A cosa serve il lattice liquido per le unghie?

Il lattice liquido per le unghie assicura una manicure ordinata. Scoprite come applicare questo prodotto cosmetico.
A cosa serve il lattice liquido per le unghie?

Ultimo aggiornamento: 19 luglio, 2022

Pulire le cuticole dopo aver applicato lo smalto è un lavoro tanto meticoloso quanto faticoso, perché non si vuole rovinare il risultato. Grazie al lattice liquido per le unghie è possibile risparmiare tempo ed evitare di dipingere la pelle.

Il lattice liquido di solito viene usato nei saloni di bellezza, ma è l’ideale per chi preferisce farsi le unghie a casa.

Questa sostanza funziona come una coperta che limita il passaggio dello smalto, facilitando la nail art e i disegni tradizionali. Scoprite di più su questo prodotto nato per ridurre le ore dedicate alla manicure.

Cos’è il lattice liquido per le unghie?

Il lattice liquido è una base che protegge le aree circostanti alle unghie, in modo che il dito non si sporchi di smalto. Di solito è di colore rosa e funziona aderendo alla pelle prima dell’applicazione dello smalto.

Essendo una specie di pellicola elastica, si toglie tirandola senza troppa fatica. Un’altra delle sue principali caratteristiche è che si asciuga abbastanza rapidamente, bisogna solo aspettare che si indurisca.

Le persone con il polso tremante o con poca pratica nella cura delle unghie adorano questo cosmetico, perché non è necessario ricorrere al solvente per unghie per pulire gli eccessi. Inoltre:

  • Non è necessario usare la luce a LED per farlo asciugare.
  • Idrata la pelle vicino alle unghie.
  • Non emana forti odori.
  • La sua composizione a base d’acqua riduce al minimo i danni alle unghie e al derma.
Manicure a casa con lattice liquido.
La manicure fatta in casa è possibile se si prendono alcune precauzioni e si utilizzano i prodotti giusti, come il lattice liquido per le unghie.

A cosa serve il lattice liquido per le unghie?

Il contributo principale del lattice liquido per le unghie è quello di evitare di perdere tempo a correggere la manicure. Soprattutto quando si tratta di unghie con tecniche tipo jersey, unghie in vetro, disegni o gradienti.

È utile per dipingere sopra livelli già realizzati. Si passano le prime pennellate di smalto e, una volta asciutto, si mette una coperta di lattice che copre determinati spazi. È così che si creano i disegni più originali.

Di fronte agli errori e al possibile trasferimento di vernice all’esterno delle unghie, la cosa comune era pulire con cotone e solvente. Tuttavia, con una pellicola di lattice rosa, le dita non entreranno in contatto con sostanze chimiche aggressive.

L’Agenzia per le sostanze tossiche e il registro delle malattie (ATSDR) avverte che lo sfregamento dell’acetone sulla pelle può causare irritazione, secchezza e screpolature. Inoltre, l’odore di questa sostanza chimica può causare mal di testa, nausea, irritazione alla gola e agli occhi.

Come utilizzare il lattice liquido per le unghie

All’inizio questo prodotto poteva essere trovato solo nei saloni di estetica, ma adesso è diventato così popolare da essere usato anche a casa.

Con soli 3 passaggi otterrete un effetto professionale.

1. Coprire

In questa fase si delimita la superficie da verniciare proteggendo i bordi. Il flacone di lattice liquido contiene un pennello, con il quale si applica uno strato sottile che copre le cuticole e anche la parte di sopra, se lo si desidera.

Allo stesso modo, potete coprire sotto l’unghia e sulla punta delle dita, in modo che lo smalto non le raggiunga. Cospargere il lattice sulla parte superiore dell’unghia e attendere 2 minuti, finché non sembra asciutto per iniziare la seconda fase.

2. Smalto

Una volta asciugatosi il lattice, si inizia la nail art. Noterete che la vernice rimanente non si accumula ai bordi; al contrario, rimane intrappolata nella mascherina rosa così potrete lavorare in tutta tranquillità.

Smalto per unghie.
Gli smalti per unghie contengono sostanze chimiche che non dovrebbero entrare a contatto diretto con la pelle.

3. Rimuovere il lattice

Alla fine, rimuovere il lattice in modo sicuro. Se lo avete incollato correttamente, andrà via in un unico pezzo. Se ci sono resti, potete rimuoverli con una pinzetta.

Chi può usare il lattice liquido per le unghie?

Anche se questo trucco per manicure è ideale, non è per tutti. L’unica controindicazione del lattice liquido per le unghie è l’allergia alla sostanza. In tal caso, non dovreste usarlo.

Un articolo del Chilean Journal of Dermatology evidenzia che questo composto può generare ipersensibilità che si manifesta attraverso l’orticaria e la dermatite da contatto di tipo irritativo e allergico.

Se soffrite di sensibilità al composto, potete provare un’altra opzione per ottenere la perfezione quando vi fate le unghie. Combinate l’acqua con la colla bianca; è una ricetta con un effetto simile a quello della patina rosa del lattice; anche la consistenza è simile.

Usate la miscela come se fosse il lattice liquido, ma tenete presente che ci vuole più tempo per asciugarsi e potrebbero verificarsi alcune reazioni avverse. Non è un prodotto esclusivo per la pelle. Anche la vaselina serve a non macchiare il contorno delle unghie e non ha effetti collaterali.

Potrebbe interessarti ...
5 rimedi naturali per stimolare la crescita delle unghie
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
5 rimedi naturali per stimolare la crescita delle unghie

Se avete unghie fragili che tendono a spezzarsi, vi consigliamo di provare uno di questi rimedi per stimolare la crescita delle unghie.