un ventre piatto e sfoggiare una figura più stilizzata, non perdetevi i seguenti 8 consigli che, oltre a sfiammare il ventre, valgono anche al fine di condurre uno stile di vita più sano.

Fare esercizio per avere un ventre piatto

fare esercizio è fondamentale per ottenere un ventre piatto

L’esercizio è fondamentale per eliminare il grasso accumulato sul ventre e rafforzare i muscoli addominali. È importante svolgere almeno 30 minuti di esercizio aerobico cinque volte alla settimana, poiché aiuta a bruciare i grassi con maggiore facilità. Potete anche fare addominali, squat, esercizi per i fianchi, tra i numerosi esercizi localizzati.

Alimentazione sana

L’alimentazione sana svolge un ruolo molto importante nei riguardi del proprio peso ed è fondamentale per ottenere un ventre piatto. Bisogna ridurre al massimo alimenti come fritture, cioccolato, alcol, farine e dolci ed incrementare il consumo di cereali integrali, frutta, verdura, legumi e carni bianche (come pollo e pesce).

Incrementare il consumo di fibre e proteine per ottenere un ventre piatto

frullato con avena

Le proteine contribuiscono alla formazione del muscolo, mentre la fibre solubile, come quella dell’avena, dà buoni risultati nella riduzione del grasso addominale.

Uno studio della Wake Forest University (USA) ha rivelato che le persone che avevano assunto 10 grammi di fibra solubile al giorno per cinque anni hanno ridotto il proprio grasso addominale del 4%. Questa fibra, inoltre, è ottima per migliorare la digestione, evitare i gas intestinali e prevenire la stitichezza.

Leggete anche: Alimenti ricchi di fibre che aiutano a perdere peso

Massaggi

Un grande aiuto per avere un ventre più piatto, combattere il grasso localizzato e assottigliare la cintura sono i massaggi. L’ideale è che un esperto realizzi una sessione speciale per lavorare il ventre, utilizzando anche una crema rassodante.

Tuttavia, potete imparare a massaggiare l’addome con piccoli movimenti circolari, in entrambi i sensi, diverse volte al giorno. Allo stesso modo, potete preparare in casa una crema rassodante a base di ingredienti naturali.

Ridurre l’ingestione di sale

il consumo di sale favorisce la ritenzione idrica

Il consumo di sale causa la ritenzione idrica e questo fa gonfiare il ventre. Questo prodotto, inoltre, può presentare a lungo termine altri effetti negativi sulla salute, come l’ipertensione arteriosa. Si consiglia di ridurre al massimo l’ingestione di sale o addirittura sostituirlo con altre spezie.

Vi consigliamo di leggere anche: Come sapere se soffriamo di ritenzione idrica?

Disintossicare il corpo

Spesso lo ignoriamo, ma il nostro corpo accumula una grande quantità di tossine e scarti che possono comprometterne gravemente la salute. Questo problema impedisce che il nostro ventre appaia del tutto piatto, per via delle infiammazioni presenti in diverse aree del corpo.

Le tossine e gli scarti, inoltre, possono ridurre la qualità di vita e impedire che gli organi funzionino in modo corretto. Per questo motivo, è importante disintossicare il corpo e stimolare l’eliminazione di tutti gli scarti di cui non abbiamo bisogno. Per disintossicare il corpo, è fondamentale migliorare l’alimentazione, scegliere una dieta speciale oppure bere frullati naturali.

Indumenti adatti

Non serve a nulla comprare una taglia in meno se l’unica cosa che si ottiene è stringere il corpo e “dividere in due” la pancia. Scegliete jeans o gonne che non siano troppo attillati o molto bassi. Cercate di optare per indumenti che salgano bene fino alla cintura, poiché fanno sembrare la figura più snella e libera dai “rotolini”.

Frullato per ottenere un ventre piatto

ventre piatto

Infine, dopo aver preso nota dei precedenti consigli, potete completare il tutto assumendo un frullato naturale le cui proprietà vi aiuteranno a ottenere un ventre piatto in meno tempo.

Questo frullato è molto sano, poiché viene preparato con ingredienti che rafforzano il sistema immunitario, aiutano a disintossicare il corpo, sono poveri di calorie e saziano; inoltre, è utile in caso di ritenzione idrica.

Ingredienti

  • 6 ravanelli
  • Il succo di 2 carote
  • 2 cucchiai di prezzemolo finemente tritato
  • 2 cucchiai di peperone verde
  • Acqua (quanto basta)

Come prepararlo?

Introdurre tutti gli ingredienti in un frullatore, azionarlo ad alta velocità, colare e bere immediatamente. Si consiglia di bere a digiuno.