Affrontare la quarantena nel migliore dei modi

11 Aprile 2020
La quarantena ci impone uno stile di vita diverso. Ecco come trascorrere questo periodo nel migliore dei modi.

Il Covid, le restrizioni e la quarantena hanno imposto drastici cambiamenti nelle nostre abitudini e stili di vita. Ma come affrontare la quarantena nel migliore dei modi, dato che sembra dovrà durare ancora per diverso tempo?

L’isolamento domiciliare, infatti, è ancora necessario per diminuire il tasso di contagio e diluirlo nei mesi che verranno. Lo scopo è evitare di saturare il sistema sanitario ed è certamente complicato, poiché rappresenta una sfida sotto molti punti di vista: convivenza, igiene, spesa e provviste.

Organizzazioni mediche e governative hanno stilato guide e consigli per superare al meglio questo momento. L’obiettivo è aiutare la popolazione a superare la pandemia, di cui non si intravede ancora, purtroppo, la fine. 

Benessere mentale per affrontare la quarantena

Il benessere mentale è importante quanto quello fisico. L’isolamento domiciliare non è una situazione a cui eravamo preparati, e molto meno se associato al rischio e alla paura di ammalarci.

Uno dei consigli principali in tal senso è stabilire una routine quotidiana. Organizzare la giornata permette di ordinare cervello ed emozioni e non cadere nel caos e nel disordine.

La routine deve essere bilanciata da un po’ di creatività per evitare di ripetere esattamente le stesse azioni per tre settimane e più. Organizzazione non significa monotonia, soprattutto se parliamo di bambini, i quali non riescono a sopportare l’eccessiva ripetizione senza stancarsene.

È importante mantenere i contatti con  l’esterno nel rispetto del distanziamento. Inoltre, mantenersi aggiornati sull’evoluzione della pandemia offre una sensazione di maggiore sicurezza. Anche in questo caso, però, non bisogna esagerare nella fruizione delle notizie, altrimenti diventa controproducente.

Infine, è necessario esercitare la tolleranza se si trascorre il periodo di quarantena con i propri familiari. Trovandosi sotto lo stesso tetto per tante ore, è normale che sorga qualche disagio o nervosismo. Anche questi momenti vanno gestiti nel migliore dei modi, proprio perché sono anch’essi un effetto collaterale di questo momento difficile.

Uomo con mascherina alla finestra
La quarantena ci obbliga a rivedere completamente le nostre abitudini e stili di vita.

Leggete anche: Capacità di diffusione del Coronavirus, il vero pericolo

Dieta e attività fisica

La quarantena presenta diverse conseguenze anche su altri aspetti della nostra salute. Deve essere rispettata per evitare il rischio di contagio, il pericolo principale in questo momento, ma non possiamo trascurare fattori come l’alimentazione e l’esercizio fisico. 

L’isolamento ci obbliga a organizzare la spesa e la dieta. Passando così tante ore in casa, si tende a mangiare troppo e fuori pasto, con conseguenze negative per la nostra salute.

Cerchiamo, allora, di seguire una dieta equilibrata. La routine, con orari stabiliti per i pasti, ci aiuta a mangiare meglio; rispettiamo il momento della colazione, del pranzo, della merenda e della cena.

L’assenza di attività fisica è un altro fattore di rischio per la salute, soprattutto cardiovascolare. L’immobilità per tempi prolungati può comportare aumento di peso, rigidità articolare e problemi di circolazione.

Si può realizzare esercizio fisico tra le mure domestiche con i propri familiari. Adattiamoci alle circostanze attuali e approfittiamo del maggior tempo libero per migliorare il nostro corpo.

Donna al supermercato
L’isolamento domiciliare ci obbliga a organizzare la spesa e la dieta.

Leggete anche: Mangiare meno durante la quarantena: ecco come

L’igiene per affrontare la quarantena

Dal momento che la quarantena è dettata dalla contagiosità del Coronavirus, l’igiene in casa è essenziale. Si tratta, infatti, di una delle misure da adottare per combattere la pandemia e diminuire il tasso di contagio.

Lavare le mani, come ben sappiamo, è la chiave per la prevenzione. Anche se non usciamo di casa, è bene ricorrere al sapone prima di manipolare gli alimenti e quando entriamo e usciamo dal bagno.

Per la pulizia in casa possiamo usare la candeggina: la proporzione consigliata è una parte di candeggina ogni 49 di acqua. Con questa soluzione possiamo pulire i pavimenti e le superfici lavabili. I vestiti e i piatti vanno lavati almeno a 60°.

Attenzioni speciali vanno invece riservate quando uno dei membri della famiglia è risultato positivo al Coronavirus. La persona deve restare isolata all’interno di una stanza, con stoviglie e asciugamani personali. Se frequenta spazi comuni, deve mantenere la distanza di almeno un metro dagli altri componenti della famiglia e indossare la mascherina.

Il periodo di quarantena è temporaneo

Stiamo attraversando un periodo difficile. I consigli per affrontare la quarantena nel migliore dei modi sono solo un piccolo aiuto da affiancare alla nostra forza di volontà. Fa bene ricordare che l’isolamento domiciliare è temporaneo. Quando terminerà, usciremo rafforzati da questa esperienza se sapremo affrontarla nel modo giusto.

  • Campos, Roman, and Julissa Rosa. “Efectividad del Ejercicio Físico para mejorar la calidad de vida de las personas en hemodialisis.” (2017).
  • Abad, Fernando J. Biurrun. “El virus que puso al” Mobile” en cuarentena.” Actualidad jurídica Aranzadi 960 (2020): 22-22.
  • Moreno-Montoya, José. “El desafío de comunicar y controlar la epidemia por coronavirus.” Biomédica 40.1 (2020): 11-13.
  • Trilla, Antoni. “Un mundo, una salud: la epidemia por el nuevo coronavirus COVID-19.” Medicina Clínica, 2020, vol. 154, num. 5, p. 175-177 (2020).
  • Chen P, Mao L, Nassis GP, Harmer P, Ainsworth BE, coronavirus Li F. Wuhan (2019-nCoV): la necesidad de mantener una actividad física regular mientras se toman precauciones. J Sport Health Sci . 2020; 9 (2): 103-104. doi: 10.1016 / j.jshs.2020.02.001