8 abitudini che danneggiano la salute cerebrale

1 giugno 2016
Anche se può sembrare strano, lo stress è relazionato all'invecchiamento prematuro del cervello. Oltre a ridurre l'attività cerebrale, rende difficile la concentrazione.

Il cervello partecipa ai processi di regolazione di funzioni come il battito cardiaco, la pressione sanguigna o l’equilibrio ormonale. Si tratta di uno degli organi più complessi e delicati di tutto l’organismo, per cui è fondamentale prendersi cura della salute cerebrale.

Si occupa, inoltre, dei processi cognitivi, della memoria e delle emozioni umane e per questo è fondamentale per mantenere una buona qualità di vita.  

Come altre parti dell’organismo, le abitudini che acquisiamo ogni giorno influiscono direttamente, in positivo ed in negativo, sulla sua salute.

Molti esperti hanno riscontrato una relazione tra le cattive abitudini quotidiane e il deterioramento prematuro di quest’organoL’Organizzazione Mondiale della Salute ha promosso una campagna per sensibilizzare l’intera popolazione sull’importanza della prevenzione riguardo questo tema.

Di seguito vi parleremo delle 8 abitudini più comuni e dannose per il cervello, in modo che possiate identificarle e, di conseguenza, evitarle.

8 abitudini che danneggiano la salute cerebrale

1. Saltare la colazione

alimenti per la prima colazione salute cerebrale

In numerosissime occasioni vi abbiamo parlato dell’importanza della colazione, che non va mai saltata, poiché si tratta del pasto più importante della giornata.

Tramite questa, offriamo al nostro corpo la quantità necessaria di nutrienti ed energie per portare a termine tutte le sue funzioni durante la giornata.

Solo se include tutti gli alimenti necessari, la colazione influisce sul rendimento fisico e mentale, così come sulla salute cerebrale.   

Saltare questo pasto obbliga il cervello a compiere uno sforzo maggiore rispetto al dovuto e questo, in seguito, provoca una maggiore sensazione di stanchezza e malumore.

Leggete anche: Uova a colazione: tre ragioni per mangiarle e due ricette per prepararle

2. Assumere troppo zucchero

Il consumo eccessivo di zucchero non solo causa l’aumento di peso e il diabete, ma ha anche effetti negativi su altri importanti sistemi del corpo.

Nel caso del cervello, produce una forte sensazione di ansia, che spinge a desiderare sempre più cibo, anche quando non si ha davvero fame.

Come se non bastasse, ostacola il buon funzionamento del sistema depurativo del corpo, causando un accumulo di tossine che influisce sul deterioramento cognitivo.     

3. Esposizione ad ambienti inquinati

donna con mascherina sulla bocca salute cerebrale

Sfortunatamente, siamo tutti esposti all’inquinamento, sempre più diffuso in ogni ambiente che frequentiamo.

Questo fattore, che è quasi impossibile evitare, spinge le tossine verso le cellule cerebrali, interferendo con l’adeguata ossidazione del cervello e impedendone l’efficiente funzionamento.

Anche se il sangue contiene abbastanza ossigeno per mantenere in buona condizione tutti i tessuti del corpo, un eccessivo accumulo di tossine influisce negativamente sull’organismo.  

4. Non dormire abbastanza

La riduzione delle ore di riposo è una delle abitudini negative più frequenti nelle persone di ogni età.

Il corpo ha bisogno di almeno 8 ore giornaliere di sonno senza interruzione per poter compiere in modo adeguato una serie di funzioni che non può realizzare in altri momenti della giornata.

Riducendo quest’orario, le cellule non si rigenerano nel modo corretto, e questo causa l’invecchiamento prematuro.

La cosa peggiore è che questa condizione influisce direttamente sulla concentrazione, sul malumore e sulla sensazione di stanchezza.

5. Fumare

uomo che fuma salute cerebrale

Sia i fumatori attivi sia quelli passivi hanno maggiori probabilità di soffrire di malattie cognitive.

Le particelle tossiche liberate dal tabacco riducono notevolmente la massa cerebrale, così come la quantità di ossigeno che rigenera le cellule.

Vari esperti concordano sul fatto che questa cattiva abitudine è la causa dell’aumento di casi di malattie come la demenza e l’Alzheimer.

6. Stress

Lo stress è un disturbo particolarmente pericoloso, che può causare problemi fisici e mentali se non viene gestito in modo adeguato.

È stato riscontrato che è anche strettamente relazionato all’invecchiamento prematuro del cervello e a vari problemi che colpiscono quest’organo.

Quando si soffre di stress, l’attività cerebrale si riduce e concentrarsi diventa difficile. Difatti, alcuni casi di ictus e infarti sono associati ad episodi cronici di questo disturbo.

7. Consumo eccessivo di alcol

Il consumo eccessivo di alcol comporta danni ai principali organi del corpo, tra i quali il sistema nervoso, il fegato ed il cuore.

Le sostanze tossiche contenute nell’alcol viaggiano attraverso il sangue verso il cervello ed interferiscono in molte attività di quest’organo.

L’alcolismo è relazionato anche alla morte dei neuroni e alla riduzione della velocità di trasmissione degli impulsi nervosi tra gli stessi.

Leggete anche: Trattare la cellulite con alcol al rosmarino

8. Mangiare troppo

coca-cola, patatine e hamburger salute cerebrale

Mangiare troppo, specialmente alimenti ad alto contenuto di grassi e zuccheri, causa l’irrigidimento delle arterie e gravi problemi a livello circolatorio e cerebrale.   

Questo rende difficile il processo di depurazione dell’organismo e permette l’accumulo di tossine nel sangue, le quali portano, di conseguenza, alla sviluppo di diverse malattie.

Vi identificate in queste abitudini negative? Se è così, iniziate ad evitarle, in questo modo terrete lontani anche possibili problemi futuri.

Cercate di mantenere uno stile di vita sano e praticate attività che vi aiutino a rafforzare le vostre capacità cerebrali.  

Guarda anche