Alimenti che regolano i livelli di zucchero

23 ottobre 2015
Assumere alimenti che regolano i livelli di glucosio nel sangue è consigliato non solo per le persone diabetiche, ma anche per coloro che vogliono evitare di mangiare tra un pasto e l'altro

Sia le persone diabetiche che quelle che abitualmente provano una forte necessità di mangiare dolci anche se non hanno fame dovrebbero includere nella loro dieta alimenti che regolano i livelli di glucosio nel sangue: la stevia, la cannella, i piselli, il lievito di birra e l’avena.

In questo articolo vi parliamo di questi alimenti e in che modo potete assumerli per beneficiare di tutte le loro incredibili proprietà medicinali.

Stevia

Il primo alimento di cui vi parliamo è la stevia, in grado di ridurre in modo naturale i livelli di zucchero nel sangue.

Questa pianta, originaria del Paraguay, è diventata molto popolare negli ultimi anni come alternativa sana allo zucchero e agli edulcoranti artificiali, infatti non soltanto addolcisce, ma possiede molte altre proprietà terapeutiche.

Molte persone che soffrono di diabete di tipo 2, riescono a stabilizzare in modo naturale questa malattia assumendo regolarmente questa pianta. Possiamo consumare le sue foglie fresche, secche negli infusi o sotto forma di estratto puro.

Bisogna però evitare gli edulcoranti a base di stevia che vanno molto di moda ultimamente e che, in realtà, contengono appena una piccola parte di questa pianta oppure presentano un estratto talmente raffinato che ha finito per perdere tutte le sue proprietà medicinali. Questo tipo di prodotto funziona unicamente come dolcificante senza calorie.

Leggete anche: Trattare il diabete con stevia e cannella

stevia

Cannella

Questa deliziosa e aromatica spezia possiede la capacità di ridurre i livelli di glucosio, di colesterolo e dei lipidi nel sangue e può anche mantenerli bassi per un po’ di tempo dopo la sua ingestione.

Secondo alcuni studi, la cannella incrementerebbe la sensibilità all’insulina che controlla i livelli di glucosio e, inoltre, sarebbe anche molto benefica per il suo alto livello di antiossidanti.

La cannella che possiede maggior potere medicinale è quella di Ceylan. La possiamo assumere in compresse oppure in modo standard attraverso i pasti o sotto forma di infuso.

Possiamo anche elaborare una bevanda deliziosa facendo cuocere del latte vegetale (di mandorle, di nocciole, d’avena o di riso) con della cannella per circa 15 minuti. Possiamo aggiungere un po’ di cocco, essenza di vaniglia o cacao, a seconda dei nostri gusti.

La dose giornaliera raccomandata per regolare i livelli alti di glucosio nel sangue è tra 1 e 6 grammi, ovvero un cucchiaino di cannella in polvere al giorno.

cannella

Piselli

I piselli, che agiscono come insulina vegetale, ci aiutano a regolare i livelli di zucchero nel sangue grazie ai loro eccellenti valori nutrizionali, tra cui spicca un alto contenuto di proteine e fibre.

Questo legume fa sì che la curva glicemica si mantenga in equilibrio dopo aver mangiato, un momento in cui di solito aumenta notevolmente, impedendo anche al resto degli alimenti assunti di alterare tali indici.

I piselli più sani sono quelli freschi, che possiamo cucinare con altre verdure o patate e unire con funghi e uova.

Possiamo anche trovare alcuni negozi di prodotti biologico che vendono piselli in polvere.

Lievito di birra

Il lievito di birra è un alimento medicinale ricco di vitamine e minerali, tra cui spicca il cromo. Questo minerale funziona come regolatore dei livelli di glucosio, ed è dunque un eccellente integratore per le persone che soffrono di diabete o per coloro che sono ansiosi di mangiare dolci in qualsiasi momento della giornata.

Lo possiamo assumere in polvere, mescolato con del succo o dello yogurt oppure in compresse se non ci piace il suo sapore leggermente amaro. Alcune aziende lo vendono in versione meno amara per migliorarne il sapore.

Vi consigliamo di leggere: La dieta del lievito di birra

lievito-di-birra

Avena

L’avena è un cereale molto sano e ricco di fibre solubili. Questo tipo di fibra rallenta la digestione e l’assorbimento dei carboidrati, aspetto che riduce l’aumento del glucosio del sangue che avviene dopo aver mangiato, così come la risposta insulinica.

Possiamo mangiare l’avena cruda in fiocchi, come muesli per fare colazione, oppure cucinarla con pietanze dolci e salate.

L’avena è ideale per rendere più spesse zuppe e creme, per dare consistenza ai frullati e per essere combinata con vari tipi di farina quando vogliamo preparare dolci e biscotti.

Possiamo inoltre elaborare una deliziosa bevanda a base d’avena fatta in casa che potremmo prendere tutti i giorni a colazione o a merenda senza stancarci mai di questo alimento.

Guarda anche