8 cose da sapere sulla menopausa

1 febbraio 2016
La menopausa è una tappa fondamentale nella vita delle donne. Conoscere la menopausa e i suoi sintomi è il modo migliore per affrontarla con naturalezza

Si tratta di un processo che tutte le donne devono attraversare ad una certa età. Alcuni sintomi sono piuttosto comuni, altri, invece, sono più specifici e variano da donna a donna. Attenzione, però, perché la menopausa non è sintomo di sofferenza. Volete scoprire come si sviluppa la menopausa?

Termini importanti che riguardano la menopausa

Molte persone confondono alcune parole o momenti della vita delle donne, per questo vale la pena fare una precisazione:

  • Menopausa: è il momento in cui si verifica l’ultima mestruazione come conseguenza della perdita della funzione ovarica. Avviene dopo 12 mesi consecutivi senza mestruazioni (in altre parole, amenorrea). L’età media in cui compare la menopausa è 51 anni, anche se alcune donne la manifestano prima o dopo. Questa condizione riguarda solamente le donne.
  • Climaterio: è il periodo che precede e segue la fase riproduttiva. La menopausa, quindi, è un episodio interno alla fase del climaterio.
Menopausa2

  • Post-menopausa: è la fase che si sviluppa dopo la menopausa.
  • Pre-menopausa: è il periodo precedente alla menopausa, quando si verificano alterazioni nelle mestruazioni e compaiono le cosiddette “vampate di calore”.

Non dimenticate di leggere anche: Come combattere le vampate di calore causate dalla menopausa

Domande e risposte sulla menopausa

A che età si entra in menopausa?

Come vi abbiamo anticipato, l’età media in cui compare la menopausa è attorno ai 51 anni, ma essa può variare in base a fattori ereditari, personali (fumo, obesità, diabete o stile di vita sedentario) o specifici (precedenti di chemioterapia, trattamenti invasivi e radiazioni).

Perché si verifica la menopausa?

Ovaio-policistico

In termini medici si tratta di insufficienza ovarica. Vale a dire, cessa la normale attività ovarica e si riduce la produzione di estrogeni, quindi la donna non è più in grado di riprodursi.

Cosa rappresenta la menopausa nella vita delle donne?

Oltre all’aspetto clinico, si tratta di una crisi vitale nella vita delle donne, un cambiamento molto importante, come le prime mestruazioni o la gravidanza. Rappresenta senza ombra di dubbio un cambiamento nello stile di vita, la fine di una fase (quella riproduttiva) e allo stesso tempo l’inizio di una nuova fase. Può provocare depressione o squilibri emotivi molto forti.

Quali sono i sintomi della menopausa?

Menopausa3

Per quanto riguarda i sintomi medici o fisici della menopausa, ricordiamo i disordini dell’apparato endocrino, le alterazioni nel ciclo del sonno, la depressione, l’atrofia urogenitale, l’osteoporosi, la secchezza della pelle e delle mucose, sintomi vasomotori e problemi sessuali.

Dal punto di vista psicologico, invece, la menopausa è un momento di crisi che va analizzato e trattato a dovere. Non tutte le donne risentono psicologicamente della menopausa, ma tutte manifestano un cambiamento nel modo di vedere il mondo, infatti per tante la menopausa è sinonima di vecchiaia.

Quali abitudini bisogna cambiare per affrontare al meglio la menopausa?

Le donne possono vivere meglio questo momento della loro vita cambiando alcune abitudini, ad esempio possono seguire una dieta sana e fare attività fisica per evitare l’obesità e i problemi cardiaci. Dovrebbero anche smettere di fumare, consumare più calcio per non soffrire di osteoporosi, etc.

Il modo migliore per affrontare questa fase è viverla nel modo più naturale possibile. Ci sono molti fattori che influenzano il modo di vivere la menopausa: la personalità della donna, la cultura, l’ambiente, le credenze, la società, i familiari, etc.

Di conseguenza, è necessario consultare gli specialisti e non prendere la menopausa come una malattia, ma come un episodio in più della propria vita.

Perché durante la menopausa sono frequenti le vampate di calore?

Menopausa4

Questo sintomo è uno dei più comuni ed è caratterizzato dalla sensazione di aumento della temperatura corporea e della sudorazione, anche quando non fa caldo. Oltre a questo, aumentano anche le palpitazioni. Le vampate di calore colpiscono circa l’80% delle donne in menopausa e si stima che durino un anno.

Non provocano problemi di salute, ma possono compromettere la vita sociale e affettiva delle donne. È uno dei motivi principali per cui si richiede un consulto medico. Solitamente le vampate vengono associate ad un elemento psicologico, come lo stress, l’emozione, il nervosismo, anche se non è stato dimostrato. Le vampate, infine, possono manifestarsi in qualsiasi momento della giornata, anche durante la notte.

La menopausa favorisce la comparsa di malattie?

I cambiamenti ormonali di questa fase della vita delle donne hanno come conseguenza la comparsa di diversi sintomi che possono variare da donna a donna. A breve termine, le donne lamentano irritabilità, palpitazioni, sudorazione, mal di testa, vampate di calore, nervosismo, instabilità emotiva, dolori alle ossa e tendenza all’obesità.

A medio termine, si verificano cambiamenti a livello dei muscoli, della pelle, dell’apparato urinario e del tratto genitale. A lungo termine, compare l’osteoporosi e aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Volete saperne di più? Leggete anche: Come ridurre il dolore alle ossa in modo naturale

Perché la menopausa influenza lo stato d’animo delle donne?

Oltre ad essere un momento di passaggio e di crisi nella vita delle donne, la menopausa comporta degli squilibri a livello di estrogeni, il che porta a disturbi emotivi o alterazioni dello stato d’animo. È probabile che le donne manifestino cambiamenti nell’umore o nello stato d’animo durante la menopausa e questo può influenzare la loro vita personale, familiare e perfino professionale.

Un buon consiglio è conoscere bene la menopausa e i suoi sintomi, in modo da poterla affrontare con normalità.

Guarda anche