7 alimenti per tenere sotto controllo il colesterolo

Oltre ad includere alimenti sani nella dieta, per ridurre il colesterolo cattivo, bisogna evitarne le fonti principali e seguire un'alimentazione sana, varia ed equilibrata

Il colesterolo è un tipo di grasso di cui il corpo in parte ha bisogno per funzionare nel migliore dei modi.

Anche se è legato a molti problemi di salute, una minima parte di colesterolo prende parte alla secrezione di alcuni ormoni e alla formazione di certe strutture corporee.

Il fegato lo produce di continuo, anche se i livelli di colesterolo possono aumentare a seguito del consumo di alimenti che lo contengono.


Di conseguenza, il funzionamento della circolazione e del sistema cardiovascolare in generale ne risentono, dando luogo a pericolose patologie che mettono in pericolo la vita.

Per questo motivo, è fondamentale migliorare le proprie abitudini alimentari limitando il consumo di grassi e aumentando le porzioni degli ingredienti che aiutano a rimuoverlo.

Oggi vogliamo parlarvi dei 7 alimenti più importanti a tale scopo in modo che possiate includerli regolarmente nella dieta.

1. Avena

L’avena non è solo uno dei cereali più completi dal punto di vista nutrizionale, ma è anche quello più sano.

Contiene piccole quantità di acidi grassi di tipo linoleico che, insieme alla fibra e alla lecitina, contribuiscono a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

L’apporto di avenasterolo, un tipo di fitosterolo, riduce l’assorbimento di questi lipidi nell’intestino e ne frena l’accumulo sulle pareti delle arterie.

Leggete anche: 5 ottimi rimedi naturali per pulire le arterie ostruite

2. Orzo

L’orzo contiene un tipo di fibra solubile conosciuta come beta-glucano che, una volta assimilata nel corpo, riduce i livelli di colesterolo cattivo (LDL).

La sua composizione nutrizionale, simile a quella dell’avena, lo rende un’ottima opzione alimentare per chi soffre di ipercolesterolemia.

Contiene un antiossidante conosciuto come tocotrienolo, presente nel rivestimento dei suoi grani, che aiuta a proteggere le arterie dal danno ossidativo.

3. Avocado

Noto per le sue molteplici applicazioni nella gastronomia, l’avocado è un alimento delizioso che fa bene a chi ha problemi di colesterolo (LDL).

Contiene acidi grassi polinsaturi che, invece di accumulare lipidi nel sangue, favoriscono l’eliminazione di quelli già presenti.

La fibra e gli amminoacidi dell’avocado aiutano a metabolizzare più facilmente i grassi ed evitano che vengano assorbiti all’intestino.

Questo frutto, inoltre, contiene sostanze vegetali note come stanoli e steroli che nell’organismo frenano l’accumulo di colesterolo.

4. Pesce azzurro

Il pesce grasso o azzurro è un grande alleato per i pazienti con ipercolesterolemia e trigliceridi alti.

L’elevata concentrazione di acidi grassi polinsaturi Omega 3, oltre agli antiossidanti, migliora l’elasticità delle arterie e frena la formazione di placche nelle stesse.

Questi grassi sani fungono da agenti pulenti del sangue, infatti rimuovono i lipidi non necessari e aumentano la vasodilatazione arteriosa.

Tra le varietà consigliate, ricordiamo:

  • Sardine
  • Tonno
  • Salmone
  • Acciughe
  • Sgombro
  • Sugarello
  • Aringa

5. Ortaggi a foglia verde

Gli ortaggi a foglia verde sono molto popolari in tutto il mondo per il valido aiuto che offrono a chi vuole perdere il peso in eccesso.

Il basso contenuto calorico e l’elevato apporto di nutrienti essenziali contribuisce a migliorare l’attività metabolica e di ottimizzare l’uso delle calorie.

Questi ortaggi, inoltre, contengono fibre e sostanze antiossidanti che favoriscono la riduzione del colesterolo cattivo (LDL) che rappresenta un rischio per la salute cardiovascolare.

Il modesto apporto di stanoli e steroli frena l’assorbimento del colesterolo da parte dall’intestino e aiuta a mantenere le arterie sane.

Vi invitiamo a leggere anche: Semplici esercizi con cui bruciare fino a 300 calorie

6. Legumi

Il consumo regolare di legumi può prevenire e controllare i livelli di colesterolo cattivo (LDL) grazie all’alto contenuto di fibra alimentare.

Questo nutriente essenziale, insieme agli antiossidanti, frena l’assorbimento di questo composto grasso nell’intestino, mantenendo solo la quantità necessaria al corpo.

Di conseguenza, i legumi sono ottimi alleati per favorire la perdita di peso, una condizione che ha a che vedere con le alterazioni dei livelli di colesterolo.

I legumi consigliati sono:

  • Fagioli
  • Lenticchie
  • Piselli
  • Ceci
  • Soia

7. Mirtilli

I mirtilli sono piccoli frutti ricchi di antiossidanti e fibra alimentare che, una volta assimilati, contribuiscono a frenare l’eccesso di colesterolo.

Se consumati freschi o anche come succo, puliscono le pareti delle arterie e rimuovono le placche che aumentano il rischio di ostruzione.

Questo consente di ridurre il rischio di disturbi del sistema cardiovascolare e circolatorio, promuovendo il benessere del corpo.

In conclusione, è bene chiarire che, sebbene questi alimenti riducano il colesterolo, è necessario seguire un programma alimentare sano.

Non serve a nulla consumare regolarmente questi alimenti se poi si continuano ad ingerire prodotti ricchi di colesterolo.