8 curiosità sul ciclo mestruale che forse non sapete

· 10 giugno 2016
Anche se siamo nel bel mezzo del nostro flusso mestruale, le nostre ovaie stanno già pianificando il ciclo successivo, dunque se si hanno rapporti sessuali non protetti in quei giorni, esiste sempre la possibilità di rimanere incinta.

Tutte le donne sanno che, più o meno ogni 28 giorni, arriva il ciclo mestruale. Le coliche, dover usare assorbenti e i bruschi cambiamenti di umore, tra gli altri fattori, sono alcune delle cose che dobbiamo sopportare per un periodo che in genere va dai 3 ai 6 giorni.

Si tratta di un processo biologico e ormonale da cui dipendono molti aspetti della salute fisica ed emotiva.

In questo senso, ci sono alcune curiosità che molte di noi ignorano, ma che sono strettamente relazionate al nostro ciclo.

Di seguito ne condivideremo 8 affinché possiate tenerle presenti a partire da ora. Non ve le perdete!

1. Cosa succede durante il ciclo mestruale

ciclo mestruale

Il ciclo mestruale è pensato per la riproduzione femminile. Più o meno a metà di esso, avviene l’ovulazione, un procedimento mediante il quale le ovaie rilasciano un ovulo che può essere fecondato o meno.

Allo stesso tempo, nell’organismo viene incrementata la produzione di un ormone chiamato progesterone, il quale ispessisce il rivestimento dell’utero; in questo modo, quest’ultimo è pronto a impiantare il possibile ovulo fecondato.

Se la fecondazione non è avvenuta, i livelli di progesterone si adeguano e si verifica il comune sanguinamento della mestruazione.

Non dimenticate di leggere: A cosa si deve il sanguinamento vaginale intermestruale?

2. Il flusso può cambiare a causa dell’uso di anticoncezionali di tipo ormonale

Gli anticoncezionali di tipo ormonale possono produrre variazioni nel ciclo mestruale della donna. La pillola, l’anello, gli impianti sottocutanei, ecc., comunicano al corpo che non ha bisogno di produrre altri progesteroni, cosa che riduce il flusso mestruale.

Normalmente in questi casi, infatti, il sanguinamento è abbastanza ridotto.

3. Si può rimanere incinta durante il ciclo

Rimanere incinta durante il ciclo mestruale

Questa è una cosa che ogni donna dovrebbe sapere. Anche se le probabilità sono davvero poche, è assolutamente dimostrato che esistono possibilità di rimanere incinta anche durante il ciclo mestruale.

Durante le mestruazioni, le ovaie preparano un nuovo ovulo per il ciclo successivo, il quale di soliti viene liberato solo una quindicina di giorni dopo. Tuttavia, non tutte le donne hanno lo stesso ciclo e alcune possono anche ovulare prima che le mestruazioni finiscano.

Per questo motivo, avere rapporti sessuali durante il ciclo senza usare alcuna protezione lascia aperta la porta a una possibile gravidanza.

Ciò riguarda soprattutto le donne con cicli estremamente irregolari.

4. Una normale mestruazione espelle una quantità di sangue pari a 100 ml

In ogni donna il sanguinamento è diverso a seconda dei casi, dei fattori ormonali e dello stile di vita. Tuttavia, a livello generale, si stima che si perdano in media circa 100 ml di sangue.

Questa quantità può essere aumentata un po’ se consideriamo che viene espulso anche del tessuto endometriale ed altri fluidi vaginali.

5. Attenzione alla sindrome da shock tossico

Assorbenti-e-tamponi ciclo mestruale

Nonostante sia una malattia poco comune, è importante che tutte le donne cambino gli assorbenti o i tamponi con una certa regolarità per evitare la proliferazione di batteri che causano la sindrome da shock tossico.

Questa patologia è molto grave e, di fatto, ha causato la morte di molte donne.

6. La sindrome premestruale è molto comune

La sindrome premestruale è una realtà e si calcola che circa il 90% delle donne ne soffra almeno una volta nella vita.

Essa è caratterizzata da frequenti sbalzi di umore, comparsa di acne e costanti mal di testa. Inoltre, aumenta l’infiammazione addominale e la sensazione di affaticamento.

Ovviamente questi sintomi si manifestano pochi giorni prima del ciclo. Soffrirne in altri momenti, pertanto, è il segnale di altri disturbi.

Volete saperne di più? Leggete: Cause e trattamenti dell’infiammazione addominale

7. Quasi tutte le malattie possono interferire con il ciclo

Le patologie che colpiscono la salute influiscono sulla regolarità del ciclo mestruale. Il cancro, i disturbi del cuore e i problemi tiroidei sono alcune patologie che causano questo tipo di reazioni.

Anche le condizioni ginecologiche possono influire. Tuttavia, ciò non significa che i cicli anormali siano il sintomo di qualche malattia grave. 

8. Il flusso contiene cellule madri

Cellule madre ciclo mestruale

Diversi studi hanno confermato che nel sangue che viene espulso durante questi giorni sono presenti cellule madri utili a riparare nuovi tessuti.

Tra di essi ricordiamo:

  • Il tessuto nervoso.
  • Il tessuto epatico.
  • Il pancreas.
  • Il tessuto osseo.
  • Il tessuto adiposo.

Interessante, no? In quanto donne, è bene conoscere queste informazioni per poter risolvere piccoli dubbi che sorgono sulla salute intima e sul nostro ciclo. Condividetele!

Guarda anche