Affrontare una separazione: ecco come

31 Ottobre 2019
Affrontare una separazione o un divorzio non è facile, nonostante i motivi che hanno portato alla fine della relazione. I cambiamenti sono bruschi e le emozioni perdono il loro equilibrio. In questo articolo vi diamo alcuni consigli per affrontare una separazione.

È sempre difficile affrontare una separazione e superarla, a prescindere dal tempo trascorso con la persona. È molto importante “prendere in mano la situazione” e, una volta passata la fase del lutto, prendere con se stessi l’impegno di voltare pagina. In questo articolo vi spieghiamo come affrontare una separazione nel modo migliore possibile.

Segreti per affrontare una separazione

Affrontare un divorzio o una rottura è uno dei momenti più difficili della nostra vita. Sebbene per alcune persone comporti un certo “sollievo” cambiare stato civile, si tratta comunque di una situazione che nessuno desidera provare.

Chiedere aiuto in questo momento così complicato non significa essere deboli, bensì essere coraggiosi e voler andare avanti nonostante tutto. Per prima cosa, potete mettere in pratica le abitudini o cambiamenti che proponiamo a seguire.

Leggete anche: Superare un divorzio: quanto tempo ci vuole?

1. Accettare gli alti e bassi emotivi

Intraprendere un percorso

Vi servirà del tempo per abituarvi al vostro nuovo stato civile. Se siete stati a lungo con una persona, all’inizio sarà strano non condividere più con lei la quotidianità.

Potrebbe capitarvi di sentirvi tristi o arrabbiati, magari altre volte vi sentirete confusi o sollevati. È assolutamente normale attraversare questi “alti e bassi”. La cosa migliore da fare è accettarlo, capirlo e agire di conseguenza. Se, ad esempio, vi sentite depressi, non rimanete in casa a piangervi addosso: meglio uscire a fare una passeggiata.

2. Non isolarsi

Una delle principali tecniche per affrontare una separazione è non rimanere da soli. Questo non significa cercare subito un nuovo partner, bensì lasciarsi coccolare un po’ dai propri amici e familiari.

Se rimanete a casa a piangere, guardando film romantici o ascoltando canzoni tristi, sarà molto difficile andare avanti. Meglio tenersi in contatto con altre persone, uscire di casa, togliersi il pigiama e fare qualunque attività che non abbia nulla a che vedere con il proprio ex. Inoltre, potete approfittare del momento per godervi ciò che prima non facevate perché avevate una relazione di coppia.

3. Prendersi del tempo

Ragazzo da solo

Che ne pensate di un fine settimana in campagna, in montagna o al mare? Potreste trascorrerlo in un hotel di quelli con spa e trattamenti benessere, oppure semplicemente rimanere a osservare il paesaggio mentre sorseggiate una tazza di caffè o del buon vino.

È fondamentale prendersi del tempo per se stessi, ma se non lo so vuole fare da soli, ci sarà sempre un amico o un familiare a fare compagnia. Bisogna dare tempo ai propri sentimenti, non cercare di assumersi carico di un peso più grande di sé, non mettere fretta alla cicatrizzazione delle ferite. Ricordate che non è possibile affrontare una separazione dal giorno alla notte.

Leggete questo articolo: Come riconciliarci con la solitudine

4. Parlare dei propri sentimenti per affrontare una separazione

Ancora una volta, dovrete fare affidamento sulle persone che vi amano e che vorrebbero vedervi stare bene. Parliamo della vostra migliore amica, di vostro fratello, di una cugina… Non vergognatevi e non pensate di disturbarli!

E se questo succede, potete sempre rivolgervi all’aiuto di un professionista. Ricorrete alla terapia, fate coaching o una tecnica simile che vi permetta di parlare senza remore dei vostri sentimenti e delle vostre emozioni. Parlare di quello che fa male è il primo passo per accettarlo e superarlo. Un terapista o un coach, inoltre, potrà fornirvi gli strumenti di cui avete bisogno per  ingoiare questo boccone amaro.

5. Fare quello che piace

Fare compere

Un altro modo per affrontare una separazione è godersi il tempo libero come si preferisce. Quando si ha una relazione, si tende a fare molte cose che l’altro ama o a trascorrere i fine settimana in casa.

  • Iscrivetevi a lezioni e di zumba
  • Frequentate un corso di cucina
  • Fate attività fisica al parco
  • Riavvicinatevi agli amici o ai colleghi di ufficio
  • Approfittate dei fine settimana per conoscere nuovi posti
  • Visitate le attrazioni turistiche della vostra città
  • Fate visita ai vostri parenti
  • Andate al parco e godetevi un picnic

È molto importante riconnettersi con se stessi o, se necessario, fare un ritiro spirituale o religioso e trascorrere dei giorni di raccoglimento o in silenzio. Questo sarà d’aiuto in molti aspetti, per esempio tornare ad amare se stessi, godersi la vita senza bisogno di stare con qualcuno, capire i propri sentimenti e le proprie emozioni, pensare al futuro, ecc.

6. Pensare positivo

Forse starete pensando “è facile a dirsi e difficile a farsi”. Fate la prova: la prossima volta che vi sentite colti da un attacco di depressione o di angoscia, pensate al lato positivo della separazione, ovvero non litigare per i soldi, poter fare ciò che si desidera, avere più libertà, pensare a se stessi, ecc.

Potete scegliere di pensare a tutte le cose belle che avete vissuto con l’ex e non ricordare la sofferenza, le discussioni e i cattivi momenti. Essere positivi significa vedere sempre il bicchiere mezzo pieno.

7. Non avere fretta di rifarsi una vita: bisogna affrontare una separazione

Affrontare una separazione di coppia

Si tratta di uno degli errori più comuni e che non sempre danno i risultati sperati. La famosa frase “chiodo scaccia chiodo” viene usata per descrivere la situazione in cui non appena chiuso un rapporto, ne cerchiamo subito uno nuovo che lo rimpiazzi. Ma le cose non sono così facili, inoltre dovrete innanzitutto affrontare il lutto causato dal rapporto precedente.

Solo allora, quando le ferite si saranno sanate a sufficienza e sarete di nuovo in grado di alimentare la vostra felicità, incontrerete qualcuno per cui valga la pena rimettersi in gioco.