L’automassaggio per eliminare la cellulite

· 8 settembre 2014
Per realizzare il massaggio utilizzate i polpastrelli e le nocche. Realizzate il massaggio sempre in direzione ascendente, esercitando una pressione maggiore nella zona delle cosce, essendo la più problematica.

Come ben sapete, non c’è nulla di più antiestetico e fastidioso della cellulite. Sapete anche che per eliminarla non esistono miracoli e spesso si pensa che l’unica soluzione sia rivolgersi al chirurgo. Tuttavia, possiamo assicurarvi che con una sana attività fisica, massaggi e una corretta alimentazione potrete ridurne l’incidenza ed attenuarne l’aspetto. Continuate a leggere questo articolo per imparare a realizzare un efficace automassaggio per eliminare la cellulite.

Passo #1: Una buona crema anti-cellulite casalinga

Cellulite2

Quasi tutte le donne soffrono di cellulite, di ritenzione idrica e accumulo di grasso sulla zona di glutei e cosce che superficialmente assumono l’aspetto detto a buccia d’arancia. Oltre a rovinare l’immagine che abbiamo di noi stessi, la cellulite è anche un problema di salute, infatti è sintomo di una scorretta circolazione.

Cosa possiamo fare? Sottoporci ad un intervento chirurgico o spendere un sacco di soldi in creme anti-cellulite? Impossibile! Non solo non possiamo permettercelo, ma soprattutto dobbiamo fare un piccolo sforzo in un altro senso.  Il primo passo è senza dubbio quello di imparare a preparare da soli una crema anti-cellulite. Vi assicuriamo che è molto semplice da fare e soprattutto molto efficace se l’applicazione è costante. Prendete nota!

Di cosa avete bisogno?

  • Un cucchiaio dei fondi di caffè che avete bevuto la mattina. Se utilizzate il caffè in cialde, prendetene due giù utilizzate e svuotatele in un recipiente.
  • 2 cucchiai di olio d’oliva.
  • Un cucchiaio di olio di mandorle.
  • Il succo di mezzo limone.

Come si prepara la crema anti-cellulite?

  • Il procedimento è molto semplice. Il caffè è un tonico eccellente ed un esfoliante meraviglioso in grado di riattivare la circolazione nelle zone più critiche. C’è anche chi usa il caffè per la preparazione di creme per ridurre il grasso addominale, quindi è ottimo anche in caso di cellulite. Se combinato con il succo acido del limone, il potere del caffè sarà ancora maggiore.
  • La prima cosa da fare è mescolare tutti gli ingredienti in un recipiente. Probabilmente il miscuglio vi sembrerà strano, ma vi assicuriamo che è molto efficace.
  • A questo punto, nello stesso recipiente aggiungete un po’ del bagnoschiuma o del gel doccia che usate di solito. Se il gel doccia ha un’azione idratante, è molto meglio. Mescolate per bene il tutto e tenetelo pronto per compiere il secondo passaggio, ovvero il massaggio anti-cellulite.

Passo #2: Massaggio per ridurre la cellulite

Cellulite3

I massaggi sono i migliori alleati per la circolazione sanguigna, in grado di riattivare il drenaggio linfatico. Come negarlo? Non c’è niente di più rilassante e allo stesso tempo stimolante di un massaggio per esempio alle gambe, alla testa, al collo… Allevia dolori, tensioni, rigidità muscolare, oltre ad evitare la ritenzione di liquidi e ad abbassare i livelli ormonali dello stress. Non c’è alcun dubbio, se ogni giorno massaggiate le vostre gambe, noterete che a poco a poco la cellulite diminuirà. C’è da dire che bisogna, però, essere costanti ed effettuare l’automassaggio mattina e sera, tutti i giorni. Inziamo?

Passaggi del massaggio anti-cellulite

1. Per prima cosa bisogna farsi la doccia, la pelle, infatti, deve essere pulita e libera dalle impurità. L’ideale è lasciare scorrere acqua fredda sulle gambe e sui polpacci per riattivare la circolazione in caso soffriste di vene varicose.

2. Passiamo alla zona dei muscoli. Dovete avere a portata di mano la crema a base di caffè ed oli precedentemente preparata, alla quale avrete aggiunto un po’ del vostro gel doccia idratante. Prendetene in mano una quantità generosa per riscaldarla.

3. Iniziate il massaggio dal basso verso l’alto, vale a dire, dai polpacci alla zona delle cosce. L’ideale è sempre procedere in direzione del cuore, quindi ascendente, per favorire la circolazione. Dovete insistere sulla zona che va dal ginocchio alle cosce perché è lì che si concentra maggiormente la cellulite.

4. I movimenti devono essere lunghi e lenti. Proseguite verso la zona dello stomaco nel caso in cui aveste del grasso accumulato anche in questa parte del corpo. Ricordate, però, che sulla pancia dovete effettuare un massaggio leggero e circolare. Fate in modo di non rimanere senza crema al caffè durante il massaggio.

5. Per effettuare questo massaggio utilizzate i palmi e le nocche delle mani. È importante perché le nocche e i polpastrelli vi permettono di esercitare una maggiore forza e un po’ più di pressione (attenzione, però! Non dovete farvi male). I movimenti devono essere lunghi e circolari, pizzicando la pelle di tanto in tanto, cioè afferrandola con l’indice e il pollice per poi liberarla. È molto efficace.

6. Se non riuscite a raggiungere qualche punto del corpo o vi riesce difficile massaggiarlo, potete aiutarvi con una spazzola massaggiante in legno specifica per le gambe. Sono spazzole pensate appositamente per il massaggio del corpo, in grado di favorire la circolazione.

7. Come potete vedere, si tratta di un massaggio molto semplice da realizzare. La chiave sta nell’essere costanti: mattina e sera, tutti i giorni. Cercate di seguire una dieta sana in cui non manchino liquidi, antiossidanti e frutta e fate anche un po’ di esercizio ogni giorno, anche solo mezz’ora. Che ne dite di iniziare oggi stesso?

Guarda anche