Dolore alla schiena, sapete a cosa è dovuto?

· 20 Aprile 2015
In questo artivolo vogliamo parlarvi delle cause del dolore alla schiena e di tutti i rimedi per alleviare il problema comune.

Sfortunatamente, è molto comune lamentare dolore alla schiena. A volte sono localizzati nella zona lombare, altre volte in quella dorsale, soprattutto tra le scapole e la colonna vertebrale, oppure nella zona cervicale o del muscolo trapezio. Questi dolori migliorano o peggiorano a seconda dello stile di vita di chi ne soffre e in genere sono difficili da curare.

In questo articolo, vi daremo alcune indicazioni per capire l’origine del vostro mal di schiena, così come alcuni consigli per trattarlo in maniera naturale e migliorare la vostra qualità di vita.

Scartare eventuali lesioni

Innanzitutto, in caso di dolore che dura per diversi giorni o settimane, è importante consultare un medico specializzato per scartare qualsiasi tipo di lesione, soprattutto a seguito di una contusione. Questa è la prima causa da tenere in considerazione.

Se apparentemente non ci sono lesioni oppure è un problema cronico che vi trascinate dietro da tempo, allora iniziate a considerare altre ipotesi, come quelle che vi illustriamo a seguire in modo da scoprire l’origine del vostro mal di schiena.

Legame tra il dolore alla schiena e le emozioni

Una delle cause relazionate al mal di schiena, anche se molti non ci credono, è il fatto di provare per molto tempo emozioni negative che sono responsabili di tensione continua in una zona della schiena che dopo un po’ diventa cronica.

In questo caso, maggiore è lo stress o la tensione emotiva, più forte sarà anche il dolore alla schiena. Non sono sempre le persone nervose ad avere mal di schiena, in molti casi, infatti, è proprio chi non manifesta le emozioni negative, ma le tiene per sé, ad avere problemi di questo tipo.

Queste sono le emozioni che sono collegate a diverse parti della schiena:

  • Romboidi: rabbia
  • Trapezi: incapacità e frustrazione
  • Cervicali: eccesso di responsabilità
  • Dorsali: paura
  • Lombari: frustrazione

Leggete anche: Emozioni e pensieri tristi: gli effetti sul nostro corpo

Se volete trattare il dolore alla schiena e le emozioni correlate, allora sappiate che dovete cambiare qualcosa in voi. Potete sempre rivolgervi ad un terapista o assumere qualche integratore naturale a base di erbe.

La schiena e gli organi

Un’altra spiegazione relativa ai problemi alla schiena è che questi siano il riflesso di un’infiammazione dell’organo corrispondente o vicino a diversi muscoli della schiena. Essendo infiammato, l’organo potrebbe causare una pressione eccessiva.

La corrispondenza tra zone della schiena e organi è la seguente:

  • Trapezio destro e dorsale destro: fegato e cistifellea
  • Trapezio sinistro e dorsale sinistro: polmone e stomaco
  • Cervicali: cuore
  • Lombari: reni (zona alta), intestino (zona media) e apparato riproduttore (zona sacra e lombare).

Se altri problemi di salute confermano che uno di questi organi è debilitato o infiammato (non necessariamente deve trattarsi di una malattia), allora il trattamento dovrà coinvolgere quest’organo.

Leggete anche: Ripulire l’intestino eliminando le sostanze tossiche

Massaggio

Rimedi naturali contro il dolore alla schiena

Oltre ad identificare la causa del mal di schiena, potete anche trattare direttamente il dolore con questi rimedi naturali:

  • Infusi dalle proprietà analgesiche ed antinfiammatorie a base di curcuma, salice o artiglio del diavolo
  • Uso del calore con l’aiuto di una borsa dell’acqua calda o di un cuscinetto termico
  • Cataplasmi di argilla o di zenzero
  • Creme antinfiammatorie a base di arnica
  • Assunzione di integratori naturali personalizzati con fiori di Bach o prodotti omeopatici
Arnica contro il dolore alla schiena

Terapie benefiche contro il dolore alla schiena

Una parte fondamentale del trattamento consiste nel lavoro manuale realizzato da un professionista, in maniera continua, fino a notare dei miglioramenti, oppure solamente di tanto in tanto quando avvertite dolore.

Vi raccomandiamo soprattutto i massaggi decontratturanti per rilassare la zona in questione, ma l’ideale sarebbe seguire una terapia con un buon osteopata o fisioterapista che vi aiuti ad individuare gli squilibri fisici e a migliorarli cambiando alcune delle vostre abitudini.

Vi consigliamo anche la terapia con le ventose o cupping che lavora tenendo presente l’infiammazione degli organi in corrispondenza dei muscoli della schiena che fanno male, come vi abbiamo illustrato in precedenza.

Infine, negli ultimi anni, è diventata molto popolare la terapia del kinesiotaping o taping neuromuscolare che prevede l’applicazione di bendaggi adesivi elastici dai colori sgargianti che permettono di trovare una grande sollievo grazie al movimento del corpo stesso.

Molti sportivi ricorrono a questa tecnica, la quale ha dimostrato una grande efficacia nella guarigione di dolori e lesioni di qualunque natura.

cupping per trattare il dolore alla schiena

Immagini per gentile concessione di marketing deluxe, giorgio e winnie3.