Con i nostri abbracci, i bambini si sentono parte del mondo

26 febbraio 2016
Sapevate che il contatto fisico favorisce la connessione dei neuroni ed accelera lo sviluppo delle strutture cerebrali? Gli abbracci aiutano anche a rafforzare il sistema immunitario e trasmettono tranquillità

I bambini giungono a questo mondo nudi e bisognosi di calore, emozioni e, soprattutto, radici dalle quali crescere. Gli abbracci, lo crediate o no, favoriscono la crescita emotiva e fisica dei più piccoli.

È possibile che qualcuno di voi si sia sorpreso leggendo “con gli abbracci, i bambini si sentono parte del mondo”. Questa idea racchiude, in realtà, la fondamentale necessità di apportare sicurezza e riconoscimento al bambino.

Una creatura sicura che si sente riconosciuta e valorizzata tramite l’affetto degli abbracci, delle carezze e delle parole positive ottiene l’impulso necessario per farsi spazio nel mondo con una migliore autostima.

Vi invitiamo a riflettere su questo.

Ho bisogno dei tuoi abbracci per trovare me stesso

mamma che abbraccia neonato

È bene conoscere l’importanza del contatto fisico nella crescita di un bambino; non è un caso, infatti, che negli orfanotrofi i neonati che non ricevono con frequenza carezze, abbracci e parole dolci non si sviluppano in modo sano.

  • Un bambino che piange e che non viene accudito smetterà di attirare l’attenzione dell’adulto perché capirà che nessuno accorrerà a soddisfare le sue necessità. Un pianto ignorato genera stress nel cervello del piccolo.
  • Una creatura che non viene abbracciata, a cui non vengono offerti costanti rinforzi positivi sviluppa un sistema immunitario più debole. Le sue strutture cerebrali, inoltre, saranno segnate dall’ansia e dalla mancanza di protezione.
  • Il contatto fisico è un insieme di stimoli sensoriali che favoriscono le connessioni neuronali. Quante più carezze, più abbracci e più parole si doneranno, più si favorirà lo sviluppo del tessuto neuronale e delle strutture cerebrali.

Non dubitate, quindi, ad offrire tutto il contatto fisico possibile durante i primi anni di vita di vostro figlio. L’unione che stabilirete con lui, andrà oltre la pelle; è la magia dei sensi che costruisce ponti affinché il bambino un domani si senta più sicuro, più felice.

L’effetto calmante degli abbracci

mamma e figlia

Le carezze e gli abbracci sono gesti terapeutici carichi di significato. Quello che succede nel nostro cervello tramite questa unione tra corpo ed anima genera cambiamenti molto interessanti da tenere in considerazione.

Gli abbracci rilassano

Quando ci accarezzano o ci abbracciano con intensità, il nostro cervello secerne ossitocina. Questo ormone regola gli stati di tristezza, ha un effetto calmante su bambini ed adulti e aumenta le nostre difese naturali.

Non è necessario che un bambino pianga per abbracciarlo e farlo calmare. Qualsiasi momento è buono.

Gli abbracci hanno più potere se provengono da persone significative per il bambino

Tutti sappiamo che quando i figli diventano grandi, sono un po’ infastiditi da questi gesti. Reclamano indipendenza e vedono le dimostrazioni d’affetto come un elemento riservato all’infanzia.

  • Anche se li evitano, nel profondo continuano ad apprezzarli. Con essi dimostriamo di amarli, di valorizzarli come persone e di riconoscerli come parte importante di noi stessi, della nostra famiglia.
  • Una cosa che dobbiamo considerare è che un abbraccio ha più potere se ci viene offerto da qualcuno che amiamo. Un bambino gradirà un abbraccio da parte della maestra, ma quello dei genitori offre maggiore calma, maggiori emozioni.
  • Affinché i nostri figli facciano propria la buona abitudine di abbracciare, devono vederla ogni giorno in casa. Per loro gli abbracci devono essere un elemento normale e quotidiano.

Abbracci per allontanare le paure

Avere una giornata negativa o un incubo, mostrare insicurezza e timore, avere dubbi, freddo, provare inquietudine… Ognuna di queste dimensioni può essere alleviata e spenta con gli abbracci.

  • Di solito lo sviluppo emotivo di un bambino attraversa molte di queste situazioni. A volte non ci rendiamo conto che hanno avuto una giornata negativa a scuola, che la gelosia nei confronti dei fratelli li porta a pensare cose sbagliate.
  • Per questo motivo, il potere degli abbracci a volte è superiore a quello delle parole. Non dubitate ed abbracciateli quando ne hanno bisogno o quando vedete i loro sorrisi spenti. Noterete all’istante un cambiamento nella loro espressione e le ombre momentanee spariranno.

Scoprite 5 modi di gestire le relazioni tossiche in famiglia

Gli abbracci ci uniscono alle persone che amiamo e distruggono le paure e le insicurezze. Gli abbracci ci danno radici e ci fanno sentire parte del mondo.

Guarda anche