Alimenti ricchi di fibre che aiutano a perdere peso

5 agosto 2018
Per sfruttare al massimo i vantaggi degli alimenti ricchi di fibre dobbiamo privilegiare il consumo di acqua, per favorire la loro successiva depurazione e fare in modo che non sorgano problemi.

Se perdere peso rientra tra i vostri obiettivi a breve termine, le diete restrittive possono trasformarsi in una vera e propria odissea. Per alcuni risulta molto difficile seguire delle diete. Malgrado ciò una strategia efficace esiste, e consiste nell’inserire nel proprio piano dietetico piccole porzioni di alimenti ricchi di fibre.

Non si parla di modificare completamente la vostra alimentazione, bensì di renderla più dinamica e di accelerare il metabolismo. In questo processo, la fibra è un grande alleato per perdere peso, dal momento che non solo provoca un senso di sazietà, ma assorbe i grassi, gli zuccheri e riduce il colesterolo cattivo (LDL)

Per perdere peso avete solo bisogno di una piccola porzione di fibre. Questo piano alimentare deve iniziare proprio così, passo dopo passo.

Se comincerete ad assumere da subito questi cibi in grosse quantità, il vostro organismo li rigetterà e sperimenterete infiammazione, gas intestinali e dolore.

Leggete anche: La deliziosa ricetta del pane contadino

I benefici delle fibre

Fibra dietetica

Una dieta basata su cibi ricchi di fibre vi aiuterà a prevenire molte malattie. Non soffrirete di problemi al cuore, di pressione alta, cancro o ictus. Non soffrirete nemmeno di diabete di tipo 2 e i livelli di glucosio nel sangue si manterranno equilibrati.

Sono in molti a ritenere che i cibi ricchi di fibre non abbiano sapore. Questo, però, dipende tutto da come vengono preparati. I cibi inclusi in questa categoria sono così tanti che le loro combinazioni possono rappresentare un bel sollievo sia per il palato che per l’organismo.

Questi prodotti contengono molti dei nutrienti necessari per ottenere un corpo agile e un cervello attivo. Vi doneranno energia e sarete pronti ad affrontare le sfide di ogni giorno.

Due tipi di fibre

Esistono due tipi di fibre, e dovete tenere in conto questa informazione quando arriverà il momento di inserirle nella vostra dieta. La regola principale è che entrambe devono essere consumate in modo paritetico.

Leggete anche: Benefici del limone per dimagrire

Fibra solubile

Agrumi

La fibra solubile è quella che aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari e i livelli elevati di colesterolo. E’ anche quella che gioca un ruolo attivo nella digestione. Gli alimenti più comuni che la contengono sono gli agrumi, come l’arancio e il limone.

La fibra insolubile

Questo tipo di fibra agisce sul nostro cervello e sulla nostra mente. Dà una sensazione di sazietà e di pienezza. Si trova nelle verdure, negli ortaggi, nelle farine integrali e nella fibra di grano.

Consigli per stilare un buon piano di alimentazione

Qualsiasi cambiamento effettuato sull’organismo ha bisogno di controllo. Non ci può essere nulla di repentino, è meglio una pianificazione per garantire i risultati ed evitare qualsiasi effetto avverso.

Seguite questi consigli e non avrete di che pentirvi:

  • Inserite gradualmente nella vostra dieta degli alimenti ricchi di fibra: così facendo, il vostro stomaco si adatterà al cambiamento. Se lo farete tutto d’un colpo, i primi giorni soffrirete effetti collaterali come formazione di gas intestinali, coliche e infiammazione. Agendo lentamente eviterete questi effetti.
  • Per far sì che l’organismo assimili adeguatamente la fibra che sta ricevendo, dovete bere molti liquidi. Come minimo otto bicchieri d’acqua al giorno. L’obiettivo è potenziarne gli effetti.
  • Usate come guida la piramide degli alimenti, nella quale prevalgono frutta, cereali e vegetali.
  • Inserite nel vostro menu quotidiano tra le cinque e le nove porzioni di frutta e vegetali.
  • Consumate la frutta e la verdura intere e non sotto forma di succo.
  • Le noci e i fagioli sono delle ottime fonti di proteine. Mangiatele tra le tre e le cinque volte alla settimana. Sostituite questi prodotti alla carne e condite le insalate con le noci.

Cinque cibi ricchi di fibre

I cibi in grado di apportare alla vostra dieta alti livelli di fibre sono innumerevoli. Qui ne vogliamo citare cinque, affinché ampliate i vostri orizzonti e cominciate a prenderli in considerazione:

1. Verdure

Se c’è un alimento che unisce la quantità necessaria di fibra agli altri nutrienti utili all’organismo, sono proprio le verdure. Non devono mai mancare sulla vostra tavola.

Contribuiscono inoltre a ripulire il corpo da tutte le tossine, che spesso impediscono di perdere peso.

2. Bacche e frutti di bosco

Goji

Mangiare questo tipo di frutta ha effetti molto benefici sulla vostra salute. Sono infatti ricchi di antiossidanti e vi aiuteranno a raggiungere il vostro peso ideale. Sono anche ricchi di fibre e costituiscono un ottimo accompagnamento da aggiungere alle insalate o per gli spuntini.

Tra i frutti di bosco che potete inserire nella vostra dieta, troviamo:

  • Uva
  • Fragole
  • More
  • Lamponi

3. Cereali

Cereali integrali

Nello specifico, il trucco consiste nel mangiare cereali integrali, che sono ricchissimi di fibre. Regolano il livello di zucchero nel sangue e diminuiscono le possibilità di soffrire di dolori da infiammazioni. Rivestono molta importanza se il vostro desiderio è perdere peso.

4. Frutta secca

La frutta secca è un’ottima fonte di vitamina E, oltre ad essere uno degli alimenti dal più elevato contenuto di fibra.

La frutta secca fornisce energia e vi fa sentire sazi.

Le scelte migliori sono:

  • Mandorle
  • Nocciole
  • Noci
  • Arachidi

5. Fagioli

I fagioli sono una fonte eccellente di fibra e proteine, una combinazione indispensabile per il buon funzionamento del vostro organismo. Combinateli con i carboidrati integrali come il riso o la pasta integrale.

Grazie all’inclusione nella vostra dieta di alimenti ricchi di fibre non avrete bisogno di seguire un’alimentazione restrittiva. Non dovete fare altro che inserirli gradualmente nel vostro menu e vedrete come il vostro corpo comincerà a sentirsi meglio.

La fibra si trova nella maggior parte dei cibi, e se saprete integrarla nella vostra alimentazione quotidiana, comincerà a piacervi.

Guarda anche