Alimenti alcalinizzanti per il corpo

· 16 novembre 2018
Scoprite tutti i benefici degli alimenti alcalinizzanti e come integrarli nella vostra alimentazione per sfruttarne al massimo le proprietà.

In considerazione del fatto che il nostro corpo tende all’acidità, è importante conoscere gli alimenti alcalinizzanti in grado di promuovere l’equilibrio acido-basico dell’organismo. Anche se non sembra, è fondamentale per mantenere una buona salute e prevenire malattie come il diabete e il cancro.

Avrete sicuramente sentito parlare dei benefici della dieta alcalina. Naturopati, medici e ricercatori sottolineano l’importanza di mangiare cibi alcalini per bilanciare il pH dell’organismo. Dopo tutto, il pH acido è il terreno ideale per molte malattie.

Prima di indicarvi gli alimenti alcalinizzanti e i benefici del loro consumo, vogliamo precisare alcuni punti importanti che vi aiuteranno a comprendere meglio l’importanza di una dieta alcalina.

Secondo il dizionario del National Cancer Institute degli Stati Uniti (NCI), l’alcalinizzazione è il processo mediante il quale si riduce l’alta concentrazione di acido nel sangue o nelle urine, causata da alcuni farmaci e patologie.

Cos’è il pH del corpo?

pH del corpo

La sigla pH significa “potenziale di idrogeno”. Tutte le soluzioni, incluso il sangue e i tessuti, contengono ioni di idrogeno. Questi si misurano con una scala da 0 a 14.

Il 7 è un valore neutro, il valore inferiore al 7 è acido e quello superiore è alcalino. Nel corpo umano il livello di pH è diverso per ogni organo. Nell’intestino, nella cute e nella vagina il pH è più acido perché così è più facile eliminare i batteri. Nella saliva, invece, il pH è alcalino.

Analogamente, i processi come la respirazione, il metabolismo e l’esercizio fisico generano acidi contro i quali il nostro organismo lotta per mantenere l’equilibrio.

Qual è la condizione ideale per la nostra salute: un pH acido o alcalino? Non è una risposta semplice; non basta dire alcalino va bene e acido no.

Per ottenere un pH equilibrato, il nostro organismo deve portare a termine un processo complesso al quale possiamo contribuire positivamente attraverso gli alimenti che consumiamo.

Leggete anche: Alcalinizzare il corpo con 6 semplici consigli

Cosa sono gli alimenti alcalinizzanti?

Molti alimenti possiedono un alto potere acidificante: carni, latticini, zucchero raffinato, farine raffinate e alimenti industriali.  Gli alimenti alcalini sono invece quelli che aiutano ad alcalinizzare il corpo.

L’aumento di acidità (acidosi cronica lieve) infiamma i tessuti rendendoli il terreno ideale per le malattie. La dieta alcalina apporta i minerali necessari per riequilibrare il pH.

Le principali caratteristiche degli alimenti alcalini sono:

  • Alto contenuto di potassio e minore contenuto di proteine.
  • I sottoprodotti metabolici, generati dall’assunzione di questi alimenti, contengono una proporzione di ioni di idrogeno in grado di ridurre il carico acido dell’organismo.

Quali alimenti troviamo in una dieta alcalina?

Verdura a foglia verde

  • Frutta e verdura a foglia verde, ovvero alimenti che contengono alte percentuali di minerali che combattono il pH acido. Possono essere consumi in grandi quantità.
  • Semi, germogli, legumi e frutta secca, contengono maggiori quantità di proteine.
  • Erbe, spezie, alghe e alimenti probiotici.

I 7 alimenti alcalinizzanti più importanti

  • Spinaci
  • Verza
  • Cetrioli
  • Broccoli
  • Avocado
  • Sedano
  • Peperone

Quali sono i benefici di una dieta alcalina?

Diabete

Una dieta alcalina può invertire gli effetti del diabete di tipo 2. Com’è noto, questa malattia è strettamente legata alle abitudini alimentari e allo stile di vita.

In tutti i tipi dieta è essenziale evitare la monotonia. Si consiglia pertanto di variare il consumo degli alimenti alcalinizzanti. Il beneficio a medio e breve termine sarà un notevole miglioramento dei livelli di glucosio e insulina nel sangue.

Se dovete seguire una dieta ricca di antinfiammatori, la soluzione è quella di consumare alimenti alcalinizzanti. L’infiammazione cronica è uno stato molto comune nelle malattie cardiovascolari e neurodegenerative.

Va segnalato che la risposta del corpo all’infiammazione è un sistema immunitario superattico che danneggia gradualmente gli organi.

Può interessarvi anche: Sintomi iniziali del diabete: quali sono?

Le 5 abitudini per alcalinizzare il nostro organismo

  • Iniziate la giornata con due tazze di acqua tiepida e ¼ di tazza di succo di limone. L’acido del limone è un potente alcalinizzante.
  • Evitate il consumo di zucchero bianco. È il principale agente infiammatorio di vari organi nel corpo.
  • Consumate più verdure e frullati verdi. Le cellule cancerogene detestano l’ossigeno che proviene dai vegetali verdi.
  • Fare sport. Niente è meglio di un buon allenamento quotidiano per eliminare lo stress, responsabile della produzione di ormoni acidi come il cortisolo e l’adrenalina.
  • Evitate sostanze chimiche come gli edulcoranti e i farmaci inutili. Rivolgetevi sempre al medico per eventuali dubbi.
Guarda anche