7 piante medicinali per prendersi cura della salute ossea

Il consumo regolare di alcuni infusi può esserci di grande aiuto per alleviare diversi problemi ossei, come l'infiammazione o l'azione dei radicali liberi nelle articolazioni.

Il sistema osseo è una struttura la cui funzione principale è fornire supporto e mobilità al corpo consentendogli diverse abilità. Prendersi cura della salute ossea, dunque, risulta fondamentale

Il nostro scheletro è unito tramite legamenti, tendini e cartilagini e, inoltre, interviene nella produzione di globuli rossi e bianchi.

Immagazzina anche una grande quantità di principi nutritivi essenziali e, pertanto, svolge un ruolo importante per la salute immunitaria.

Il problema è che non è esente dallo sviluppo di malattie e, dunque , molti fattori esterni e interni possono deteriorarlo.

Di conseguenza, si generano forti dolori e reazioni infiammatorie che, man mano progrediscono, danneggiano significativamente la qualità di vita.

Queste condizioni, però, possono essere evitate in quanto uno stile di vita sano e alcuni rimedi naturali possono aiutare a rafforzare le ossa.

Oggi vogliamo condividere con voi 7 piante medicinali che, grazie al loro apporto nutrizionale, risultano idonee a proteggere la salute ossea.

Scopritele con noi!

Piante medicinali per migliorare la salute ossea

1. Basilico

Basilico

Il basilico è un’erba popolare, il cui apporto di calcio risulta positivo per la salute ossea. Questo minerale essenziale, infatti, mantiene le ossa forti ed evita l’usura associata all’invecchiamento.

Aggiungetelo alle vostre zuppe e alle vostre insalate oppure preparatene un infuso.

Leggete anche: 8 benefici del tè al basilico

2. Alfalfa

I germogli di alfalfa sono ricchi di minerali essenziali che, dopo essere stati assimilati dall’organismo, rafforzano la salute ossea.

I suoi composti antinfiammatori inibiscono l’azione negativa dei radicali liberi e riducono il rischio di sviluppare malattie croniche.

Bisogna dire che possiede anche effetti simili a quelli degli estrogeni, i quali risultano determinanti per evitare la perdita della densità ossea.

  • Questa pianta può essere aggiunta in insalate e succhi naturali.
  • In alternativa è possibile reperirla anche in compresse o integratori.

3. Salice

Salice

Il salice è una pianta ricca di acido silicilico, una sostanza con effetto analgesico che aiuta a mantenere sotto controllo i dolori ossei.

Il suo potere antinfiammatorio e antiossidante ristabilisce la salute delle ossa, impedendo dunque che si verifichino problemi di mobilità.

A tale scopo si consiglia il consumo di un infuso di salice massimo 2 volte al giorno.

4. Dente di leone

Sebbene il dente di leone sia popolare per i suoi effetti diuretici, bisogna dire che dispone anche di principi nutritivi positivi per la salute ossea. 

Apporta minerali come calcio e magnesio, entrambi necessari per mantenere la densità ossea.

Le sue proprietà antinfiammatorie e disintossicanti migliorano la circolazione e aiutano a mantenere una corretta produzione di globuli rossi e bianchi.

Bevete l’infuso di questa pianta al massimo 3 volte al giorno.

5. Ortica

Ortica

Uno dei benefici dell’ortica ha a che fare con la sua capacità di proteggere le ossea dal deterioramento causato dai radicali liberi dell’ambiente.

Questa pianta contiene grandi quantità di ferro, calcio e magnesio, minerali essenziali che mantengono le ossa forti.

Per godere delle sue proprietà, dobbiamo assumere 2 tazze piccole del suo infuso al giorno.

Visitate questo articolo: Rafforzare le ossa ed alleviare i dolori articolari con un frullato naturale

6. Coda cavallina

La coda cavallina è una pianta ricca di virtù nutrizionali che, dopo essere state assorbite dal corpo, proteggono la salute ossea e articolare.

Gli si attribuiscono proprietà analgesiche e antinfiammatorie che possono ridurre il dolore, l’infiammazione e altri sintomi che di solito stressano il sistema osseo.

Le sue vitamine favoriscono i processi che sintetizzano il collagene, una sostanza chiave per mantenere sani il tessuto osseo e quello connettivo. Ricostruiscono le cartilagini e prevengono l’usura che porta le ossa a sfregare tra loro.

Bevete 2 o 3 tazze di infuso di coda cavallina al giorno, almeno 3 volte alla settimana.

7. Camomilla

Camomilla

La camomilla è una delle piante più conosciute nell’ambito della medicina naturale alternativa.

Molti ne approfittano per il suo potere analgesico e sedante, ideale per calmare dolori comuni. Ciò che in pochi sanno e che è utile anche per la salute delle ossa, non solo per il suo potere antinfiammatorio, ma anche per il suo contenuto di minerali essenziali.

La sua ingestione riduce il gonfiore che danneggia la mobilità e lubrifica le cartilagini e i legamenti che uniscono le ossa.

  • Godetevi l’infuso tutti i giorni fino a 3 volte al giorno.
  • Applicatelo esternamente tramite bagni e impacchi in caso di dolore ed infiammazione.

Come potete notare, sono diverse le piante con proprietà che aiutano a mantenere le ossa forti e protette. Assumetele regolarmente per godere delle loro proprietà utili a prevenire la malattie che danneggiano il nostro scheletro.

Guarda anche