Superare un divorzio: quanto tempo ci vuole?

28 Maggio 2019
Quando si divorzia, chiunque vorrebbe aprire gli occhi un giorno e scoprire che il dolore è solo un ricordo, ma come tutto, è un processo che richiede tempo per essere elaborato.

Quando si contrae matrimonio, lo si fa con la promessa e con l’intenzione di impegnarsi per sempre. Per questo motivo, se arriva la separazione è difficile accettarla, non importa che sia voluta da entrambe le parti o se arriva “a sorpresa”. Superare un divorzio non è mai facile e può richiedere diverso tempo.

La difficoltà di chiudere una relazione dipende perlopiù dalla profondità dei legami in gioco, oltre che da fattori come la durata della relazione, la sua qualità e l’impegno, fino ai legami materiali che la riguardano, come i figli, le proprietà e i beni in comune.

Persino l’età, la posizione sociale e la relazione sociale della coppia incidono sulla convalescenza. Più nodi ha una corda, più sarà difficile scioglierla. Lo stesso vale per un matrimonio e qualunque rapporto di coppia. Non esiste una soluzione magica per superare un divorzio.

Come superare un divorzio

Cosa dice la scienza?

Accettare la rottura
Accettare la fine di un rapporto e il divorzio dipende da fattori che riguardano la coppia, e possono essere più o meno costosi e richiedere del tempo.

Nonostante sia difficile quantificare i sentimenti umani, la scienza ha cercato di analizzare l’elaborazione del divorzio e il tempo necessario per superarlo.

Studi dell’Università di Binghampton, a New York, dimostrano che per superare un divorzio ci vogliono tra i 6 mesi e i 2 anni. Secondo questa ricerca, le donne subiscono un impatto emotivo più serio, ma si riprendono più in fretta degli uomini. Questi ultimi, infatti, incontrano maggiori difficoltà al momento di superare del tutto la rottura.

Tale studio rivela che esistono 6 fasi nel processo di superamento di un divorzio.

  1. Depressione e rabbia. Si prova un misto di ira verso il partner e momenti di ansia da separazione.
  2. Disorientamento dovuto al cambiamento e all’incertezza.
  3. Dolore e tristezza quando si prende coscienza della fine del sentimento.
  4. Riflessione. Si tratta di cercare i motivi e capire cosa è successo.
  5. Elaborazione. In questa fase si inizia ad accettare il divorzio e a rompere i legami con il passato.
  6. Apertura. Arriva quando il divorzio è stato superato e la persona è in grado di conoscere nuova gente e di affrontare una nuova vita senza risentimenti né legami con il passato.

Leggete anche: Divorzio imminente: 4 segnali da non sottovalutare

Consigli per superare un divorzio

Superare un divorzio
Una corretta gestione delle emozioni nella fase di elaborazione di una rottura può apportare dei benefici in termini di autostima, autoaccettazione, maturità e nel prendere decisioni.

Il rapporto di coppia ha un grande impatto sulla fiducia in se stessi e sul proprio modo di agire, secondo quanto afferma la psicologa Karen Young. Vivendo in coppia, ognuno di noi interagisce, pianifica e decide insieme al partner. C’è un’influenza diretta dell’altra persona su di noi. Il partner è, inoltre, un supporto e qualcuno cui ci si affida per gran parte della propria vita privata.

Quando si divorzia, questa società viene sciolta. Per quanto ci si senta autosufficienti, divorziare è come perdere una parte di , secondo quanto afferma la dottoressa Young. Per riprendersi da un divorzio, bisogna rispettare diversi passaggi:

  • Parlare con qualcuno dei propri sentimenti.
  • Cercare l’aiuto di qualcuno che possa capirvi. Non nascondete i vostri sentimenti né la vostra tristezza, non cercate di mascherarli. Se parlerete in modo sincero e obiettivo, troverete le risposte che vi aiuteranno.
  • Trovare un aspetto positivo. Parlando continuamente di rottura, di rifiuto e di perdita della felicità, la guarigione sarà più lenta. Tuttavia, se vi concentrerete su un approccio positivo per la vostra storia personale, il processo di guarigione sarà più veloce. Cercate di trarre insegnamento dal rapporto e dalla separazione, lezioni personali e insegnamenti per il futuro.

Inoltre…

  • Ritrovare se stessi. Non concentratevi su quella parte di voi che credete di aver perduto separandovi. Ridefinite voi stessi e stabilite chi siete al di fuori della relazione. Recuperate quelle parti di voi che avevate sacrificato in favore della relazione. Cominciate a vedere voi stessi come persone complete e non come la metà che aveva bisogno di un’altra persona.
  • Trovare il proprio cammino. Cercate e avvicinatevi alle cose che vi interessano. Stabilite mete e percorsi per raggiungerle e proseguite su questa strada. Lungo questo percorso, entrate in contatto con voi stessi e con nuove persone.

Potrebbe interessarvi: Matrimonio felice: consigli per una lunga vita di coppia

Cose da non fare

Non isolatevi
Non isolatevi e non esitate a esprimere quello che provate in merito alla rottura. In questo modo, sarà più facile accettarla.

La terapista Susan Pease evidenzia situazioni e azioni da evitare al fine di superare un divorzio.

  • Non isolatevi e non tenetevi per voi sentimenti e pensieri. Cercate aiuto e condividete.
  • Non aspettatevi che siano gli altri a dirvi cosa fare. Parlate con gli altri, ma sappiate che la soluzione è in voi stessi.
  • Non chiudetevi nell’attesa che tutto passi da sé. Iniziate ad agire per superare il divorzio.
  • Non fingete di stare bene quando sapete che non è così.
  • Non sentitevi in colpa perché state male: provare rabbia e tristezza è normale. Accettatelo come parte del processo di elaborazione.
  • Non siate perfezionisti, ma non pensate nemmeno di essere esenti da errori. In generale, nella separazione la colpa è di entrambe le parti. Accettate le vostre responsabilità, ma non datevi le colpe. Prendetelo come un insegnamento.

Secondo la dottoressa Pease, le persone che impiegano più di due anni a superare un divorzio fanno di sicuro una o più cose tra quelle da evitare. Tenete conto quanto precedentemente detto e prendetevi del tempo per elaborare la perdita.

  • The Breakup Project: Using Evolutionary Theory to Predict and Interpret Responses to Romantic Relationship Dissolution. Craigh Harris. 2015. https://orb.binghamton.edu/cgi/viewcontent.cgi?referer=https://www.google.com/&httpsredir=1&article=1001&context=dissertation_and_theses
  • Participating in Research on Romantic Breakups Promotes Emotional Recovery via Changes in Self-Concept Clarity. Participating in Research on Romantic Breakups Promotes Emotional Recovery via Changes in Self-Concept Clarity. Grace M. Larson, David Sbarra. Department of Psychology, Northwestern University, Evanston, IL, USADepartment of Psychology, University of Arizona, Tucson, AZ, USA. (2015). Volume: 6 issue: 4, page(s): 399-406