8 modi per eliminare l'odore dai vestiti senza bisogno di acqua

Volete eliminare il cattivo odore che i vestiti acquistano dopo una stagione nell'armadio? Questi semplici trucchi vi eviteranno di doverli portare in tintoria.
8 modi per eliminare l'odore dai vestiti senza bisogno di acqua

Ultimo aggiornamento: 12 dicembre, 2021

A volte, anche dopo il passaggio in lavatrice, non siamo del tutto soddisfatti del risultato. Nonostante il lavaggio, il capo non “sa di pulito”. Oppure siamo entrati in un locale pieno di fumo e la giacca è rimasta impregnata. Niente paura, vi mostriamo come eliminare l’odore dai vestiti evitando di rifare il bucato!

Un’altra situazione comune è quella di tirare fuori dall’armadio una giacca o un abito che non indossiamo da tempo e l‘odore di guardaroba, naftalina o tessuto vecchio ci fa sentire a disagio. Naturalmente questo dipende dal nostro naso o dalla sensibilità: c’è chi non se ne accorge e chi non lo sopporta.

È chiaro che non c’è niente di meglio di un buon lavaggio. Tuttavia, a volte abbiamo bisogno di soluzioni veloci ed efficaci, soprattutto quando la lavatrice stessa non ci offre il risultato che ci aspettavamo.

Se vi è già successo e siete curiosi di sapere come si fa a eliminare l’odore dai vestiti, prendete nota di questi suggerimenti, potrebbero tornarvi utili.

8 modi per eliminare l’odore dai vestiti

1. Vapore e aceto

Eliminare l'odore dai vestiti con il vapore.

Il primo trucco può tirarvi fuori dai guai velocemente. Vi siete svegliati con l’idea di indossare quella bella maglietta, ma vi accorgete che a stare nell’armadio ha assunto odore di chiuso o di muffa?

Non rinunciate all’idea, esiste una soluzione efficace: l’acqua calda della doccia. Il principio di questo trucco è che il vapore è in grado di eliminare il cattivo odore dai capi, ma, con l’aiuto dell’aceto. Ecco come fare.

Materiale occorrente

  • Un secchio di acqua molto calda.
  • ½ bicchiere di aceto (100 ml).

Come si fa?

  • Chiudete la porta del bagno e mettete la maglietta vicino alla doccia (non tanto da bagnarla!), appesa a una gruccia.
  • Sotto la maglietta, mettete un secchio pieno di acqua calda dove avrete diluito dell’aceto.
  • Fate la doccia normalmente e lasciate che si sviluppi un’atmosfera umida e calda. La combinazione vapore e aceto porterà via ogni traccia di cattivo odore.

2. Arieggiare il capo

Per eliminare l’odore dai vestiti o da un capo di abbigliamento specifico, non c’è niente di meglio che stenderli all’aria aperta e lasciarli prendere aria.

Ricordate però che per “cattivo odore” si intende solo quella scomoda traccia di umidità, il classico odore di umido e mai di ascelle o di sporco. In questi ultimi casi, l’unica opzione possibile è il lavaggio.

La soluzione classica è appendere i vestiti su un balcone, una terrazza o una finestra aperta. L’aria, passando attraverso le fibre del tessuto, farà il suo lavoro.

Eliminare l'odore dai vestiti lasciandoli all'aria.

3. I jeans nel congelatore

Questo consiglio suona, senza dubbio, un po’ estremo. A che scopo mettere i jeans nella parte più fredda del frigo?

Fondamentalmente, per “eliminare” quei batteri che causano il cattivo odore così comune nei jeans che sono rimasti troppo a lungo nel cassetto.

Come si fa?

  • Piegate con cura i jeans e metteteli in un sacchetto ermetico.
  • Lasciateli nel congelatore per 40-45 minuti.
  • Trascorso questo tempo, toglieteli dal freezer e appendeteli per qualche minuto in modo che l’aria fresca finisca di eliminare quei batteri che creano il cattivo odore nei tessuti.

4. Ammoniaca per le giacche e i cappotti

Qualcosa che succede spesso, quando arriva l’inverno, è di tirare fuori i cappotti, e sentire quel caratteristico odore di guardaroba.

Per eliminare questa sensazione senza dover portare giacche o cappotti in tintoria, provate questo semplice rimedio a base di ammoniaca.

Materiale occorrente

  • Una spazzola.
  • 1 litro di acqua calda.
  • 5 cucchiai di ammoniaca (50 ml).

Come si fa?

  • Per prima cosa, spazzolate bene la giacca.
  • Fatto questo, inumidite un panno in una soluzione di acqua e ammoniaca. Passatelo sulla giacca, come per fare un lavaggio a secco.
  • Infine, appendete il capo e lasciatelo prendere aria per qualche ora. Il cattivo odore scomparirà all’istante.

5. Olio dell’albero del tè

Olio di tea tree

L’olio dell’albero del tè o melaleuca è molto efficace nel rimuovere i cattivi odori dai vestiti, soprattutto quelli più fastidiosi. Se il tuo accappatoio o gli asciugamani hanno ancora cattivo odore residuo dopo il lavaggio, provate questo trucco.

Materiale occorrente

  • Un flacone spray.
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml).
  • 2 cucchiai di olio di melaleuca (20 ml).

Come si fa?

  • È molto semplice. Dovete solo vaporizzare quel punto dell’abito in cui si concentra il cattivo odore e poi lasciarlo asciugare all’aria.
  • Il risultato è garantito.

6. L’infallibile bicarbonato di sodio

Siamo sicuri che conoscete già questo trucco. L’uso del bicarbonato di sodio è senza dubbio un modo molto efficace per simulare il lavaggio a secco.

Se il materasso, il piumino o qualsiasi altro capo in fibra ha un odore sgradevole, provate questa strategia.

Come si fa?

  • Spargete il bicarbonato di sodio nella zona in cui si concentra il cattivo odore.
  • La quantità di bicarbonato che utilizzeremo dipenderà senza dubbio dalle dimensioni dell’oggetto.
  • Lasciate agire per 1 ora, durante il quale il bicarbonato assorbirà l’odore, l’umidità e i batteri.

Alla fine non resta che togliere il bicarbonato e… il gioco è fatto!

7. Carta di giornale per assorbire l’umidità

La carta di giornale ha una grande proprietà assorbente, cosa che la rende ideale per rimuovere i cattivi odori da vestiti e scarpe. Elimina l’odore di muffa dall’interno delle scarpe in poche ore, senza la necessità di aggiungere altri prodotti.

Come si fa?

Arrotolate il giornale e infilatelo sotto i vestiti o dentro le scarpe da trattare. Dovete solo lasciarlo in posa per 5 o 6 ore per notare cambiamenti sorprendenti. Meglio lasciarlo agire tutta la notte per massimizzare i risultati.

Ovviamente non si tratta di un metodo rapido. Se avete fretta di indossare il capo, potrebbe non essere l’opzione migliore.

8. La lettiera per gatti e i fondi di caffè

I cattivi odori nei vestiti spesso compaiono quando i vestiti stanno a lungo nell’armadio. Pertanto, una buona idea per avere i capi subito pronti da indossare è evitare che l’odore si accumuli all’interno dell’armadio.

Esistono molti prodotti in grado di assorbire gli odori, tuttavia, la lettiera per gatti o i fondi di caffè sono materiali spesso presenti in casa. La lettiera per gatti contiene cristalli speciali che assorbono gli odori, quindi basta lasciarla nell’armadio una notte per notare la differenza.

Anche i fondi di caffè hanno anche la capacità di assorbire gli odori ambientali. Mettete il caffè in un sacchetto e sistematelo nell’armadio. Bisogna solo fare attenzione a non lasciare il caffè troppo vicino agli indumenti di cotone, poiché potrebbero restare impregnati di questo aroma.

Conoscevate già questi trucchi per eliminare il cattivo odore dai vestiti? Ne conoscete altri?

Potrebbe interessarti ...
Eliminare il cattivo odore dei sandali con 3 soluzioni
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Eliminare il cattivo odore dei sandali con 3 soluzioni

Eliminare il cattivo odore dei sandali è un gioco da ragazzi. Basta adottare uno di questi accorgimenti e seguire i consigli finali. Problema risol...