Abbassare la pressione con la passiflora

28 Dicembre 2018
Anche se la passiflora può essere molto efficace per abbassare la pressione arteriosa, è bene consultare uno specialista per sapere se nel nostro caso particolare può interferire con il trattamento che stiamo già seguendo.

Abbassare la pressione arteriosa tramite i farmaci non è l’unica soluzione. Esistono rimedi naturali di grande beneficio e la passiflora è uno di questi.

La passiflora, o fiore della passione, è molto efficace per abbassare la pressione arteriosa. Questa pianta venne scoperta nel XVI secolo, anche se alcuni dicono che sia originaria del Messico. Si crede che civilizzazioni come gli aztechi e gli inca la usassero comunemente per le sue numerose virtù.

Che cos’è la passiflora?

Infusione di passiflora per controllare la pressione arteriosa

La passiflora è una pianta medicinale. Si tratta di un rampicante e cresce molto velocemente. Può raggiungere tra i sei e i nove metri di altezza. I suoi fiori hanno una forma particolare. Sono grandi, hanno un aroma intenso e generalmente sono color porpora.

I frutti di questa pianta sono commestibili e molto appetitosi per animali ed esseri umani. Sono di colore giallo e nonostante siano diversi in base alla specie, il più conosciuto è la Maracujá. Sono molto popolari in varie nazioni del continente americano, nelle quali sono molto venduti e consumati.

Leggete anche: 7 piante medicinali per prendersi cura della salute ossea

Benefici della passiflora per abbassare la pressione

L’ipertensione è un disturbo molto diffuso in tutto il mondo. Si tratta di un problema che può generare ictus, arresto cardiaco o infarto. Tuttavia, è possibile trattare questa condizione anche con trattamenti naturali, tra cui la tisana di passiflora.

La passiflora ci offre numerosi benefici per la nostra salute. È ideale per trattare il nervosismo, l’insonnia e le convulsioni. È anche un ottimo rimedio per abbassare la pressione arteriosa. Possiamo assumerla sotto forma di infuso, pillole o sciroppo.

Questa pianta agisce come sedativo naturale e rilassa i muscoli. Grazie al suo apporto di flavonoidi e alcaloidi, risulta molto efficace per abbassare il ritmo cardiaco e la pressione sanguigna. Gli infusi di passiflora sono importanti antipertensivi, sopratutto se contengono anche altre piante medicinali. Questo trattamento naturale aiuta a combattere l’ansia e lo stress, collegati all’ipertensione. I componenti della passiflora, di fatto, sono presenti in molti prodotti commerciali.

Scoprite anche: 5 fattori che fanno aumentare la pressione arteriosa

Come preparare una tisana di passiflora

Preparare una tisana di passiflora è molto semplice. Basta solo avere la pianta a portata di mano e seguire alcuni passaggi comuni ad altre infusioni. Provatela per notare i suoi benefici immediati.

Ingredienti

  • Una bustina di passiflora per infusioni o un cucchiaio della pianta essiccata (15 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • In possesso di bustina per infusioni, basterà far bollire un po’ di acqua, riempire una tazza e immergere la bustina.
  • Se si ha una pianta di passiflora in giardino, bisogna far seccare alcune foglie al sole per qualche giorno. Dopodiché, mettete a bollire un po’ di acqua e aggiungete un cucchiaio della piante per ogni tazza. Lasciate riposare per cinque o dieci minuti. Infine, filtrate, servite e godetevi questa deliziosa tisana.

Considerazioni finali

Pressione arteriosa

Questo rimedio per abbassare la pressione è completamente naturale. Dovete solo trovare la pianta, piantarla in giardino e preparare l’infuso. In poco tempo gli effetti saranno evidenti e starete molto meglio.

Sebbene la passiflora sia un’ottima opzione per tenere sotto controllo la pressione arteriosa, presenta anche alcune contraddizioni. Può risultare tossica se viene assunta in grandi quantità, motivo per cui non è raccomandabile berne più di una tazza al giorno. Per di più, è altamente sconsigliata per donne incinte e bambini.