Alimenti con proprietà lassative, scoprite i migliori

27 Gennaio 2019
Oltre a includere nella dieta alimenti dalle proprietà lassative, è molto importante aumentare il consumo di acqua per favorire il movimento intestinale e facilitare, così, l'evacuazione

In questo articolo parliamo di alcuni alimenti dalle proprietà lassative che vi aiuteranno a migliorare il transito intestinale.

L’Istituto Nazionale del Diabete e Malattie Digestive e Renali spiega che si può parlare di stitichezza quando una persona ha tre o meno evacuazioni in una settimana.

In questo caso, le feci tendono ad essere secche e dure, il che rende il processo di evacuazione molto doloroso. Soffriamo tutti di stitichezza nel corso della nostra vita, ma spesso si tratta di brevi periodi o il problema non è considerato serio.

L’Istituto Nazionale del Diabete e Malattie Digestive e Renali segnala che non è necessario evacuare tutti i giorni; tuttavia, nel caso in cui si manifestassero dei cambiamenti per quanto riguarda le abitudini intestinali, bisogna rivolgersi a uno specialista. È comunque possibile migliorare la situazione grazie ad alcuni alimenti dalle proprietà lassative.

Come alleviare la stitichezza?

A chi soffre di stitichezza si consiglia di praticare regolarmente attività fisica, come camminare, nuotare o fare sport, almeno tre o quattro volte alla settimana.

Bisogna anche mantenersi ben idratati e consumare la quantità di fibra giornaliera raccomandata. Se avvertite la necessità di andare al bagno, non rimandate e non cercate di trattenerla: andate subito. In caso contrario, rischiate di peggiorare la situazione.

Allo stesso modo, cercate di regolarizzare i vostri movimenti intestinali e far sì che le evacuazioni siano frequenti. Come? Facile, stabilite un orario fisso per andare al bagno tutti i giorni e assicuratevi di rispettarlo.

Volete saperne di più? Leggete anche: 5 frullati ricchi di fibra contro la stitichezza

Alimenti dalle proprietà lassative

Ragazza con mal di pancia

Esistono diversi alimenti dalle proprietà lassative che possono aiutare l’organismo a depurarsi stimolando il movimento intestinale. È proprio all’interno dell’intestino che gli alimenti ricchi di fibra svolgono un ruolo fondamentale in caso di stitichezza.

Per questo è importante aumentare il consumo di fibra, in quanto regola il movimento intestinale e favorisce l’espulsione dei rifiuti dal corpo.

Includete gli alimenti di questi tipo nella vostra dieta, ma progressivamente, altrimenti rischiate di causare gas e distensione addominale.

Chiedete al vostro medico qual è la quantità di fibra da consumare ogni giorno. La dose giornaliera di fibra consigliata varia a seconda dell’età e del genere.

A seguire vi indicheremo alcuni dei migliori alimenti dalle proprietà lassative. Avrete, dunque, più possibilità di contrastare la stitichezza una volta per tutte.

1. Mele

Le mele sono conosciute per i loro molteplici benefici per la salute. L’elevata quantità di pectina a contatto con l’acqua diventa una sorta di gel che risulta di grande beneficio per la salute intestinale:

  • Assorbe l’acqua, quindi chi ha problemi di diarrea noterà un miglioramento.
  • Il gel lubrifica l’apparato digerente, quindi permette al chimo (la massa in cui si trasformano gli alimenti nello stomaco come risultato della digestione) di avanzare più facilmente attraverso l’intestino.

2. Prugne

Le prugne sono tra gli alimenti più conosciuti e consumati per le loro proprietà lassative.

Sono un’ottima fonte di sorbitolo, un composto organico che viene assimilato e trasformato dai batteri del microbiota e attira l’acqua nel chimo. Contribuisce, quindi, al corretto movimento intestinale; ecco spiegato l’effetto lassativo delle prugne.

3. Arance

Spremuta di arancia

Nel caso delle arance, i benefici per combattere la stitichezza si devono a un composto caratteristico di questi frutti, la naringenina.

Secondo diversi studi, questo flavonoide stimola la secrezione di ione cloruro nell’epitelio del colon. Si crea così una forza osmotica e viene favorita la secrezione di liquidi, da qui l’effetto lassativo delle arance.

Vi consigliamo di leggere anche: Problemi di stitichezza? Seguite questi consigli a colazione

Altri lassativi

I semi di lino, l’uva passa, i frutti di bosco, le pesche, i kiwi e le albicocche secche hanno un effetto lassativo. Aiutano a combattere la stitichezza anche la pasta, i pancake, il pane e i biscotti preparati con cereali integrali o ricchi di fibra.

Anche certe verdure favoriscono il movimento intestinale. È il caso dei broccoli, degli asparagi, delle patate con la buccia e della zucca. Potete preparare anche insalate a base di spinaci, lattuga e cavolo per aumentare il consumo di fibra e, quindi, la frequenza delle evacuazioni.

Infine, i legumi (come i fagiolini, i fagioli bianchi, i ceci, le lenticchie), i semi di soia e di chia, la frutta secca (come le noci, le arachidi e le mandorle) garantiscono un elevato apporto di fibra alla dieta.

  • Brenner, D. M., & Shah, M. (2016), Chronic Constipation. Gastroenterology Clinics of North America, https://doi.org/10.1016/j.gtc.2016.02.013
  • Mounsey, A., Raleigh, M., & Wilson, A. (2015), Management of constipation in older adults, American Family Physician, https://doi.org/10.1503/cmaj.120819
  • Pigozzi, P. (2010), Prevenire e curare la stitichezza con i metodi naturali, Firenze: Giunti Editore