Tumore ai polmoni: 9 segnali da non sottovalutare

· 26 dicembre 2015
I sintomi del cancro al polmone spesso sono gli stessi di malattie comuni o meno gravi. Tuttavia è sempre bene conoscerne i campanelli d'allarme che ci permettono di ricevere una diagnosi tempestiva

Il tumore ai polmoni è uno dei più comuni e colpisce uomini e donne. Secondo le statistiche, ha un alto tasso di mortalità, più del tumore al seno, al colon e alla prostata.

I polmoni si trovano nel torace. Quando respiriamo, l’aria attraversa le cavità nasali, scende nella trachea e, attraverso due ramificazioni, i bronchi e condotti ancora più sottili, i bronchioli, arriva fino ai polmoni. I bronchioli terminano negli alveoli, preposti allo scambio gassoso.

Il tumore ai polmoni, può interessare le cellule dei bronchi, dei bronchioli e gli alveoli.

È il tumore più comune negli adulti e negli anziani, mentre l’incidenza è minore nelle persone al di sotto dei 45 anni. Nella maggior parte dei casi, il cancro ai polmoni è collegato al vizio del fumo, anche se questa non è l’unica causa scatenante.

Come accade spesso nei casi di cancro, nella prima fase, i sintomi possono passare inosservati. Tuttavia, è sempre bene conoscere i campanelli d’allarme che ci permettono di ricevere una diagnosi tempestiva dallo specialista. Siete pronti a scoprire quali sono?

Sintomi del tumore ai polmoni

1. Tosse continuaRagazza tossisce distesa sul letto

La tosse è un sintomo comune dell’influenza e del raffreddore e solitamente scompare dopo una o due settimane. Un fumatore tossisce con frequenza a causa dei danni ai polmoni provocati dalle sigarette.

Tuttavia, quando il tumore ai polmoni inizia a svilupparsi, è probabile che la tosse aumenti e diventi un disturbo cronico. Consultate immediatamente il medico se:

  • La tosse è molto frequente.
  • È accompagnata da raucedine.
  • È accompagnata da sangue.
  • È più grassa del normale, con molto catarro.

Non dimenticate di leggere anche: Il rimedio della nonna per curare l’asma, la tosse e altre malattie respiratorie

2. Stanchezza

La sensazione continua di stanchezza è uno dei sintomi più comuni del cancro, soprattutto in caso di cancro ai polmoni.

Questo capita quando le vie respiratorie si restringono perché le cellule tumorali avanzano oppure a causa di un accumulo di liquidi nel petto.

3. Dolore alle ossa e al pettoDonna a letto con dolore al petto

Provare dolore al petto, alle spalle o nella zona lombare senza motivo apparente può essere un segnale d’allarme.

Quando il tumore ai polmoni raggiunge le ossa, può provocare dolore in questa sede. È fondamentale fare attenzione a questi segnali e consultare immediatamente uno specialista.

4. Respiro sibilante

Questi rumori, simili a fischi, sono comuni nelle malattie respiratorie come l’asma, le allergie o i raffreddori.

Tuttavia, se sono frequenti, e una volta scartate malattie respiratorie meno serie, sono un sintomo grave, da riportare subito al medico.

5. Alterazioni nella voce

Il tumore ai polmoni solitamente è accompagnato da alterazioni evidenti nella voce, come ad esempio, la raucedine.

Un’alterazione della voce temporanea non deve allarmare. Può essere, per esempio, una conseguenza di un comune mal di gola o del raffreddore. È invece importante fare attenzione quando si protrae per molti giorni.

6. Infezioni respiratorievirus batteriofagi e batteri

In un mondo così inquinato come quello in cui viviamo è normale sviluppare disturbi respiratori.

Nonostante ciò, soffrire spesso di bronchite o polmonite è un segnale che per nessun motivo bisogna ignorare.

7. Perdita di peso immotivata

Questo segnale è tipico di tutte le forme di cancro e, in generale, si accompagna ad altri sintomi quali perdita di appetito, stanchezza e debolezza.

Quando si è in sovrappeso, un’inaspettata perdita di peso potrebbe anche rallegrare, ma se non è motivata è una buona ragione per andare dal medico per risalire alla causa.

Leggete anche: Come trattare la debolezza e la stanchezza mattutine

8. Difficoltà di respirazione

La dispnea o difficoltà respiratoria, è la fastidiosa sensazione di non ricevere aria a sufficienza e di non poter respirare in modo normale.

Può presentarsi, a volte, dopo aver realizzato un’attività fisica stancante, ma questo non indica necessariamente la presenza di un tumore ai polmoni.

Se è persistente, spesso è sintomo di una cardiopatia, un disturbo che ostacola il lavoro del cuore quando pompa il sangue e distribuisce l’ossigeno al corpo.

È, naturalmente, un sintomo tipico delle malattie del polmone o delle vie respiratorie.

9. FebbreDonna con mano sulla fronte e termometro

Un aumento della temperatura è spesso circoscritto a una malattia infettiva o una situazione temporanea. Quando è costante, invece, può essere un sintomo del cancro.

In genere, tuttavia, la febbre si manifesta quando il tumore è già stato diagnosticato e ha raggiunto una fase più avanzata, come reazione del sistema immunitario alla malattia o ad alcuni farmaci.

Guarda anche